Avrete sicuramente sentito parlare del DL n. 90 noto anche come “DL Taglia TAR” che nei giorni scorsi ha suscitato innumerevoli polemiche.

Tutte le associazioni nazionali di avvocati amministrativisti, con Amministrativisti.it  in testa si sono unite e ribellate contro la proposta che prevede che “a decorrere dal 1° ottobre 2014 sono soppresse le sezioni staccate di tribunale amministrativo regionale. Resta ferma la sezione autonoma per la Provincia di Bolzano. Con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, da adottare entro il 15 settembre 2014, sono stabilite le modalità per il trasferimento del contenzioso pendente presso le sezione soppresse, nonchè delle risorse umane e finanziarie, al tribunale amministrativo della relativa regione. Dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, i ricorsi sono presentati presso la sede centrale del tribunale amministrativo regionale.”.

In definitiva, il Governo intende sopprimere otto Tribunali Amministrativi – Catania, Lecce, Salerno, Brescia, Reggio Calabria, Latina, Pescara, Parma – spostando competenze, fascicoli e personale alle sedi dei relativi capoluoghi.

Oggi, chiusa l’attività delle commissioni in sede consultiva, entrano nel vivo i lavori della I Commissione Affari Costituzionali, che questa settimana sta discutendo e votando gli emendamenti proposti.

Il termine per proporre emendamenti in Commissione al DL n. 90 è scaduto venerdì scorso, 11 luglio 2014, alle ore 13.

A breve quindi, conosceremo il destino di questi otto TAR. Potete seguire tutti gli aggiornamenti in tempo reale su www.amministrativisti.it


CONDIVIDI
Articolo precedenteL’apocalisse rimandata: albergatori contro le previsioni meteo online
Articolo successivoRiforma PA. Salvi i Tar che si trovano presso le sedi di Corti d’Appello

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here