Con un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate di ieri è stato prorogato fino a fine gennaio 2012 il termine per l’invio telematico della comunicazione delle operazioni dai 25mila euro in su per le quali è obbligatoria l’emissione di fattura e riferite al 2010 come periodo d’imposta.
Confermata la data del 30 aprile 2012 per le operazioni  di imposto pari o superiore a 3mila euro al netto d’Iva e rese e ricevute nel 2011 per le quali  è obbligatoria l’emissione di fattura e per quelle di importo pari o superiore a 3.600 euro al lordo dell’Iva per quali non è necessaria l’emissione di fattura con data dal 1 luglio 2011.
L’obiettivo è dare più tempo per gli adeguamenti tecnologici e superare le difficoltà operative incontrate dai titolari di partita Iva.


CONDIVIDI
Articolo precedenteDoppio incarico, per il Senato non è incompatibile
Articolo successivoIl gestore del newsgroup non è responsabile dei contenuti degli utenti

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here