E’ ufficialmente attivo anche per i tributaristi il servizio di stampa dei modelli Cud dei pensionati. A comunicarlo, ancora una volta, interviene l’Inps. “Questo importante risultato per l’operatività di tanti associati –ha affermato Arvedo Marinelli, presidente nazionale dell’Ancot (Associazione nazionale consulenti tributari) è stato reso possibile grazie anche all’impegno profuso dal nostro responsabile dei rapporti con gli istituti previdenziali ed assistenziali, Saturno Sampalmieri, che in stretto contatto con le altre sigle di tributaristi, si è fatto portavoce delle istanze di tutti”.

La segreteria nazionale dell’Ancot, nei giorni scorsi, ha stilato una circolare operativa tramite la quale si procurano agli associati tutte le informazioni inerenti la procedura da completare per poter scaricare in delega i modelli Cud dei rispettivi assistiti, direttamente collegandosi al sito internet dell’Istituto di previdenza nazionale, “Servizi on-line”.

Si apprende come, una volta concluso l’iter di stampa, sia fondamentale conservare delega e copia del documento d’identità del pensionato nei confronti del quale si sta prestando assistenza. Infine, il comunicato dell’Ancot fa sapere che per avere accesso al servizio, si debba preventivamente ottenere il rispettivo codice Pin da intermediario Ancot, dietro rilascio dell’Inps.

Il presidente Marinelli ricorda come “anche in questa circostanza” sia d’obbligo uno speciale ringraziamento, anche a nome dell’associazione rappresentata, nei confronti dei “responsabili Inps che su sollecitazione dell’Ancot hanno reso possibile l’attivazione del servizio in maniera abbastanza semplice e snella a tutto vantaggio dei nostri associati e dei clienti degli studi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


1 COOMENTO

  1. E’ tutta una buffonata perchè quando si va a stampare il proprio CUD, ti avvisano che il servizio stampa non è attivo

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome