Leggi Oggi compie oggi il suo primo mese di attività.

Invito i blogger (i primi lettori) e i lettori (molto presto blogger) a scrivere una loro recensione su Leggi Oggi, in calce a questa pagina.

Questi i nomi dei primi blogger che hanno scritto per il nuovo giornale:


Alessandro Ferretti, Andrea Fiore, Andrea Arrigo Panato, Angela Bruno, Antonella Gubernale, Antonio Verrilli, Carla Migliorisi, Carlotta Cannizzo, Carmelo Giurdanella, Daniele Marongiu, Dario Reccia, Dario Sammartino, Elio Guarnaccia, Ernesto Belisario, Ersilia Guzzetta, Federica Busetto, Fortunato Costantino, Franzina Bilardo, Giampiero Lo Presti, Giuseppe Campanelli, Giuseppe Vaciago, Giuseppina Squillace, Guido Scorza, Marco Tullio Giordano, Marina Gennaro, Marina Pietrangelo, Massimo Russo, Matteo Spatocco, Michele Iaselli, Nunziata Parrino, Renato Savoia, Roberto Valdi, Salvatore Mattia, Silvia Surano, Stefano Bertuzzi, Stefano Laguardia, Stefano Minieri, Stefano Ricci, Tiziano Solignani, Vincenzo Vinciprova.

E ricordo, a mo’ di “tag cloud”, i titoli finora pubblicati.

Guida pratica fiscale per avvocati
SKY fuori dal digitale terrestre?
Vessatorie le clausole contrattuali sul network management?
Nucleare? Non nel mio cortile (Not in my backyard)
Avvocati, ridotti i crediti formativi obbligatori
La Costituzione al tempo di Internet
Riforma costituzionale della giustizia, è tempo per nuovi costituenti?
Pubblicità di cosmetici anti-rughe e anti-cellulite
La matrice comune dell’abuso del diritto e dello sviamento di potere
Ancora guai per la RAI e per il TG1, “hanno violato i diritti dei minori”
Il danno esistenziale come l’araba fenice
Avvocati, la segretaria licenziata ha diritto agli ammortizzatori sociali previsti per l’impresa
Annullamento dell’aggiudicazione e sorte del contratto
OUA contro mediazione, oggi il Tar Lazio decide
Otto marzo, le parole per dirlo
Sesso, adolescenti e codice penale
Proprietari sull’orlo di una crisi di nervi?
Prossima la scadenza degli adempimenti sulla privacy
Stabilizzazione di precari nella sanità, la Consulta bacchetta la Regione Puglia
Il bar è frequentato da pregiudicati e il Questore sospende la licenza…anche se il gestore non ha colpa
Assicurazioni, al via la parità di trattamento tra uomini e donne
Incidente con veicolo avente contrassegno risultato falso…e adesso?
I rifiuti provenienti dalle attività di pulizia manutentiva delle reti fognarie
Consiglio di Stato, le proposte del suo presidente
Le mansioni e lo ius variandi
Depositi digitali al TAR: l’opportunità di un obbligo non sanzionato
Nucleare: scacco matto?
Il Governo ha approvato il decreto sul “federalismo fiscale municipale”
L’esercizio del diritto di recesso nell’acquisto del software online
Il giudice amministrativo riconosce anche il danno da ritardo
La sufficienza o meno del voto numerico nelle prove concorsuali
Una bambina di nome Facebook
Funzione Pubblica, tutte le assunzioni consentite nel 2011
Una piaga che si chiama amianto
Le reti di imprese e il contratto di rete
Firme elettroniche: una, nessuna, centomila
L’omissione penalmente rilevante del responsabile del servizio di prevenzione e protezione
Misure fiscali mascherate e tutela del cittadino
Il bollino SIAE è una tassa
L’amministratore di sostegno dell’incapace può chiedere la nullità del matrimonio?
Commissione europea, parte la riforma degli appalti pubblici
La vita spericolata delle graduatorie
Chi fa la “spia” ha diritto alla privacy
Milleproroghe, il decreto legge 225/2010 coordinato con la legge 10/2011
Social Networks per avvocati: Linkedin
Milleproroghe approvato in via definitiva dal Senato
L’acquisto dei software online: i market delle applicazioni
La “rivoluzione francese” del Nordafrica
Gestione del servizio pubblico locale in house, bastano i presupposti?
Contratti a termine e Collegato lavoro
Adozione da parte dei single, conta solo l’interesse del minore
Legge bipartisan su assunzioni obbligatorie e quote di riserva in favore dei disabili
Appalti e deroghe alle gare, la procedura negoziata senza bando
Il significato di una normativa sui beni culturali
Agli arresti domiciliari è vietato comunicare con i terzi, anche tramite Facebook
Quando un praticante è invece un dipendente
‘Normattiva’: il finale di una storia infinita?
Antitrust, no a tariffe obbligatorie per le SOA
Domanda riconvenzionale tra competenza e tassazione
Napolitano stoppa il Milleproroghe
Guerra civile e richiesta dello straniero di tutela da persecuzioni nel paese d’origine
Il commercio di lenti a contatto via internet secondo la Corte di Giustizia
La rivoluzione permanente del pubblico impiego
Il mobbing: tutela civile o penale?
Terza età e tutela penale
Appalti, l’esecuzione in via d’urgenza prima della stipula
Sanzioni amministrative, la competenza dei giudici di pace
Lombardia, stop dalla Consulta: ‘la disciplina dei contratti spetta allo Stato’
Licenze open source, dopo il software anche l’hardware ha una licenza aperta
Il sodalizio umano è fatto di nubili e di celibi
Immagine e reputazione digitale al tempo dei social
La Consulta sull’obbligo di pubblico concorso previsto nella Carta costituzionale
Cloud computing: quale legge tra le nuvole?
Le frodi carosello al vaglio delle Sezioni Unite
Stalking, i poteri di ammonimento del questore
Nasce ‘Articolo 111′, nuova associazione di magistrati amministrativi
Banca d’Italia, il provvedimento sulla trasparenza dei servizi bancari e finanziari
Intermediazione finanziaria e mediazione creditizia
Sinistri stradali: l’efficacia probatoria dei verbali della Polizia Municipale
SISTRI, tracciabilità elettronica dei rifiuti pericolosi
Leggi Oggi, l’informazione giuridica per tutti
E’ legittimo videosorvegliare un dipendente che commette un illecito
Telemarketing: da febbraio le nuove regole per gli elenchi abbonati
Sanremo, l’Antitrust multa la RAI per il Televoto
Il grande bluff della liberalizzazione dei servizi postali
La moglie separata può chiedere all’Agenzia delle Entrate copia della denuncia di successione dell’ex-suocero?
Caos gradutorie nella scuola, la sentenza della Consulta 41/2011
Quel gran pasticcio della mediazione: concilio o non concilio?
La circolare di Brunetta sui permessi per assistenza a disabili dopo il Collegato Lavoro
La sentenza della Cassazione sulle adozioni dei single
Cassazione, incroci pericolosi tra la Bossi/Fini e il matrimonio gay
La class action pubblica funziona
Ritardo nel recapito del posta celere e obbligo di risarcimento
Web Radio&TV Revolution
La legge 40 nuovamente al vaglio della Corte Costituzionale
L’interruzione di pubblico servizio nei contratti di appalto
Il fenomeno del Mobbing negli ambienti di lavoro
DURC e tracciabilità: da verifica della regolarità delle imprese ad alibi per i ritardi nei pagamenti
Quote rosa, la sentenza del TAR Lombardia
I giudizi di responsabilità del produttore per danno da prodotto difettoso
La circolare Sacconi su appalti e subappalti
La Consulta interviene sul diritto degli extracomunitari ai servizi sociali
La riforma del regime dei suoli: una promessa tradita
L’esercizio abusivo della professione di psicoterapeuta
Fuori le parti civili dai processi per responsabilità amministrativa da D.Lgs. 231/2001?
La liquidazione d’ufficio delle spese e le conseguenze sul professionista
Avvocati: aggiornamento in proroga
TAR, tutte le inaugurazioni dell’anno giudiziario 2011
Notai, in Gazzetta il regolamento sulla formazione permanente
La composizione della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (2011)
La puntuale contestazione della cartella esattoriale non paga
L’ambiente è un diritto dell’uomo alla vita
I primi cento studi legali italiani

Adesso, passo la parola a voi …


CONDIVIDI
Articolo precedenteGuida pratica fiscale per avvocati
Articolo successivoOggi entra in vigore la direttiva europea 2011/7/UE sui ritardi nei pagamenti

25 COMMENTI

  1. […] Riporto solo alcuni giudizi, tratti dai commenti a questo post: […]

  2. Benritrovati a tutti.

    Di LO dico solo una cosa: è diverso dagli altri giornali che oramai compongono l’informazione giuridica su internet.

    A mio giudizio, ci voleva qualcosa di nuovo, di fresco, di effettivamente tagliato per l’uso pratico. Oltre a scriverci, LO lo leggo periodicamente e ci trovo notizie interessanti, anche avendo l’occasione di rinfrescare materie che non mi capita così spesso di lavorare.

    Del gruppo, conosco direttamente poche persone, ma gli articoli che ho letto di quelli che non conosco mi sono sembrati molto validi e interessanti.

    Spero che presto si possa costituire un gruppo di discussione raggruppante i redattori e i collaboratori, per discutere tra noi e conoscerci meglio.

    A presto, buon lavoro a tutti.

    –
cordialmente,

    tiziano solignani, da  Mac
    splash http://ts.solignani.it
    ebook http://goo.gl/pUJx6

  3. Un piccolo quotidiano che ha la stoffa per diventare grande. La struttura è la seguente:a pagine descrittive si alternano righe di riflessione. Ogni tanto, nel mentre si racconta, si viene interrotti dai commenti di un altro. Ci sono i presupposti, tutti, perchè possa nascere l’idea. I narratori, quasi tutti, nel raccontare il diritto, assegnano ai beni della vita il ruolo di protagonista. Non è poca cosa, ma un ottimo inizio.

  4. Le prime impressioni sono molto positive. Un luogo di “socializzazione” del diritto, che offre al lettore punti di vista netti e quasi mai scontati.

  5. In un momento di profonda crisi morale e culturale c’era bisogno di riportare la legalità al posto centrale che dovrebbe spettarle. In questo leggioggi ha il pregio e forse l’unicità di essere al tempo stesso perfettamente comprensibile anche ai non addetti ai lavori ma anche redatto da persone che hanno competenza specifica nel campo del diritto, competenza spesso e purtroppo millantata da una moltitudine di individui che di leggi ben poco conoscono e comprendono. Quindi direi benvenuto. Matteo Spatocco

  6. E’ un prodotto nuovo, interessante e ricco di spunti preziosi di riflessione giuridica (e non solo). Mi piace molto, come mi piace la squadra e il lavoro che sta facendo. Avanti così!

  7. Complimenti per un’iniziativa che ho subito condiviso con entusiasmo. E i risultati, dopo un solo mese, già si sono visti. Difatti molti parlano di questa rivista e già la citano nei loro scritti. Ovviamente speriamo di festeggiare insieme tanti altri importanti traguardi!

  8. Mi piace leggerlo tutti i giorni, non solo per i contenuti interessanti e scelti sempre con cura ma anche per la passione e l’entusiasmo con cui sono scritti gli articoli.
    I complimenti più sinceri al Direttore!

  9. Grazie a tutti i blogger per aver dato vita ad uno stimolante spazio dove informare ed informarsi…ma soprattutto grazie ai promotori del progetto per aver dato la possibilità anche ai giovanissimi giuristi di far sentire la propria voce!

  10. Complimenti agli ideatori di questa testata on-line, che coniuga libertà, professionalità e interattività.

    Si potrebbe dire che iniziative come questa costituiscano estrinsecazione concreta del diritto di libertà di manifestazione del pensiero prevista dall’art. 21 della Costituzione della Repubblica Italiana. Ma sarebbe, forse, riduttivo.

    La libertà di manifestazione del pensiero, infatti, non è solo un “bene” individualistico del singolo che “manifesta”, che “esterna”, ma è la base conoscitiva essenziale per il reale funzionamento del fondamentale principio della sovranità popolare, che è pietra miliare di una democrazia che sia veramente tale.

    In breve: il diritto di ciascuno (a comunicare il pensiero), per il diritto di tutti (alla conoscenza ed alla scelta consapevole).

    Ciò è tanto più vero se si tratta di migliorare le comunicazioni e le conoscenze in materie giuridiche, che è poi l’obiettivo perseguito da questa testata, poichè in una società complessa come la nostra, con un’enorme mole normativa, facilitare la circolazione delle conoscenze è di vitale importanza per potenziare e migliorare il traffico giuridico, con positive ricadute in tutti gli ambiti.

    Quindi, che dire? Tanti auguri per il primo mese di vita!

  11. Un quotidiano diverso, orgoglioso e giovane, che scrive come parla e, soprattutto, ha tanta voglia di comunicare. Il linguaggio con cui le “leggi di oggi” vengono raccontate è avvincente. Mai noioso, sempre ancorato alla vitalità dei fatti. Complimenti al Direttore e a tutti i colleghi. “Ad multos annos”.

  12. Di questi tempi è difficile parlare e/o scrivere di diritto.
    E’ come scontrarsi continuamente contro una assurda “disinformazione” , oltretutto armati con la sola forza della argomentazione.
    Addirittura epico è affrontare le prospettazioni “de jure condendo”, opponendo la umile competenza, allo strapotere urlato dei media.
    E tutto questo dopo essersi volutamente privati non solo dello scudo del tecnicismo usato esotericamente con finalità “ad escludendum”, ma anche dell’orpello della argomentazione elegante.
    E’ una impresa che ho la gioia di affrontare.
    Buon complimese a Leggi Oggi.
    Giuseppe Campanelli

  13. Henry Ford diceva: “Trovarsi insieme è un inizio, restare insieme un progresso … lavorare insieme un successo”.

    Questa frase riassume le mie sensazioni dopo il primo mese di questa fantastica avventura chiamata “LeggiOggi”; un progetto che cresce velocemente grazie al lavoro di una meravigliosa squadra (blogger&redazione) guidata da un grande capitano (Carmelo Giurdanella).

    Da lettore, prima che da vice direttore, sono entusiasta dei contenuti originali, preziosi e mai banali: è la dimostrazione che si può parlare di diritto in modo autorevole senza necessariamente essere seriosi, in modo utile senza scadere in inutili tecnicismi.

    Complimenti a tutti e “ad maiora”… perchè, naturalmente, non ci fermeremo qui: l’avventura è appena iniziata! :-)

  14. Devo associarmi al coro di auguri e complimenti per un valido strumento di lavoro, approfondimento e perchè no per un’occasione di riflessione su tanti temi con la possibilità di incontrare professionisti motivati e avere la certezza che tanti sono i valori condivisi e le battaglie per cui vale la pena di spendersi … e poi … grazie …è bello leggere di diritto scritto da chi ha voglia di capire e fare … ma soprattutto di farsi capire!
    E’ proprio vero, il diritto serve a tutti ed è di tutti!

  15. Buon Compleanno Leggi Oggi,

    sono orgoglioso di scrivere in un network di eccellenti e giovani professionisti del diritto,
    complimenti a tutti e specialmente a te Carmelo per l’entusiasmo che sta rendendo il giornale un punto di riferimento per molti lettori alla ricerca di informazioni giuridiche rapide e funzionali.

  16. Originale, serio e democratico.
    Leggi Oggi riesce a raggiungere un importante obiettivo: fare informazione giuridica alla portata di tutti senza rinunciare ad essere autorevole.

    ps: vedo che si sta creando anche una grande comunità grazie a Leggi Oggi

  17. LeggiOggi compie un mese, ma ne dimostra qualcuno di più. E’ una buona occasione per complimentarmi con il Direttore che ci tiene in forma e ci vuole gagliardi …

  18. Auguri a Leggioggi.it per il primo mese di vita.

    Complimenti ai collaboratori ed a chi gestisce il sito, fate un gran, bel lavoro, con competenza, professionalità, passione, siete sempre “sul pezzo” o create il pezzo, cosa non facile, per la quale ci vuole talento e preparazione.

    Non è tanto un complimento, è piu che altro la verità oggettiva delle cose.

    Almeno per me, Leggioggi sta diventanto un fondamentale strumento informativo, di documentazione e di approfondimento quotidiano.

    Siete bravissimi, ottimo!!!

    Eduardo Meligrana

  19. Un grande inizio!
    Un unico cruccio… non aver ancora inviato i miei contributi!
    Complimenti a Carmelo e a tutta la redazione per l’ottima qualità dei contributi inviati!
    Cordialità
    francesco

  20. Mi piace scrivere con voi, e per voi, perché finalmente ho la possibilità di proclamare al mondo intero quello che ho sempre pensato: il diritto, se letto e raccontato in un certo modo, può essere compreso ed amato da chiunque, dal fruttivendolo al pescivendolo all’impiegato del catasto. E se necessario anche dall’avvocato, dal magistrato e dal notaio; sempre, anche oltre le strette necessità di natura professionale.
    La cosa più bella dell’ esperimento meraviglioso che stai conducendo tu, Carmelo, è proprio questa: portare il “Diritto” al livello di tutti.
    Sta a noi, scribacchini, avere l’umiltà di farci capire sempre, e se necessario riuscire a strappare anche qualche piccolo sorriso. Perché il diritto non è noia o tristezza, è gioia di conoscere gli esatti termini in cui siamo organizzati nel nostro vivere comune.
    E’ questa la vera lotta per l’alfabetismo, la cultura, la democrazia e la libertà.
    Auguro a te, grande e simpatico (quanto vale la simpatia…) Carmelo, di potere trarre da questo piccolo terreno che stiamo cercando di innaffiare tutti insieme il migliore dei raccolti si siano mai visti negli ultimi decenni. Ma so bene che tu sei un contadino eccellente….
    Franzina Bilardo

  21. Quando mi è stato chiesto di far parte della “banda di Leggi Oggi” il primo pensiero è stato: un altro portale? Ma ce n’è davvero bisogno?
    Ebbene, dopo un mese credo di sì, che ci fosse bisogno di un altro posto dove si parlasse di diritto in maniera semplice e chiara.
    Perchè questo è ciò che credo molti di noi avvocati abbiamo bisogno quotidianamente, di uno strumento di taglio pratico.
    Congratulazioni a tutti e avanti!, con la convinzione che migliorare giorno per giorno non solo è possibile ma anche doveroso, per sè e per gli altri!

  22. Leggi Oggi mi piace, si legge senza problemi dall’Ipad, e questa è una grande cosa.

  23. Uno strumento rapido ed utile per tenersi informati…Unico nel panorama nazionale …rappresenta una bella iniziativa da incoraggiare..

  24. Buon compleanno Leggi Oggi!
    Scrivere una recensione è facilissimo: semplice, immediato, piacevole, utilissimo e, soprattutto, molto vario.
    Ciò che lo differenzia da altri è il taglio pratico e la semplicità espositiva che permettono ai professionisti, sempre di fretta, di trovare subito l’informazione che cercano.
    Io, oltre a dare il mio piccolo contributo, lo sfoglio tutti i giorni leggendo anche tematiche e materie lontano dalle mie competenze e dal mio lavoro abituale.
    Bello ritrovare tra le pagine persone che stimo, che conosco personalmente o di cui ho già letto con interesse interventi e post in rete!
    Complimenti a tutti noi ma, soprattutto, al direttore Carmelo Giurdanella e ai vicedirettori Guido Scorza ed Ernesto Belisario. Bravissimi, ottimo lavoro!

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here