Ferma restando l’autonomia dei procedimenti giudiziari in corso, e nel rispetto dei diritti sia degli indagati sia di tutti i soggetti interessati, è doveroso rilevare che sono venuti emergendo casi diversi di notevole gravità relativi alla gestione dei fondi attribuiti dalla legge ai partiti“.

E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha così continuato: “Ne scaturisce l’esigenza – cui non possono non essere sensibili nella loro responsabilità le forze politiche – di adeguate iniziative in sede parlamentare volte a sancire per legge regole di democraticità e trasparenza nella vita dei partiti, ai sensi dell’art. 49 della Costituzione, e meccanismi corretti e misurati di finanziamento dell’attività dei partiti stessi, sempre essenziale in quanto finalizzata a «concorrere a determinare la politica nazionale»“.


CONDIVIDI
Articolo precedenteLa riforma del lavoro, si fa per dire!
Articolo successivoDiritto d’autore sul web, il presidente dell’Agcom: a breve il regolamento

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here