Il regime attuale

Il contratto di lavoro part time, disciplinato dal D.Lgs. 61/2000, prevede una diminuzione dell’orario di lavoro rispetto a quello normale secondo le seguenti tipologie:

a) orizzontale: la riduzione dell’orario è giornaliera;


b) verticale: l’attività è ad orario pieno solo in detonati giorni della settimana;

c) misto.

Sono previste inoltre:

a) clausole flessibili che permettono di variare la collocazione temporale della prestazione lavorativa rispetto a quella inizialmente concordata. Qualora il datore di lavoro volesse farvi ricorso deve darne un congruo preavviso di almeno 5 giorni al lavoratore;

b) clausole elastiche (valide solo per part time verticali e misto) che comportano l’aumento della quantità della prestazione lavorativa rispetto a quanto fissato originariamente. La volontà di avvalersene deve essere comunicata dal datore con un preavviso di almeno 2 giorni lavorativi.

Proposta di riforma

Nell’ottica di arginare il fenomeno di utilizzo irregolare del lavoratore con la copertura del rapporto part time si prevede un obbligo di comunicazione amministrativa, contestuale al preavviso da dare al lavoratore, di ogni variazione di orario attuata in applicazione di clausole elastiche o flessibili.

Lilla Laperuta

 

Riforma del lavoro: ecco l’elenco completo di tutte le nostre schede:

– Riforma del lavoro: come cambia l’articolo 18 (Licenziamenti);

 – Riforma del lavoro: come cambiano gli ammortizzatori sociali;

 – Riforma del lavoro: come potrebbe cambiare il lavoro accessorio;

 – Riforma del lavoro: come cambia l’associazione in partecipazione;

 – Riforma del lavoro: come cambia il part time;

 – Riforma del lavoro: come cambia il contratto di apprendistato;

 – Riforma del lavoro: cosa succederà a co.co.pro. e co.co.co.?;

– Riforma del lavoro: il contratto di lavoro intermittente;

– La riforma del lavoro e l’uso patologico del contratto a tempo determinato.


CONDIVIDI
Articolo precedenteRiforma del lavoro: come cambia il contratto di apprendistato
Articolo successivoLa riforma del lavoro e l’uso patologico del contratto a tempo determinato

5 COMMENTI

  1. Sono una mamma di 2 bimbi di età inferiore a 3 anni nn mi è stato concesso il part-time cosa posso fare x ottenerlo….esiste una legge che tutela i bimbi?????

  2. Sono un part time indeterminato 19 ore parziale come potrei far trasformare il mio contratto a verticale e di poter organizzare a far altri tipi di lavori visto che le mie ore sono molto poche per forza un altro lavoro in regola devo avere per far trasformare il mio contratto in verticale? Le 19 ore li possono fare un giorno di 6.30 e gli altri due giorni di 6.15= 19 ore anziche tenermi impegnato tutti i giorni e gli altri giorni potrei fare altri lavori che clausola potrei mettere nella domanda di trasformazione .
    Premetto che alcuni anno l’orario fisso grazie mille

  3. Ma per me che sono un lavoratore part time orizzontale cosa cambia in termini pratici?Sono anche studente

  4. Una domanda possono ridurmi il part time da 4 a 2 ore al giorno? Il mio è un contratto di addetta vendite 4 livello assunzione 1998 passata da full time a part time nel 2001..Grazie

  5. […]  – Riforma del lavoro: come cambia il part time; […]

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here