Pubblicata in Gazzetta Ufficiale dell’8 ottobre 2012 n. 235, la legge 1 ottobre 2012 n. 172Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e l’abuso sessuale, fatta a Lanzarote il 25 ottobre 2007, nonché norme di adeguamento dell’ordinamento interno“. L’entrata in vigore del provvedimento è fissata per il prossimo 23 ottobre 2012.

Leggi l’approfondimento di LeggiOggi

Il provvedimento inasprisce le pene per lo sfruttamento e l’induzione alla prostituzione minorile, introduce due nuove figure di reato, l’istigazione a pratiche di pedofilia e di pedopornografia [art. 414-bis c.p.] e l’adescamento di minorenni [art. 609-undecies c.p.] e contempla una circostanza attenuante nei confronti del concorrente che si adoperi per evitare che l’attività delittuosa sia portata a conseguenze ulteriori ovvero aiuti l’autorità di polizia o giudiziaria nella raccolta di prove per la individuazione, la cattura dei concorrenti [art. 600-septies.1], le pene accessorie [art. 600-septies.2] e le Circostanze aggravanti [art. 602-ter].


 


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge stabilità, da enti locali e Iva parte la fase due della spending review
Articolo successivoL’esecuzione del contratto secondo buona fede

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here