Beni culturali e turismo

Massimo Bray, 54 anni, Pd

Nato a Lecce, da anni vive a Roma. E’ un deputato del Pd eletto per la prima volta alla Camera nel febbraio 2013. Dal 1994 è direttore editoriale dell’Enciclopedia Treccani, direttore responsabile della rivista della fondazione Italiani Europei e presidente del consiglio d’amministrazione della Notte della Taranta. Sull’edizione italiana dell’Huffington Post è il fautore di un blog riguardante la cultura, e riserva particolare attenzione all’editoria tradizionale e digitale.

Priorità

In Italia una vera e propria politica attinente ai beni culturali risulta mancante. Bisogna affrontare la questione del personale, la collaborazione con i privati, e ovviamente su tutto il nodo delle scarse risorse. Questione parallela è  quella inerente l’avvio dei grandi cantieri per la riqualifica del Colosseo e per gli scavi di Pompei. Nel proprio blog Bray ha scritto “Il patrimonio artistico e culturale del Paese non può essere ceduto a logiche privatistiche”.


CONDIVIDI
Articolo precedenteMinistro Pubblica amministrazione e semplificazione: Gianpiero D’Alia
Articolo successivoMinistro Sviluppo economico: Flavio Zanonato

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here