L’ art 659 c.p. recita al 1° comma che: “chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche, ovvero suscitando o non impedendo strepiti di animali, disturba le occupazioni o il riposo delle persone, ovvero gli spettacoli, i ritrovi o i trattenimenti pubblici, è punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a 309 euro” .
Segue il 2 comma che: “applica l’ ammenda da 103 euro a 516 euro a chi esercita una professione o un mestiere rumoroso contro le disposizioni della legge o le prescrizioni dell’autorità”.
Tale tipo di reato si colloca tra quelli di pericolo per la caratteristica del bene da tutelare costituito dalla quiete pubblica e della tranquillità privata con particolare riguardo al riposo delle persone e al tranquillo svolgimento delle loro occupazioni
Elementi costitutivi del reato sono riassumibili nella condotta, di tipo commissivo od omissivo, idonea a determinare il disturbo delle occupazioni o del riposo e il dolo o colpa (elemento soggettivo).
Ai fini della punibilità del soggetto agente è necessario che la stessa sia astrattamente idonea ad arrecare un disturbo diffuso e generalizzato delle occupazioni e/o del riposo di una multitudine di persone, quantunque sia anche una sola persona a lamentarsene.
La vicenda vedeva coinvolta una coppia di coniugi che in seguito alla condanna del Tribunale di Salerno, per schiamazzi e rumori provocati dal suono del pianoforte e dell’abbaiare del loro cane che ne disturbavano l’ occupazione e il riposo di un vicino nelle ore pomeridiane proponevano ricorso per Cassazione.
Con la sentenza n. 44916 del 7 novembre 2013, i Giudici di Piazza Cavour hanno statuito che risponde del reato di cui all’art. 659 c.p. chi non impedisce il molesto abbaiare del proprio cane anche se custodito nella sua proprietà e ciò se l’accaduto viene confermato dall’intero condominio.
Una sentenza quest’ ultima che ha segna la prevalenza su quelle dettate a difesa del diritto esistenziale dell’ animale di abbaiare.


CONDIVIDI
Articolo precedenteRisparmi da abolizione province: la fantasia al potere genera mostri
Articolo successivoLa Cassazione dichiara adottabile bambina nata da genitori anziani

55 COMMENTI

  1. Ho un problema. Vivo in un condominio, case a schiera. Ho 3 cani, non abbaiano mai quando sono in casa, quando esco li lascio in casa perché se non sentono rumori, uccelli che volano, gatti che si arrampicano sulla recinzione del mio giardino, se ne stanno buoni e zitti. Una volta a settimana, vado in un maneggio, uno dei 3 cani viene con me, gli altri 2 li lascio in giardino e lì, per via dei rumori del vicinato delle macchine dei gatti, abbaiano. Una volta a settimana, in orario pomeridiano: dalle 16 alle 19 oppure 17 alle 20, per 3 o 4 ore al massimo e mai dopo le 21. Un vicino, che vive in un appartamento non attiguo al mio, si lamenta (anche esagerando, dicendo “hanno abbaiato tutto il giorno” – io rispondo dicendo la verità: – no, ero in casa fino alle 17 e non volava una mosca”. Ma lui, quell’unica volta a settimana, la sera viene suona il campanello e si lamenta. Come devo comportarmi? Grazie, se qualcuno mi risponde..

  2. Volevo chiedere consiglio a qualcuno. sotto casa mia c’è un’area sgambamento cani dove ogni mattina dalle 8:00 di mattina e tutti i pomeriggi a qualunque ora i cani continuano ad abbaiare sempre e insistentemente senza che i proprietari cerchino di farli azzittire, la situazione è diventata insostenibile in quanto la mattina non si può più riposare e nemmeno il pomeriggio volevo chiedere se qualcuno sa se l’aria sgambamento cani può stare proprio sotto a un condominio visto che arreca ogni giorno molestie acustica continue, mi trovo in una situazione davvero insopportabile e non si come posso risolvere, cortesemente qlc potrebbe consigliarmi? Grazie

  3. SALVE LA MIA VICINA A 7 CANI IN CASA ABBAIANO DALLE 6 DEL MATTINO ALLE 22:30 DI SERA DI CONTINUO, NELLE SCALE NON SI PUO PASSARE PER LA PUZZA DI CACCA E PIPI, MANGIANO SOLO ROBA SCADUTA CHE LEI RACCOGLIE DA DENTRO AI CASSONETTI. IO HO UN BAMBINO DISABILE CHE A GIORNI GLI DEVONO FARE UN OPERAZIONE MOLTO DELICATA (TOGLIERE UNA COSTOLA E FARGLI LA RICOSTRUZIONE DELLA MANDIBOLA PERCHE E NATO SENZA ED E MOLTO DOLOROSA E PENSO CHE AVRA BISOGNO DI MOLTO RIPOSO). POSSO SAPERE A CHI MI DEVO RIVOLGERE? VISTO CHE LA MIA VICINA NON NE VUOLE SAPERE NIENTE( SPORCACCIONA), GRAZIE SE MI POTETE RISPONDERE SULLA MIA EMAIL GRAZIE SURIO.2011@HOTMAIL.COM

  4. IN QUESTO MOMENTO UN CANE DEL VICINATO STA ABBAIANDO DA DUE ORE CONTINUATIVE E SONO LE 23;48
    IL CANE AVRA’ DIRITTO DI ABBAIARE X CARITA’…MA IO HO IL DIRITTO DI RIPOSARE….AH DIMENTICAVO I PADRONI CHE GLI VOGLIONO TANTO BENE LO HANNO LASCIATO SOLO………..POI LORO AMANO GLI ANIMALI…
    E IO ME LO DEVO SOPPORTARE.
    STATO ITALIANO DI MERDA CHE FA LEGGI DEL CAZZO. PRIMA O POI ……

  5. Vivo in una villetta a schiera.in campagna con giardino il mio vicino si casa anche lui ha.il giardino, tiene tutto il giorno in casa due cani che abbaiano in continuazione e non li fa uscire quasi mai quando potrebbero stare bene in giardino.ho parlato molte volte con il vicino lamentando del continuo abbaiare., l’ultima risposta è stata chee ne devo fare una.ragione se i cani abbaiano. Cosa posso fare?

  6. Signori, possedere un cane in un contesto urbano vi deve responsabilizzare nel governo della vs. animale per non arrecare molestie alle persone. Si vive benissimo senza possedere un cane, non lo ordina il dottore. Basta con le solite lamentele e paragoni con i bambini. Basta pensare che i bambini (e nella vita lo siamo stati tutti) diventano adulti e non strillano più mentre i cani se non adeguatamente addestrati abbaiano sempre ed a tutte le ore.
    Attenzione non si vuole bene al prossimo attaccandosi morbosamente ad un animale chiudendosi nel proprio egoismo personale vedendo il vicino che chiede riposo e tranqullità come un nemico. Rispetto per l’animale si ma nei limiti del buon senso, dovete pensare che esistono soltanto voi e l’animale. Se amate le persone di sicuro sarete rispettosi con gli animali e non il contrario.
    Va da sè che non conosco nessuna persona che odia per partito preso gli animali e che scorrazza per le strade in cerca di cani da bastonare. Si da’ il vaso che sono sempre i ” possessori di cani” che a volte, direi spesso li maltrattano (basta pensare a un possessore di una bestiola che lavora 8 ore lontano da casa e lascia il suo ” amore” sempre solo a casa). Ovviamente all’animale abbandonato non resta che lamentarsi con l’abbaiare e, sarebbe questo l’amore e rispetto del cane?. Assolutamente no.

  7. Trovo aberrante sentire commenti di gente che consiglia a chi è molestato dall’abbaiare continuo del cane di rivolgersi ad un neurologo. È questo il rispetto per il prossimo? Per L umanità in genere? Io credo che L uomo ha diritti e doveri e il diritto al riposo è fondamentale è sacrosanto perché connesso al benessere psicofisico della persona. Non a caso esistono tecniche di tortura (vedi Guantanamo) dove si pratica la privazione del sonno. Stiamo parlando di TORTURE. Invito i possessori di cani di andare in una bella campagna lontano miglia e miglia dal umanità e dove il cane è libero di esprimersi ed esercitare la sua natura di ANIMALE. Costringere un cane in pochi mq è di per sè irrispettoso della loro natura ed è di per sè un maltrattamento.Animali non sono dunque loro ma i proprietari degli stessi che meriterebbero leggi che prevedano pene pecuniarie e detentive ben peggiori di quelle ridicole attualmente in auge. L uomo prima di tutto. Se avete pruriti per i vostri figli e mogli andateli a farveli passare lontano 100 miglia dalla civilta’. È più che da un neurologo vi consiglierei di fare un corso accelerato di educazione civica. I condomini sono edifici per CIVILE abitazione (e non per incivili e zulù).

  8. purtroppo siamo nel2016 ma nonostante tutto ancora esiste un umanita cattiva che perfino dal governo emana leggi ingiuste come quella di vietare ad un povero cane di abbaiare liberamente sul blcone del so proprietario. Si puo’ vietare ai bambini di giocare?Agli uccelli di non cantare?alle automobili (anch esse rumorosissime) di non transitare? Faccio un appello allla LEIDAA all ENPA NAZIONALE alla LAV e aqualsiasi altra seria associazione a tutela degli animmali di darsi da fare affinche certe leggi ingiuste in italia siano abolite per sempre.

  9. se vi danno fastidio i rumori andate dal neurologo non dai vigili:Hanno cose piu importanti da sbrigare. Un consiglio per i detentori dei cani.Denunciate voi loro,per eccesso d ignoranza.

  10. il cane ha diritto di abbaiare:presto uscira una legge che lo confermi:In barba a tutti quelli che non hanno mai avuto cani:e non sanno cosa significa, che non sono telecomandati in grado di smettere di abbaiare premendo un tasto.
    per provare che un cane abbaiatore disturba i vicini ,e molto difficile;perche anche gli animali come le persone hanno diritto ad esprimersi:percio se qualcuno e oppresso perche perseguitato dai vicini che lo vogliono querelare solo perche i propri cani abbaiano;non si disperi , perche non sara facile per loro farlo:oggi la legge e sempre piu preparata nella tutela e salvaguardia dei cani;considerati sempre di piu animali utili e bisognosi di ogni tutela. inoltre se ti disturbano perche ti abbaia il cane puoi anche tu sporgere denuncia contro chi ti assilla per questo banale motivo;perseguitare un vicino di casa che non ci sta simpatico cercando di colpirlo nrl suo tallone, come in questo caso ad esempio,del rumore del suo cane ,commette reato di stolking di condominio.

  11. e ora di finirla di prendersela con i proprietari dei cani solo per che essi abbaiani, gli animali sono protetti, per un animale spogarsi e un diritto naturale legittimo. prima o poi ci sara la pdepenalizzazione coatta del reato di abbaio dei cani;non vedo l’ora che questo accada.
    E assurdo pensare che le leggi italiane possano essere cosi spietate e ledere diritti naturali e innati ai cani e i loro proprietari. Poi fanno le campagne antiabbandono per i randagi e cercano di convincere la gente ad adottarli.Ora capisco perche quasi nessuno lo fa;sfido;con una legge cosi ingiusta:Che in parlamento si scrollino! Bisogna fare delle leggi adeguate per animali ei loro proprietari e per una volta ragionate in modo italiano,non in modo europeo.

  12. Ciao a tutti…io come molti di voi ho un grande problema cn un vicino di casa ke ha un cane ke abbaia dalla mattina alla sera,io purtroppo non lavoro e riesco a riposare il pomeriggio…ma mia moglie ke si deve alzare tutte le mattine è sfinita x colpa del cane…mi sono rotto letteralmente le biiiiiip xké questi finti animalisti nn capiscono un’emerito biiiiip…vorrei ke questo stato inizi per prima a tutelare noi esseri umani…e poi gli animali…grazie e scusate lo sfogo

  13. Salve a tutti vi capisco, ho un amico che deve mettersi a letto nel pomeriggio per farsi delle cure,e il cane del vicino lo disturba,solo per avergli chiesto di allontanarlo,per poco non lo mandano in ospedale,io poi ho lo sesso problema causa ipertensione,e per quello,che ho passato e passo,devo dire che purtroppo,anche se un cane sporca per strada aggredisce o mette paura,o disturba ( dobbiamo capire che anno più diritto dell’uomo ) proprio perchè anno chiuso i manicomi. e chi deve difendere i diritti dell’uomo invece va a letto con il cane o il gatto,Buon natale e buon anno 2016 a tutti.
    sal

  14. Salve a tutti vi capisco, ho un amico che deve mettersi a letto nel pomeriggio per farsi delle cure,e il cane del vicino lo disturba,solo per avergli chiesto di allontanarlo,per poco non lo mandano in ospedale,io poi ho lo sesso problema causa ipertensione,e per quello,che ho passato e passo,devo dire che purtroppo,anche se un cane sporca per strada aggredisce o mette paura,o disturba ( dobbiamo capire che anno più diritto dell’uomo ) proprio perchè anno chiuso i manicomi. e chi deve difendere i diritti dell’uomo invece va a letto con il cane o il gatto,Buon natale e buon anno 2016 a tutti.
    sal

  15. Mi spiace dirlo, ma siamo circondati da maleducati e pazzi.
    Da quando hanno chiuso i manicomi nel 1994, credo che tra i normali ci siano soggetti da camicia di forza immediata ed elettroshock seduta stante.

    Le leggi? Fanno tutte schifo e sembra siano state emesse solo per salvaguardare i felloni e i criminali.

    I miei cari vicini del secondo piano vivono in sei in un appartamento di 90 mq, a cui ora si è aggiunto anche un cane di quelli da combattimento che abbaia ogni 3×2.
    Loro sono persone che urlano, strisciano sedie, fanno lavori di muratura quando pare e piace a loro e chi più ne ha più ne metta.
    Gli altri vicini se la fanno sotto e non dicono niente, perché sennò questi minacciano di fargli il faccione.

    Chiamare carabinieri, polizia ecc, serve solo ad incattivire questi personaggi, e l’unica soluzione è cambiare casa.
    Sembra fantascienza, ma è così.
    Non esistono regole rispettate da tutti per convivere in un condominio, non esistono leggi applicabili per chi per pazzia e dispetto fa casino apposta.

    In certi stati ti mettono in galera se ti trovano una canna in bocca, qui in Italia tutto è concesso.
    Persino che ti rubino in casa.
    Prima o poi noi gente per bene ci stancheremo di esserlo, e sarà il giorno in cui dovrete darvela a gambe tutti.
    Zero tutela per chi è civile ed educato e deve subire le peggiori angherie!
    Uno schifo!

  16. Per fortuna ho trovato questo sito e i vostri commenti, che mi danno speranza e fiducia in un’umanità ancora non del tutto accecata da una follia animalista dilagante e ottusa. Abito a Roma, in un quartiere che fino a qualche anno fa (purtroppo) era molto carino e tranquillo. Purtroppo, e mi dispiace dire purtroppo, siamo vicini ad un parco e qui la follia della cagnara a più non posso è esplosa in tutto il suo splendore: le strade sono cessi per cani, maleodoranti, piene di cacche e soprattutto di pipì di cane, che, in estate, ribolle e ti fa venire il vomito; ovunque è un abbaiare, tanto che in certi momenti sembra di essere in un canile, anziché in un normale quartiere “umano”. Se volevo fare la veterinaria, oppure lavorare in un canile, ci avrei pensato da sola, grazie. Nella mia palazzina fino a un paio di anni fa si stava piuttosto bene (rispetto ad ora il paradiso). Qualche cagnetto di piccola taglia, qualche abbaio qua e là, ma niente di che. Niente di non sopportabile. Poi un anno e mezzo fa, la vicina del piano di sopra (una coppia anziana senza figli, lei obesa che non muove mai un passo, con tanto di filippino che la porta in giro) che cosa decidono di prendere? Un bel cane da caccia! E certo, perché siamo in Maremma in mezzo alla campagna e ce n’era un gran bisogno. Da allora l’inferno: i due imbecilli hanno un terrazzo piuttosto grande e il cane, disgraziato, viene spesso tenuto in casa (lo porta fuori il filippino 2 volte al giorno, che destino infame per un Breton) e quando lo “liberano” sul terrazzo fa il diavolo a quattro: corre come un pazzo da una parte all’altra, abbaia con una tale violenza e forza che (non dico stupidaggini) che la parete della cucina corrispondente alla ringhiera del loro terrazzo trema ad ogni suo abbaio (non so che fa, se salta, se sbatte contro la ringhiera con la coda), insomma quando il cane esce sul terrazzo (che è esattamente sopra la mia testa) succede il finimondo. E questo avviene OGNI mattina tra le 7 e le 8 (sabati e domeniche comprese), in vari altri momenti durante la mattinata, a pranzo, dopo pranzo, in alcuni momenti durante il pomeriggio, la sera a cena e d’estate anche dopo cena. Fortunatamente non la notte. Io però, (devo dire purtroppo) spesso lavoro a casa e per me è diventato un problema enorme. Il mio fidanzato esce la mattina e torna la sera, quindi lui subisce meno questo problema. Sono andata due volte sopra dalla signora (non vi dico che puzza da quella casa quando ha aperto la porta) e la cretina oltre a dirmi che “Eh, il cane abbaia, e io che ce posso fa?” mi ha anche detto che dovrei apprezzare “la sua voce” (del cane) piuttosto che quella di certi esseri umani. Alla mia seconda protesta, un’altra mattina che dovevo consegnare un lavoro e non c’era verso di riuscire a lavorare, mi ha detto che è lei quella infastidita dalle mie proteste, il cane abbaia, lei non può farci nulla, e poi “qua mica stamo al cimitero!” Io allibita sono ritornata in casa, senza parole. Non sono una a cui piace attaccare briga con i vicini di casa. Sono una persona che ama vivere in pace, nel RISPETTO del prossimo. Ma perché esiste questa gente? Io spesso mi lamento con gli altri condòmini, ma sembrano tutti rassegnati, e poi hanno tutti dei cani, forse non dicono niente perché hanno paura di ritorsioni da parte della vecchiaccia? L’amministratore mi ha detto che lui non può fare niente… io sono allibita dalla mancanza di rispetto e dall’arroganza. Io adoro questa casa e questo posto… saremo costretti a traslocare? E chi mi dice che dove andrò non troverò altra gente del genere? Il problema è che è un malcostume diffuso. Nessuno difende chi, pur amando gli animali, ha a cuore anche il prossimo e vuole vivere nel rispetto degli altri? Perché devo subire io la tua scelta di prendere un cane? Sono molto amareggiata.

  17. Salve, sono il proprietario di un pastore tedesco che purtroppo, ieri notte si è messo ad abbaiare in maniera fastidiosa e continuativa nonostante il mie interventi x cercare di farlo stare buono, probabilmente essendo cane da guardia aveva sentito qualcosa che lo aveva allarmato. Beh prontamente il giorno dopo mi è arrivata una letterina con firma anonima “il vicinato” che minacciava l’intervento dei carabinieri, adducendo questa legge 659, se il fatto si fosse ripetuto. Premetto che non è abituale questo suo comportamento ma solo se è allarmato da qualcosa. Ora mi domando, che cosa dovei fare io con il continuo pianto del bambino piccolo dei vicini, lo schiamazzo a tutte le ore del giorno dei bambini più cresciutelli dei vicini, o addirittura lo sfalcio dell’erba o i lavori di giardinaggio con motoseghe ecc. nel weekend e rigorisamente nelle ore del pranzo e del riposo pomeridiano?
    Un po’ di equilibri ci vuole da entrambe le parti.

  18. premetto di essere una persona che ama gli animali, ma da tempo ho notato una moda strana ormai numerose famiglie adottano ed adorano cani magari trascurando a volte gli esseri umani e la cosa fin qui è quasi normale , ma, quando si decide di prendere un cane in casa e sottolineo in casa e non buttato su un balcone al freddo al caldo etc , si deve essere consapevoli a quello che si va incontro , ovvero le responsabilità ‘ civili e penali che possano scaturire dal fatto di possedere un cane, se il cane abbaia il padrone e tenuto a fare in modo che il cane non abbai e capire il perché accade , perché se il cane abbaia in continuazione ce una sofferenza del cane, insomma il cane e come un figlio va educato anche a non disturbare, qualcuno e convinto che il cane essendo protetto puo’ fare quello che vuole , non e assolutamente cosi e ovvio che per il comportamento del cane ne risponde il “padrone” insomma se decidete di tenere un cane fatelo nel rispetto in primis delle persone che lavorano ed hanno il sacrosanto diritto di riposare , se prendete una cane solo per fare la passeggiata serale per attaccare bottone con la signora di turno con il cane non avete capito niente degli animali ne della vita .

  19. Io ho 3 cani e appunto ieri nn ci stava nessuno a casa ed ho dovuto uscire e lasciarli da soli fino alle 9 di sera i vicini hanno fatto un casino e vogliono mettere le firme per toglierli ma non posso attaccarli la bocca non abbaiano quasi mai perché li richiamo la notte nemmeno perché dormono dentro soltanto ieri hanno abbaiato molto perché non ci stava nessuno e sentivano casino fuori che stava una festa possono fare qualcosa ??

  20. e ora di finirla con l ipocrisia, chi si lamenta di un cane perche abbaia o e esaurito e allora contatti un neurologo invece di contattare ivigili o i carabinieri;cisono tantissimi rumori molesti la fuori perche prendersela semptrecon gli animali e certo che non amate affatto glia animali forse neanche i bambini , la vita ,voi stessi,perche non vi rilassate un attimo? e assurdo dover reprimere un cane perche abbaia come sarebbe assurdo tappare la bocca a ogni persona che esprime un opinione e di conseguenza parla, non vi pare :tutti gli esseri viventi hanno il diritto di parlare,gli uccelli nel cielo cinguettano non c e per questo un ordinanza del sindaco che imponga di spaRARLI TUTTI;pensate voi.

  21. Io ho due vicini della palazzina a fianco ,che tengono il loro cane sul balcone dalla mattina alla sera,sotto le mie finestre,ho chiamato vigili e associazioni varie,ma niente! vi sembra normale che se sono in sala a guardare la tv devo chiudere le finestre e mettere le cuffie???Anch io ho un cane sta in giardino verso la strada e lo richiamo quando abbaia,loro invece nn sono a casa e i cani rompono!!Notare che hanno il giardino ma il cane deve stare sul balcone delle loro camere!!!!!!!!!!!! Ma dov e’ la giustizia il rispetto?? Ma in che italia viviamo???Devo cambiare io casa??

  22. A tutti quanti vorrei dire che non tutti i cani abbaiano a comando o perché il padrone se ne frega la mia cagnolona abbaia solo quando rimane solo e certo capite che è impossibile non farla abbaiare se non ci sei ma non si può evitare di uscire, cmq non abbaia mai di notte negli orari di riposo perciò non siamo tutti matti o menefreghisti

  23. Io posso confermare che la maggior parte delle volte il problema è proprio il padrone.
    Ho dei vicini di casa che istigano il loro cane ad abbaiare, appena sentono passare una qualsiasi persona per strada con il cane al guinzaglio.
    Per istigarlo lo chiamano e dicono ad alta voce “chi c’è!” e il cane scatta e abbaia come se dovesse fare una strage e questo capita decine di volte durante la giornata.
    Ci ho già litigato con loro, ma sono persone che si credono di poter fare ciò che vogliono.
    Io lavoro e faccio i turni anche la notte e quando la mattina ritorno a casa vorrei avere il diritto di dormire.
    Ciò che manca è il rispetto per gli altri.

  24. Per la Sig.ra Silvana…io la bocca la tapperei a Lei.
    I cani vanno educati e non lasciati liberi di abbaiare giorno e notte in più i cani vanno curati e c’è molta gente che forse al contrario di Lei lavora anche 12 ore al giorno e la notte vorrebbe riposare!!!
    Prima di parlare…

  25. salve a tutti ho letto ciò che avete scritto e mi accorgo che nessuno di voi sta pensando a quanti sacrifici fanno i padroni per tenere gli animali non ci si diverte andate tranquilli e se non ci si fossero amanti degli animali cosa ne sarebbe di loro ve lo siete chiesto?pensate solo al vostro disturbo invece di prendere anche voi animali in casa e vediamo se siete migliori dei proprietari che lasciano parlare i loro cani aspettate che ora tappiamo la bocca pensate se lo farebbero a voi,avete mi parlato di notte?perche’gli animali non possono farlo?vi da’fastidio certo perche’non è il vostro cane allora cominciate prenderne uno poi ne riparliamo ok?con questo ho detto tutto….saluti

  26. Anche io ho questo problema,faccio turni di notte di Vigilanza privata e torno a casa la mattina alle o5,3o o alle 07,30.Abito in una zona che sarebbe un paradiso per la tranquillità e la correttezza dei vicini,che da molti anni hanno adottato delle garbatissime maniere di comportamento.Poi il nuovo abitante del piano superiore ha comperato alla
    BAMBINA,uno di quei CAGNETTI,piccoli ,bianchi,fortemente BERLUSCONIANI,e questo piccolo,bianco e simpatico cagnetto,come esce sulla terrazza a fare i suoi bisognini inizia ad abbaiare come un pazzo,se resta 2 minuti,ABBAIA 2 MINUTI,se resta 2 ore,ABBAIA 2 ORE.scatenando la risposta adirata di tutti gli innumerevoli altri CAGNETTI del circondario e cosi’ addio tranquillità e benessere PSICHICO. ALCUNI ANNI fa si lottava in Italia per una MIGLIORE QUALITA’ DELLA VITA CONTRO LE EMISSIONI ED I RUMORI.Vorrei sapere perché il CAGNETTO SIMPATICO BIANCO che abbaia e che ROVINA LA VITA DI CHI DEVE O VUOLE RIPOSARE,LEGGERE IN PACE,ASCOLTARE MUSICA,a basso volume,NON PUO’ FARLO.E’ assurdo che si debba andare in TRIBUNALE o spendere soldi per chiusure di finestre o altri accorgimenti per un diritto che dovrebbe essere sancito.PENSO CHE SE IL CAGNETTO VUOLE ABBAIARE IL PROPRIETARIO LO PORTA IN UN LUOGO SOLITARIO E LO FA ABBAIARE ANCHE MESI INTERI.PURTROPPO A NOI CI FREGANO LE MODE,ORA IL CAGNETTO E’ MOLTO ALLA PAGE,LE FAMIGLIE SONO, padre madre figlio,figlia e cagnetto.PROPONGO DI FARE UN CORPOSO GRUPPO DI PROTESTA CHE RICORDI A QUALCUNO LA QUALITA’ DELLA VITA CHE SBANDIERAVA IN ANNI PASSATI.E POI COME PER IL FUMO SULLE SCATOLE DI PRELIBATEZZE CANINE,METTERE LA DICITURA AMA IL TUO ANIMALE MA RISPETTA ANCHE LE PERSONE.

  27. A Roma esco e correndo evito gli escrementi di cani ovunque. I giardini sono lasciati ai cani con e senza guinzaglio, mentre all’estero vieni severamente punito se non osservi le norme.. ma ovviamente già è cosa chiara che siamo un popolo incivile.. sempre a Rm il rapporto demografico condominiale è ormai di un cane vs una persona, o almeno è quanto sto osservando in periferia.. Sono 3 notti che non si riesce a dormire .. una vicina incivile al piano di sotto ha 2 cani lasciati tutto il giorno in 100mq di giardino a defecare e abbaiare tutto il tempo.. non ci lasciano vivere..ho comprato una casa per stare qui schiavo di questa celebrolesa e dei suoi cani..ma stiamo scherzando?
    Ora dovrei procedere con chiamare arpa mettere avvocato denunciare e tutto il resto per qualcosa che mi spetta di diritto?
    Ma vaff..

  28. Amo gli animali tutti, indistintamente, ma é così complicato mettere dei paletti????
    Si facciamoli abbaiare dalle 8 alle 22 credo che un cane poco educato abbia la necessità anche lui di farsi sentire, ma se sgarri con gli orari ti denuncio! E paghiiiiii così col cavolo che lo fai di nuovo. Noooooo???!!!
    Delusa da una legge che tutela il cane e non la persona: ci sono persone che si snervano e si ammalano di esaurimento a lungo andare per il danno acustico che può provocare, il tutto per un padrone di merda che fa abbaiare il suo caneeee???!!! Se fate rivoluzione chiamatemi.

  29. mike mike@ Hai detto giusto questa gente sono persone che hanno il disturbo della personalità non dico tutti ma il 99% hanno disturbi psichici, non sono in grado di amare o di rispettare il prossimo per questo adottano un cane perché sono loro simili, ho lo stesso disagio a casa mia con inquilini sopra il mio appartamento, un è pazzo, l’ altro è scemo, l’ altra andicappata e il boss ( capo famiglia) un delinquente, questi facendosi della legge della cassazione, il diritto del cane ad abbaiare mi hanno fatto nero il cane abbaia a qualsiasi movimento anche di notte, mi sono perfino ammalato, ma è possibile che solo in italia esistono queste leggi balorde, secondo me chi li emette o è un disturbato mentale oppure un animale, non è possibile che l’ animale viene prima dell’uomo non sta ne in cielo ne in terra, premetto che amo moltissimo gli animali, il cane si può educare a non abbaiare se lo fanno fare è perché vogliono creare disturbo a chi gli abita vicino per motivi svariati, o per vendetta, ho detto prima che chi possiede un cane ha un problema psicologico non lo dico tanto per dire, vivo in un piccolo paese e ci conosciamo più o meno tutti e posso assicurarvi che il 99% di questi hanno problemi.

  30. Mi sembrava strano ce il cane avesse più diritti del’ uomo anche se in italia è tutto possibile.

  31. Mike Mike,coraggio tesoro, hai tutta la mia solidarietà,spero nel frattempo tu ti sia preso cura di te stesso. La cattiveria che sprigioni facendo paragoni che non stanno insieme manco con l’attak fa capire quanto sei triste nella tua vita! Quanto agli altri, quando moriremo ci basteranno 2 metri di terra e avremo tutto il silenzio “inopportuno”, spero che i vostri pensieri e preoccupazioni siano solo quelle dell’abbaiare del cane del vicino,significherebbe che non avete problemi di nessun tipo e questo fa buono!
    Buona vita a tutti

  32. Anch’io mi trovo in una situazione di grande disagio a causa del continuo abbaiare di un cane (per almeno 8 ore al giorno,festivi compresi,a iniziare dalle 6,30 del mattino),e la padrona arrogante non fa nulla per impedirlo ma ci aggredisce verbalmente e più volte ci ha ripetuto che è diritto del cane abbaiare,diritto, pare, anche sancito da una sentenza della Cassazione secondo la quale l’abbaiare del cane non costituisce disturbo della quiete pubblica.come possiamo far fronte comune a questi individui che non hanno nessun rispetto per la persona umana?e come convincerli a gestire in un modo più corretto e rispettoso degli altri il proprio cane, fermo restando che loro hanno il diritto di avere un cane ma anche il dovere di prendersene cura in modo corretto e di non arrecare disturbo agli altri? C’e’ qualche avvocato che può aiutarci in questo?

  33. Ragazzi,
    dobbiamo far sentire alta la nostra voce contro questi soprusi e contro la cagnara !! Vivo in provincia di Milano, e la gente sembra impazzita per i cani: dovunque ti giri ce n’è uno, e abbaiano in continuazione ! Crisi e crisi e disoccupazione ma ogni famiglia ha comunque un cazzo di cane. Io sono vegetariano e non accetto lezioni sull’amore per gli animali.
    Questi odiano gli uomini, questa è la verità (ovviamente sto generalizzando). Odiano gli uomini, specie gli immigrati, ovviamente. Sembra ci sia una relazione diretta tra odio per gli stranieri e possesso di cane, non so… E ‘ normale vedere gente che strangolerebbe con le proprie mani un rom ma si batte per evitare l’abbandono estivo dei cani.
    Un mio vicino ne ha due e li lascia fuori durante il giorno e a votle anche la notte per qualche decina di minuti. Questi benedetti due cani abbaiano sempre nel giardinetto sotto il mio balcone. Non fanno a tempo ad uscire dalla porta e partono con l’abbaio alternato. In questo paese i cani sono stressati come le persone: paese che vai cane che trovi. In repubblica ceca, ad esempio, dove mi capita di andare spesso, non ci sono cani che abbaiano in questo modo, sono più tranquilli. Se andate in certe perfierie lombarde (Mi è capitato a BRONI (PV), ad esempio, sembra di essere in un canile municipale: decine di cani vi abbaiano dietro appena camminate per quelle vie…
    Amici, bisogna lottare: anche col fumo vi si rispondeva: “io ho il diritto a fumare”, e vi fumavano nelle pause di lavoro, dappertutto, ma poi è passato il concetto che il mio diritto a non subire il tuo fumo è piu’ importante del tuo a fumare. Ora, il mio diritto di UOMO e quindi, lasciatemelo dire, ESSERE SUPERIORE A UN CANE, come dicono tutte le religioni e il buon senso è superiore al tuo diritto di cane di abbaiare liberamente. E se continui ad abbaiare ti prendo a calci in culo, altro che diritto ! E i maiali, i polli, le vacche, i vitelli ?? quelli non hanno diritti ?? Quindi, o tutti o nessuno !
    Quindi, signori: combattiamo: vedo che si sta spargendo una sensibilità ANTIABBAIO (a me questo interessa, non ce l’ho con i cani, ma con il CANISMO, questo BUONISMO sui cani… Spargiamo questa sensibilità antiabbaio, con siti, blog , gruppi su facebook, parliamone con tutti appena possiamo e andiamo direttamente allo scopo, non facciamoci distrarre. Già iniziano a vedersi sentenze che colpiscono i padroni degli abbaiatori, nel 2014 le cose sono già molto diverse che nel 2004.
    Buona fortuna a tutti e avanti con la lotta !

  34. io ho per vicini 2 bambini che strarompono.. procedero con denuncia … tutti contro tutti !!!
    veduamo come ca a finire … az quando e’ guerra e’ guerra … si puo fare anche una stragiudiziale in un bel prato … non ho probelmi anzi preferirei!!

  35. io invece ho per vicini duo bambini rompiballe che urlano come degli allieni dalla mattina alla mattina … vista questa sentenza x gli animali adesso procedero con la denincia per i due rombiballe.. vedremo se adotteranno lo stasso metro .. altrimenti biscotti con veleno per topi !!

  36. Per colpa di vicini animalisti (e nulla facenti nella vita)che incoraggiano la libera espressione degli animali non riesco piu ‘ a riposare…tappi, controparti col rischio di non sentire la sveglia (io invece vado a lavoro).Perché certi fanatici animalisti odiano gli altri umani? Urge legge severa contro l’arroganza e il menefreghismo dei proprietari di cani!

  37. io metterei questi giudici a dormire accanto ad almeno 200 cani impazziti per almeno 2 anni.

    dopodichè darei loro modo di mantenere o modificare la legge attuale.

  38. le nuove leggi sul condominio hanno molte lacune. la prima è che le sanzioni da inserire nel regolamento, pare debbano colpire solo i condominii e non gli inquilini.ma che razzad i paese è questo?dove un cittadino che si compra il proprio appartamento non ha nessun potere nei confronti degli abusi degli inquilini degli altri proprietari?nel mio condominio c’è un’inquilino che lascia da solo 2 cani tutto il giorno, che abbaiono in continuazione. fanno i loro bisogni nel loro cortile, ma che confina con il mio da dove sono ben visibili e annusabili, oltre che dai piani superiori. mette l’auto nel cortile condominiale fregandosene dell art 1102 del codice civile.

  39. e lasciamo allora che i proprietari dei cani siano loro ad ululare quando pioveranno la prima la seconda la terza diffida e poi la denuncia d’ufficio…insegnassero loro ai cani a non ululare per futili motivi o perche’ vengono lasciati soli…………..
    Franx

  40. credo che si dovrebbe avere rispetto in egual misura dei diritti sia degli animali che dei cittadini , mentre sembra che i cittadini non abbiano diritti.

  41. Gli animali tutti si devono trattare con umanità , la nuova legge su animali domestici è per certi aspetti sbagliata perché lede il diritto del cittadino di non deve essere disturbato in casa propria dall’abbaiare del cane la notte o nelle ore di riposo, questo è sbagliato e discriminante nei confronti delle persone ,inoltre vorrei capire perché e passibile di denuncia una o più persone che la sera nel proprio balcone parlano nelle ore di riposo vicino o nei pressi della camera da letto del condomino accanto , mentre il cane può abbaiare per legge ,senza limitazione , guai se inviti anche educatamente il proprietario a porre un freno all’agitazione del cane. Ribadisco che voglio bene gli animali ,in casa ho avuto per 10 anni prima un gatto e per 10anni un cane e quando questi abbaiavano o rumoreggiavano li portavo in casa per non disturbare le persone. Chi ha leggiferato questa legge ha dato molto agli animalisti e niente ai cittadini. Spero che presto sorga un movimento contro l’arroganza degli animalisti il cui scopo porti alla civile convivenza.

  42. comunque a chi ha questo problema come me dico che ci sono due strade
    una penale querelando il proprietario per il reato 659 c.p. e costituendosi parte civile in processo tramite avvocato ,ma sappiate che il reato deve essere lamentato da più vicini e non uno solo. Quindi dovrete mettere come testimoni altri vicini di casa che hanno il vostro problema .
    Oppure tramite tribunale civile in cui da quel poco che ho capito il giudice ha più poteri rispetto a quello penale sulla cosa ovvero quello di imporre delle restrizioni ai proprietari di cani fino all’allontanamento del cane dalla abitazione ,
    Questo lo so perché dopo 4 anni di attesa mi sono visto assolvere la persona che avevo querelato perché ero il solo a lamentarmi pur avendo specificato che non si trattava di condomini ,ma di villette a schiera e che ero quello che aveva la sua stanza a pochi metri dal cane che produceva anche 50 decibel continuativi.Ma il giudice non ha voluto sentire cazzi ….
    Come soluzione momentanea devo purtroppo consigliarvi di montare dei buoni infissi antirumore o fare insonorizzare le mura della camera con sughero o altro materiale isolante.Inoltre consiglio dei buoni tappi gli Ohropax che io uso insieme ai tappi calmor per poter riuscire a riposare …..
    Tutto questo lo dice uno che ama gli animali ed ha avuto sempre cani e vicini con cani ma mai come questo…..saluti

  43. Ho subito l’abbaiare continuo del cane del vicino di grossa taglia , lasciato tutto il giorno da solo fino a serata inoltrata e spesso per più giorni da solo.Ho fatto fare una perizia per il suono emesso in cui si dimostrava che i decibel erano oltre i 40 , ho fatto presente che svolgo lavoro da turnista e devo riposare di giorno , ho fatto presente che il vicino ha un grande giardino ma tiene il cane in una rampa sotto la mia finestra , ho messo due testimoni che hanno confermato tutto in tribunale , ho fatto presente che il cane non esce mai per una passeggiata da almeno 4 anni , ho portato in tribunale le ricevute di pagamento di infissi antirumore per un ammontare di quasi 5 mila euro, ho fatto presente che ho sempre avuto cani e vicini di con i cani e quindi non intollerante agli animali, sono stato costretto per due anni a fare avanti e dietro da casa mia a casa di mio padre sia prima che dopo aver effettuato il turno di notte e dopo tutto questo il vicino è stato assolto in udienza di un tribunale penale perchè per questo tipo di reato devono lamentarsi piu persone e non solo una anche se come dimostrato ero il solo ad essere confinante ( essendo villette a schiera e non condomini ).A saperlo tentavo il giudizio civile e non penale ,è stato un errore , ma questa è l’italia …..

  44. Ciao ragazzi,io vivo in un paese in provincia di Milano e sapete una cosa!io la settimana scorsa ho fatto presente a due miei vicini che i loro cani abbaiano!!!udite udite mi hanno mandato in ospedale con 15 giorni di prognosi ma la cosa piu’ che mi ha fatto male di piu’ e che il sindaco e il comandante della polizia municipale hanno le mani legate da queste associazioni per cani dicendomi che le leggi ci sono ma non vanno rispettate,col cazzo che i cani possono abbaiare oppure col cazzo che possono stare una giornata da soli nel giardino di proprieta’ pero’ la strada legale e lunga e se’ trovate qualche giudice animalista del cazzo ve lo’ mette anche a quel posto……..mi dispiace dirlo ma ci vuole la “soluzione finale”mi dispiace per i cani ma solo cosi’ potete risolvere la cosa. E’ non fate lo stesso mio errore di avvisarli,parlare con persone civili perche’ gli animalisti del cazzo sono piu’ bestie degli animali che hanno.quste persone vanno colpite la’ dove soffrono…..

  45. ho lo stesso problema da quasi 4 anni e sto impazzendo cmq tutti quelli che fanno gli animalisti occasionali o perbenisti da 2 soldi ecc sono solo ed esclusivamente individui che semplicemente non hanno questo problema……sfido chiunque ha non dare i numeri e a lamentarsi se non dovesse dormire o riuscire a stare tranquillo a casa propria la mattina,il pomeriggio o la sera di un qualsiasi periodo dell’anno(che si lavori o meno)per anni per il semplice abbaiare di un cane,per anni non per giorni.bisogna fare una petizione e raccogliere tonnellate di firma per bloccare la solita assurdità che non si riesce a impedire perché il mondo è pieno di stupidi idioti ignoranti…..cmq questo è per i miei vicini: a prescindere da come andrà a finire,che la legge mi aiuti o meno,ormai siete nel mirino e giuro che ve la farò pagare molto cara

  46. Il problema del cane che abbaia è di trovare una soluzione che non comporti la denuncia. E’ possibile? Il mio vicino dice che non è vero che il suo cane disturba e anche se fosse non può farci nulla. Mi ha risposto che sono io che devo cambiare gli infissi….

  47. Vivo in uno stabile composto da vari appartamenti con giardini di proprietà ed entrate indipendenti, collegate tutte da un portico. Proprio di fianco a noi una famiglia con un canelupo che abbaia a tutte le ore del giorno e della notte. Questo cane è perennemente fuori in giardino, sia col bello che col cattivo tempo, di giorno e di notte.
    Io faccio di tutto per rispettare le ore di silenzio e di farle rispettare ai miei figli (cosa che facciamo senza problemi), ma come fai a mettere a tacere un cane?
    Addirittura i proprietari lo fanno abbaiare e lo lasciano fare, perchè a loro dire: “troppa gente si lamenta, hanno rotto i ********, noi lo facciamo abbaiare apposta!”
    Il cane è maleducato, anzi… educazione proprio non ne ha, così come non ne hanno i suoi padroni! Abbaia anche solo a vedere un moscerino volare, abbaia per qualsiasi sciocchezza a qualsiasi ora e visto che gli appartamenti sono collegati da portico, l’abbaio si amplifica e diventa assai fastidioso! Arriva il postino con la posta da firmare? Il cane abbaia da quando lo sente in strada col motorino, mentre è alla porta e mi consegna la posta, fino a quando non se ne va! E’ insopportabile!
    Amo gli animali, ma questo veramente mi ha fatto perdere tutta la pazienza che avevo e mi provoca malumore e nervoso! Che fare?

  48. diritto esistenziale allo strepitìo un corno. C’è troppo perbenismo oggi, troppa depravazione animalista. E i diritti di chi vuole stare tranquillo (e magari dormire!) in casa propria? La gente deve poter riposare in pace,ma anche poter conversare (civilmente), leggere un libro, parlare al telefono ecc ecc Il diritto del cane quì conta una cippa. Ma fatemi il piacere…

  49. Per fortuna che queste sentenze della Cassazione confermano “la prevalenza su quelle dettate a difesa del diritto esistenziale dell’ animale di abbaiare”.

  50. Il continuo abbaiare del cane del vicino, spesso lasciato solo a casa e non addestrato a tale soltidine, è decisamente frustrante, anche se ciò non avviene in un condominio. Peggio e se le tue garbate ed educate lamentele vengono respinte perché ritenute non vere! (oltre il danno la beffa).
    Quale strategia bisogna adottare?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here