Dopo il sì di ieri da parte del Senato,  oggi anche le Commissioni Giustizia e Affari costituzionali della Camera hanno approvato all’unanimità, con 11 osservazioni e nessuna condizione, il parere sul decreto attuativo delle liste pulite.

Adesso si attende l’ultimo passaggio formale, con la convocazione del Consiglio dei ministri, per il via libera alle norme per l’incandidabilità e il divieto di ricoprire cariche elettive e di governo per i condannati in via definitiva. Il Cdm potrebbe essere convocato già domani pomeriggio.

“Molto bene”, ha commentato il ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri.


Leggi i punti principali del testo del decreto “liste pulite”approvato dal Consiglio dei Ministri.

 

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteImu: la commissione Ue ha deciso che la Chiesa deve pagare
Articolo successivoI social network come mezzo di commissione del reato: lo Stalking

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here