Stabilità 2016: quali sono le agevolazioni fiscali in arrivo?

Redazione 17/12/15
Scarica PDF Stampa
Quali sono i nuovi bonus appena introdotti nel DDL Stabilità per il 2016?

VAI ALLO SPECIALE SU LEGGE DI STABILITA’ 2016

Con la corsa agli emendamenti, infatti, si è arrivati a stanziare una serie corposa di risorse per consentire nuove, differenti, tipologie di agevolazioni a favore di alcune categorie di cittadini.

LEGGI ANCHE: Legge di Stabilità, Tasse, Pensioni, Bonus: cosa cambia e per chi?

In sintesi si tratta rispettivamente di: Bonus casa, leasing immobiliare, Bonus cultura, Bonus sicurezza, Bonus pensioni, Bonus strumenti musicali e Bonus camper; ma vediamoli tutti nel dettaglio.

1) BONUS CASA: DI COSA SI TRATTA? CHI PUO’ BENEFICIARNE?

VAI ALLO SPECIALE SU IMU 2016

Sì alla conferma della triade dei bonus casa, ossia Bonus ristrutturazioni, Bonus arredi ed Ecobonus, sino al 31 dicembre 2016. Alle tre agevolazioni si aggiunge poi anche il Bonus mobili per le coppie sotto i 35 anni (anche solo un membro) alle prese con l’acquisto della prima casa, per i quali spetta un tetto agevolativo raddoppiato, e cioè pari a 20mila euro.

VAI ALLO SPECIALE SU BONUS MOBILI

Confermata, inoltre, per quanto riguarda i Bonus ristrutturazione ed arredi, la detraibilità IRPEF del 50%, che sale al 65% per l’Ecobonus.

2) LEASING IMMOBILIARE: DI COSA SI TRATTA? CHI PUO’ BENEFICIARNE?

Sono state introdotte, invece, nuove agevolazioni per la nuova formula del leasing dell’abitazione con riscatto.

Nel ddl di Stabilità si prevede, infatti, la deducibilità IRPEF al 19%, per le locazioni finanziarie che arrivano fino a 8mila euro, e per il riscatto dell’abitazione, sino invece a 20mila euro.

3) BONUS CULTURA: DI COSA SI TRATTA? CHI PUO’ BENEFICIARNE?

Il Bonus riguarderà tutti i ragazzi che compiranno 18 anni nel 2016 e consisterà in un’erogazione di 500 euro (sotto forma di carta prepagata) spendibile per le seguenti tipologie di acquisti:

3.1. biglietti per cinema o teatri;

3.2. ingressi a manifestazioni culturali, eventi e concerti;

3.3. acquisto di libri e riviste;

3.4. acquisto di pc, tablet e di altri strumenti  informatici ritenuti utili ai fini dell’apprendimento;

3.5. acquisto di corsi di formazione.

4) BONUS SICUREZZA: DI COSA SI TRATTA? CHI PUO’ BENEFICIARNE?

Si tratta di un Bonus di 80 euro al mese, per un ammontare annuale che raggiunge i 960 euro, destinati al personale delle Forze dell’Ordine, esclusi i lavoratori inquadrati a livello dirigenziale, ed incluse le Capitanerie di porto, inizialmente lasciate fuori dal testo del Governo.

5) BONUS PENSIONI: DI COSA SI TRATTA? CHI PUO’ BENEFICIARNE?

VAI ALLO SPECIALE SU RIFORMA PENSIONI

Per i pensionati non si prospetta nessun bonus specifico bensì un innalzamento, già a partire dal 2016, della no tax area. La soglia al di sotto della quale i pensionati non saranno tenuti a versare le tasse sarà rispettivamente pari a:

5.1. 7.750 euro, per chi ha meno di 75 anni;

5.2. 8mila euro, per chi ha già compiuto 75 anni.

6) BONUS STRUMENTI MUSICALI: DI COSA SI TRATTA? CHI PUO’ BENEFICIARNE?

Si tratta di un nuovo bonus del valore di mille euro che sarà destinato all’acquisto di strumentazioni musicali per gli studenti che sono iscritti ai Licei musicali e ai conservatori.

7) BONUS CAMPER: DI COSA SI TRATTA? CHI PUO’ BENEFICIARNE?

Allo scopo di incentivare la rottamazione di camper datati (altamente inquinanti) e così potenziare l’acquisto di quelli Euro 5 verrà accordato un bonus del valore di 8mila euro, a differenza dei 5mila inizialmente riconosciuti.

In aggiunta al bonus, anche per i camper verrà acconsentito l’Ecobonus del 65%, di norma limitato agli interventi di efficientamento energetico degli edifici, al fine di finanziare l’acquisto di dispositivi multimediali a distanza, atti a monitorare riscaldamento dell’acqua e climatizzazione.

Progettare e riqualificare per l’efficienza energetica

Nuova edizione, aggiornata ai d.m. 26 giugno 2015, di questo Manuale pratico sulI’efficientamento energetico del costruito e della progettazione degli Edifici a Energia Quasi Zero Nella prima parte del testo la materia è inquadrata da un punto di vista teorico e normativo. Particolare attenzione è posta nell’introdurre il concetto di Edificio a Energia Quasi Zero, nella descrizione degli incentivi fiscali attualmente in vigore, nel chiarimento delle differenze tra ACE e APE e nell’esposizione delle procedure di calcolo e valutazione del LCA e delle emissioni di CO2. Il volume analizza in maniera particolare le nuove disposizioni e i requisiti minimi in materia di prestazione energetica degli edifici emanate attraverso i nuovi Decreti Ministeriali 26/06/2015. Vengono inoltre esplicitate le nuove procedure legate alla redazione del nuovo format per l’APE a far data dal 01 Ottobre 2015. Sono descritti e spiegati, con esempi di buone pratiche, gli elementi fondamentali per la progettazione e l’efficientamento energetico di un edificio (involucro edilizio, impianti e materiali) e viene fornito un quadro riassuntivo dei costi attuali correlati a voci di capitolato specifiche.La terza parte del libro, pratico-operativa, consiste in una raccolta di casi che mostrano come intervenire in caso di nuove costruzioni di Edifici a Energia Quasi Zero e di riqualificazione di costruzioni esistenti. Nel Cd-Rom allegato sono raccolti la normativa di riferimento e la prassi, le schede materiali e il foglio di calcolo per la trasmittanza

F. Russo, G. Messina, J. Gorgone | 2015 Maggioli Editore

46.00 €  43.70 €

Redazione

Tag