Speciale riforma PA

Amministrativo 8 gennaio 2013, 11:35

Elezioni politiche 2013: firme, simboli, liste, manifesti

Apertura ufficiale comizi il 10 gennaio. Tour de force degli uffici pubblici


Sarà anche vero che la democrazia non vive solo di procedure, ma gli ingranaggi da attivare per il suo corretto funzionamento sono molteplici e assai delicati: un solo passaggio a vuoto e il meccanismo può incepparsi, gettando ombre sulla regolarità stessa del voto.

Mancano poche settimane alle elezioni politiche 2013 e, se i partiti sono ancora indietro con alleanze e programmi, lo stesso non può dirsi per la macchina amministrativa, partita nei tempi previsti dalla legge per l’indizione del rito supremo di ogni sistema democratico.

Lunedì 7 gennaio, infatti, gli apparati pubblici hanno portato a termine la revisione straordinaria delle liste elettorali, da intendersi come elenco degli elettori, dove sono stati espunti coloro che, negli ultimi 5 anni, abbiano trasferito la propria residenza in altro Comune.

A chiedere lo svolgimento di questo screening del corpo elettorale è il Ministero dell’Interno che, d’abitudine, come primo passo verso le urne, sollecita le amministrazioni a rivedere le proprie liste di convocazione ai seggi. Tutte le tappe sulla marcia di avvicinamento alla due giorni del 24 e 25 febbraio sono contenuti nella circolare urgentissima n. 48, emanata dal Viminale subito dopo il rompete le righe del governo tecnico.

Il sistema elaborato per i cambi di residenza ha consentito agli enti interessati – sia quelli di partenza, che quelli di destinazione – di scambiarsi le generalità degli elettori cancellati o, viceversa, aggiunti, esclusivamente per mezzo del codice identificativo sulla tessera elettorale di riferimento.

Oggi, martedì 8 gennaio, scade invece il termine per segnalare, nelle liste degli elettori, coloro che, per motivi di età, non potranno esprimere la preferenza al Senato.

Ma la vera corsa in vista delle elezioni, per gli uffici amministrativi, si apre giovedì 10 gennaio, cioè a 45 giorni esatti dall’apertura dei seggi. Solo allora la campagna elettorale sarà ufficialmente aperta, con la pubblicazione telematica sul sito istituzionale, l’affissione corrispettiva in albo pretorio e altri luoghi deputati, del manifesto di convocazione dei comizi elettorali. E’ il poligrafico dello Stato a farsi carico dell’invio, sia in formato digitale editabile che cartaceo, dell’avviso di apertura ufficiale della campagna.

Da ricordare, tra l’altro, il termine del 9 febbraio per l’eliminazione dai registri di tutti gli elettori deceduti. Questo il calendario più “burocratico” in previsione della chiamata alle urne, necessarie perché le procedure di avvicinamento vengano svolte senza sbavature.

Quindi, passiamo alle scadenze che interessano più da vicino sia i partiti che si presenteranno sulla scheda, che gli elettori in merito ai quali dovranno, poi, esprimersi.

Il primo giorno segnato in rosso in agenda è quello dell’11 gennaio, venerdì, quando, cioè, dovranno essere consegnati in via definitiva i simboli che correranno alla tornata.

Ma le forze politiche sono impegnate, in queste ore, nella raccolta firme, comunque assai agevolata dal decreto, varato in extremis dal Consiglio dei Ministri, sulla riduzione del 75% per i soggetti extra-parlamentari. Per completare l’opera di sottoscrizione, le forze in campo non potranno comunque andare oltre il 20 gennaio.

La stessa data, non a caso, è fissata come capolinea – insieme al 21 – per la diramazione delle liste dei candidati. Quindi, gli uffici pubblici saranno chiamati al primo turno di straordinario per il rilascio dei certificati di iscrizione: il Ministero ha, infatti, già predisposto l’apertura degli organi competenti con orario 8-20a da giovedì 17 a lunedì 21, domenica inclusa. Il tempo massimo concesso per esaudire la richiesta di un certificato elettorale è di 24 ore.

Naturalmente, si tratterà del “riscaldamento” in vista delle date elettorali, quando, cioè gli sportelli comunali dovranno rimanere costantemente aperti per fornire in tempi rapidissimi i documenti smarriti - carta d’identità e tessera elettorale - indispensabili per segnare la fatidica croce sulla scheda.

Leggi il testo della circolare n.48 del Ministero dell’Interno sulle scadenze elettorali


Pubblicato da il 8 gennaio 2013 alle 11:01 in Amministrativo
Tags: , , , , , , ,


2 Commenti per Elezioni politiche 2013: firme, simboli, liste, manifesti

  1. deughis

    LA REPUBBLICA ELETTORALE
    Segnalo che le istruzioni ministeriali per la presentazione dei contrassegni elettorali in più punti sono contraddittorie, generando confusione. Inoltre alcune richieste di documenti aggiuntivi sono del tutto arbitrarie in quanto non previste espressamente dalla legge elettorale.
    Conclusione: le leggi sono fatte da persone senza cervello; e le istruzioni ministeriali… anche.
    Deughis

  2. Pingback: Elezioni politiche 2013,i candidati Pd a Camera e Senato. Nomi e liste

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Francesco Maltoni

sociologo, giornalista

Rss Feed Facebook LinkedIn Twitter Google Plus


Articoli dello stesso autore

Politica 18 settembre 2014, 11:51

Referendum Scozia: una questione europea e il rischio valanga

Cosa succederà se in Scozia vinceranno i sì? Quali effetti in Europa?

Lavoro 16 settembre 2014, 08:04

Articolo 18, oggi si decide: il Jobs Act all’esame in Senato

Verso il contratto a tutele crescenti per i precari. Sindacati in agitazione

Società 10 settembre 2014, 09:55

Qualcuno salvi l’Emilia-Romagna

La regione rossa per eccellenza, vede vacillare le sue certezze: la Ferrari non vince più, il blocco politico di centrosinistra è travolto dagli scandali

Social Network 9 settembre 2014, 12:27

Selfie Renzi su Twitter: il mistero buffo della foto cancellata

Rimosso dopo pochi minuti il selfie del premier su Twitter. Ecco l’immagine

Flash 3 settembre 2014, 14:29

Papa Francesco, discorso completo all’udienza del 3 settembre 2014

Di seguito, l’intervento completo di papa Francesco all’udienza di mercoledì 3 settembre 2014. Il pontefice è intervenuto in piazza San Pietro di fronte a molti fedeli raccolti di fronte alla […]


LeggiOggi.it

Ogni settimana il meglio di LeggiOggi.it nella tua E-mail



Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei dati



NOTA INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI EX ART 13 D.LGS. 196/2003 E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO

Maggioli SpA, titolare del trattamento, si propone di gestire il servizio nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. Al proposito intende con questa nota, fornire a tutti gli utenti un'informativa sulle modalità e finalità del trattamento dei dati personali in conformità a quanto previsto dall'art. 13 del D.Lgs n. 196 del 30.06.2003. I dati personali forniti dagli utenti verranno trattati elettronicamente e/o manualmente da Maggioli SpA, Via del Carpino 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), titolare del trattamento, per tutte le finalità correlate alla prestazione del servizio. Inoltre, previo suo consenso, i suoi dati saranno trattati dalla nostra società e dalle società del Gruppo Maggioli per l'invio di materiale promozionale inerente i nostri prodotti o servizi o quelli di società clienti del Gruppo Maggioli. L'indicazione della email deve essere fatta con cura in quanto necessaria per ricevere il servizio, i dati a corredo vengono chiesti per targettizzare gli invii informativi. I suoi dati non saranno diffusi. I suddetti dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici, in aderenza ad obblighi di legge e a soggetti privati per trattamenti, funzionali all'adempimento del contratto, quali: nostra rete agenti, società di informazioni commerciali, professionisti e consulenti. I suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nostri clienti, che li tratteranno in qualità di autonomi titolari del trattamento secondo la definizione contenuta nel D.lgs 196/2003. Tali dati saranno trattati dai nostri dipendenti e/o collaboratori, incaricati al trattamento, preposti ai seguenti settori aziendali: editoria elettronica, mailing, marketing, CED, servizi Internet, fiere e congressi. L'utente potrà esercitare ogni ulteriore diritto previsto dall'art. 7 del D.Lgs 196 del 30.06.2003 che di seguito integralmente si riporta: "1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione, in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettera a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di colori ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento di rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorchà pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. "Compilare il form con i propri dati con conseguente dichiarazione espressa di aver letto e accettato questa informativa, autorizza la Maggioli spa e le società del Gruppo Maggioli al trattamento dei suoi dati per le finalità correlate alla prestazione del servizio e per l'invio di materiale promozionale, anche da parte di soggetti terzi nostri clienti, secondo le modalità illustrate nell'informativa. L'utente potrà esercitare ogni diritto previsto dal citato art. 7 con la semplice risposta alla e-mail ricevuta.

Chiudi questa finestra
Torna Su