Il Consiglio dei Ministri ha approvato giovedì il decreto legge cd. Sviluppo; si attende ora la pubblicazione in Gazzetta.

Ecco l’articolato normativo approvato in CdM il 5 maggio (qui anche il testo in PDF),

Qui il testo, come varato a fine riunione, suddiviso in dieci articoli, di cui abbiamo già dato alcune anticipazioni qui.

Art. 1. Credito di imposta per la ricerca scientifica
Art. 2. Credito d’imposta per nuovo lavoro stabile nel Mezzogiorno
Art. 3. Reti d’impresa, “Zone a burocrazia zero”, Distretti turistico – alberghieri, nautica da diporto
Art. 4. Costruzione delle opere pubbliche
Art. 5. Costruzioni private
Art. 6. Ulteriori riduzione e semplificazioni degli adempimenti burocratici
Art. 7. Semplificazione fiscale
Art. 8. Impresa e Credito
Art. 9. Scuola e merito
Art.10. Servizi ai cittadini


6 COMMENTI

  1. L’aumento dell’importo dei lavori affidabili senza gara d’appalto è uno scandalo, avrebbero potuto bilanciarlo eliminando di ricorrere al sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa che affida gli appalti in base anche ad un ampio potere discrezionale delle commissioni, quasi sempre compiacenti,

SCRIVI UN COMMENTO