E’ stato pubblicato ieri 30 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale n. 254, ed è in vigore da oggi, 31 ottobre, il decreto legge 29 ottobre 2012, n.185 «Disposizioni urgenti in materia di trattamento di fine servizio dei dipendenti pubblici», approvato la scorsa settimana dal Consiglio dei ministri. Il decreto si è reso necessario per dare attuazione della recente sentenza della Corte costituzionale n. 223 del 2012, e dunque per ripristinare la disciplina del trattamento di fine servizio nei riguardi del personale interessato dalla pronuncia.

Leggi anche:

Consulta: incostituzionali i tagli agli stipendi dei dirigenti di P.A


Il provvedimento sarebbe già in dirittura d’arrivo al Senato, per l’avvio dell’iter di conversione in legge.


CONDIVIDI
Articolo precedenteScandalo Sanità Puglia, assolto Vendola
Articolo successivoLegge di stabilità: a che punto siamo. In arrivo gli emendamenti

2 COMMENTI

  1. Salve sono un ex dipendente Comunale, assunto il 3 Luglio 1981inquadrato con la qualifica di Autista Scuolabus,il 1 Agosto 2014 sono andato in pensione Diretta ordinaria per invalidita’ ex legge 335/95 vorrei sapere sempre se è possibile,il CCNL bloccato dal 2009 a tutt’oggi e cioè alla data del pensionamento, mispettano gli arretrati del CCNL quanto si sbloccherà’.anche se anticostituzionale il blocco dei contratti.pure perché i signori politici il proprio contratto come parlamentari se lo sono aumentati e senza problemi forse perché siamo un popolo di pecore!!!!!

  2. […] Governo, con il decreto legge n. 185/2012 fa marcia indietro e adegua la normativa in materia di TFR dei dipendenti pubblici alla sentenza della Corte Costituzionale n. 223/2012. Con decorrenza 31 […]

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here