L’Aula della Camera ha approvato definitivamente la legge di stabilità. I voti a favore sono stati 372, 73 i contrari, 16 gli astenuti. La manovra, blindata a Montecitorio dal governo con tre fiducie, passa adesso al Senato.

Durante le ultime operazioni di voto, il Governo è andato sotto su un ordine del giorno del Pd alla legge di stabilita’ relativo alla tobin tax. Il testo, di cui primo firmatario e’ Francesco Boccia, e’ passato con 433 si’, 6 no e otto astenuti malgrado il parere contrario dell’Esecutivo. Il testo approvato mira, ha spiegato in Aula Boccia prima del voto, a non esentare nessuno dal pagamento della tassa, soprattutto sui derivati. Il governo aveva chiesto una riformulazione che però non è stata accettata dal Pd.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


1 COOMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome