Continua il confronto a distanza tra il Ministro del lavoro, Elsa Fornero, ed il collega titolare della funzione pubblica, Filippo Patroni Griffi.

Rispondendo alla domanda di uno studente della Facoltà di Economia di Torino, ieri pomeriggio il Ministro Fornero ha sottolineato quanto già espresso in precedenza circa l’importanza di non creare disparità di trattamento tra lavoratori privati e lavoratori pubblici: “auspico che qualcosa di simile a quello che abbiamo fatto per i dipendenti privati relativamente alla possibilità di licenziare sia inserito nella delega al Ddl anche per i dipendenti pubblici”. Patroni Griffi ha replicato dicendo che il nodo “storico” del licenziamento nel pubblico impiego è già previsto nella legge delega messa a punto dal Ministro. L’obiettivo è quello di allineare le nuove regole del mercato del lavoro, così come previste dalla “Riforma Fornero”, allo status sui generis della Pubblica Amministrazione.


CONDIVIDI
Articolo precedenteIl terremoto in Emilia Romagna, è “Stato” di emergenza
Articolo successivoDonazione tra ex, la Cassazione fa… confusione!

2 COMMENTI

  1. gentilissima ministro,le pare logico e corretto quello che dice la sua collega, mandare i carcerati (tutto il rispetto, ma non so fino a che punto),a lavorare per la ricostruzione nelle zone terremotate mentre ci sono migliaia di disoccupati?molti di loro sono stati cresciuti rispettosi verso di loro e verso gli altri.Non hanno mai infranto la legge e non è giusto penalizzarli ancora.Mentre premiate chi ha offeso il popolo e lo stato.spero che facciate buon uso di questo mio commento . Distinti saluti Di Nardo Veronica

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here