E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 237 del 10-10-2012 il Decreto Legge 10 ottobre 2012, n. 174, recante “Disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali, nonche’ ulteriori disposizioni in favore delle zone terremotate nel maggio 2012“.

Il provvedimento è entrato in vigore oggi, 11 ottobre.

Il testo del provvedimentoScarica il Pdf


La relazione illustrativa


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge di Stabilità: mini sconti su aliquote Irpef entro i 28mila euro
Articolo successivoEcofin, intesa raggiunta sulla Tobin Tax. Fmi: allarme fuga di capitali

2 COMMENTI

  1. […] Pur ritenendo “apprezzabili” le misure “tese a determinare una riduzione dei costi della politica nelle Regioni” e notando “l’opportunità di un rafforzamento della leale collaborazione tra Stato e autonomie territoriali in merito al contenimento delle spese”, la Commissione bicamerale considera, nonostante questo, “insufficiente l’impianto complessivo del provvedimento e di non piena compatibilità con le prescrizioni del Titolo V della Costituzione”. E’ con queste parole, dolci solo all’inizio, che la Commissione bicamerale per gli Affari Regionali respinge, fermamente, al mittente, per i profili concernenti la propria competenza, il decreto sui tagli ai costi della politica di Regioni ed Enti locali. […]

  2. […] Pur ritenendo “apprezzabili” le misure “tese a determinare una riduzione dei costi della politica nelle Regioni” e notando “l’opportunità di un rafforzamento della leale collaborazione tra Stato e autonomie territoriali in merito al contenimento delle spese”, la Commissione bicamerale considera, nonostante questo, “insufficiente l’impianto complessivo del provvedimento e di non piena compatibilità con le prescrizioni del Titolo V della Costituzione”. E’ con queste parole, dolci solo all’inizio, che la Commissione bicamerale per gli Affari Regionali respinge, fermamente, al mittente, per i profili concernenti la propria competenza, il decreto sui tagli ai costi della politica di Regioni ed Enti locali. […]

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here