La legge di stabilità sarà approvata dal Senato entro martedì 18 dicembre, quindi con un anticipo rispetto ai tempi previsti. Lo ha stabilito la conferenza dei Capigruppo di Palazzo Madama. Il provvedimento approderà in aula lunedì 17.

Entro il giorno successivo approderà poi a Palazzo Madama anche la Nota di Variazione e il ddl di Bilancio. La Capigruppo ha previsto sedute fino a mercoledì 19, in modo da approvare anche il Decreto sull’Ilva, ora alla Camera, e la riforma forense.

La legge di applicazione del pareggio di Bilancio in Costituzione, ora in aula alla Camera, non sarà invece approvata dal Senato.


CONDIVIDI
Articolo precedenteCrisi governo, riforme incompiute: addio anche al pareggio di bilancio
Articolo successivoEsame Avvocato 2012: parere civile, traccia 2. Possibili soluzioni

1 COOMENTO

  1. […] Non sembra avere limiti l’inarrestabile aumento dei costi della giustizia. A mettere le mani nelle tasche dei cittadini che si rivolgono ai Tribunali per far valere i loro diritti, ci pensa adesso la Legge di Stabilità 2013, attesa per lunedì 17 al Senato per essere licenziata entro il 18. […]

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here