Il Governo ha posto la fiducia sulle norme in materia di revisione della spesa.

Oggi era previsto l’esame alla Camera del disegno di legge, già approvato dal Senato, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, recante disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini (C. 5389).

Il ministro dell’economia Grilli ha posto, a nome del Governo, la questione di fiducia sull’approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell’articolo unico del provvedimento nel testo della Commissione identico a quello già approvato dal Senato.


La fiducia sarà votata domani, martedì 7 agosto.


CONDIVIDI
Articolo precedenteDecreto Sviluppo: l’eterno precariato degli operatori di call center
Articolo successivoTar Lombardia, nessun limite alle sale giochi: manca la legge che lo consente

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here