Concorso SNA 2022, bando per 28 specialisti di comunicazione

Elena Bucci 19/09/22
Scarica PDF Stampa
Indetto il Concorso SNA 2022, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di complessive 28 unità di personale non dirigenziale, a tempo indeterminato, da inquadrare nella categoria A, posizione economica F1 del ruolo della Presidenza del Consiglio dei ministri, per il profilo di specialista di comunicazione e sistemi di gestione. Il suddetto personale verrà impiegato presso le sedi centrali e decentrate della Scuola nazionale dell’amministrazione. Il bando è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 settembre 2022. Concorsi pubblici 2022: le ultime novità Vediamo nei prossimi paragrafi tutti i requisiti utili per partecipare al concorso, come candidarsi e le prove d’esame previste dal nuovo bando
Indice
Concorso SNA 2022, tutti i requisiti Per avere accesso alla procedura di selezione della Scuola nazionale dell’amministrazione, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza del bando:
  • cittadinanza itaiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
  • età non inferiore a diciotto anni;
  • titolo di studio: laurea triennale (L) oppure diploma di laurea (DL) oppure laurea specialistica (LS) oppure laurea magistrale (LM);
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui la procedura selettiva si riferisce;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportino l’interdizione dai pubblici uffici;
  • essere in possesso della condotta incensurabile;
  • per i candidati di sesso maschile, avere una posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.
  • Riconoscimento titoli di studio per Concorsi Pubblici: la guida completa
    Concorso SNA 2022, invio domande Il candidato dovrà inviare la domanda di ammissione alla procedura selettiva esclusivamente per via telematica, autenticandosi con una delle seguenti credenziali:
  • SPID
  • CIE
  • CNS
  • eIDAS,
  • compilando il format di candidatura sul Portale inPA previa registrazione del candidato sullo stesso Portale. Per la partecipazione alla procedura selettiva il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato o un domicilio digitale. La registrazione, la compilazione e l’invio on-line della domanda devono
    essere completati entro il giorno 18 ottobre 2022.
    Portale InPA, come iscriversi? La guida per partecipare ai concorsi pubblici Concorso SNA 2022, prove d’esame La procedura di selezione per accedere al profilo di Specialista di comunicazione presso la Scuola nazionale dell’amministrazione, si articola nelle seguenti fasi:
  • valutazione dei titoli;
  • una prova selettiva orale: verterà su tutte le materie indicate nel prossimo paragrafo, sulla verifica della conoscenza della lingua inglese, nonché dell’informatica, anche attraverso l’utilizzo dei sistemi applicativi informatici di più comune impiego, nonché per i cittadini stranieri della adeguata conoscenza della lingua italiana.
  • Il superamento della prova orale è subordinato al conseguimento di un punteggio di almeno 21/30 e un giudizio almeno sufficiente in ordine alla conoscenza della lingua inglese e dell’informatica e, per gli stranieri, della lingua italiana.
    Concorso SNA 2022, materie d’esame La prova orale d’esame è finalizzata alla verifica della conoscenza delle seguenti materie:
  • Diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di rapporto di lavoro pubblico, normativa in materia di trattamento dei dati personali, normativa in materia di trasparenza e anticorruzione
  • Ordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri, anche con riferimento alla Scuola nazionale dell’amministrazione
  • Elementi di disciplina in materia di formazione professionale, in particolare quella rivolta a dipendenti della pubblica amministrazione. Metodologie di analisi dei bisogni formativi e profili di organizzazione e gestione del processo formativo: le fasi di progettazione, erogazione, gestione e valutazione dei corsi di formazione
  • Disciplina della formazione professionale a distanza: peculiarità specifiche rispetto alla formazione tradizionale, fasi di progettazione, erogazione, gestione e valutazione dei corsi di formazione a distanza
  • Caratteristiche e funzionalità delle principali piattaforme utilizzate per l’erogazione e la gestione delle attività di formazione a distanza
  • Redazione della reportistica relativa ai processi formativi e normativa in materia di controllo di qualità dei corsi di formazione erogati
  • Disciplina in materia di formazione di dipendenti delle pubbliche amministrazioni introdotta dal PNRR: novità normative e contenuti e tempi del Piano strategico per la valorizzazione e lo sviluppo del capitale umano della Pubblica amministrazione
  • Lingua inglese
  • Lingua italiana per i candidati di cittadinanza diversa da quella italiana
  • Elementi di informatica di base e dei principali pacchetti applicativi.
  • Scarica il bando Concorso SNA 2022, come prepararsi Per la preparazione della prova orale consigliamo:
    FORMATO CARTACEO
    Pubblico Impiego Questa nuova iniziativa editoriale di carattere monografico nasce con l’intento di fornire ai lettori un “focus” di approfondimento su quelle materie settoriali oggetto delle prove selettive (e talvolta anche preselettive) richieste dai bandi di concorso per l’assunzione nella pubblica amministrazione. Il Focus di questo terzo manuale è il pubblico Impiego materia d’esame in tutti i concorsi pubblici. Una sorta di guida operativa indispensabile per affrontare la grande riforma della pubblica amministrazione necessaria per dare attuazione al Piano nazionale di ripresa e resilienza i cui fattori centrali sono, tra l’altro, proprio la formazione, l’organizzazione, la valorizzazione e la responsabilizzazione delle risorse umane. Facendo leva su un forte ricorso all’innovazione tecnologica, il legislatore ha gettato le basi per una generale riforma in senso efficientistico della macchina amministrativa colmando il divario con i partner europei e avvicinando un po’ di più il cittadino alle istituzioni. Di tutto ciò si è dato ampiamente conto nel presente volume, rivolgendosi ad una vasta platea di lettori e, in particolare, ai concorrenti ai pubblici concorsi, agli studenti universitari e agli operatori della pubblica amministrazione centrale e periferica. Luigi Tramontano Giurista, già docente a contratto presso la Scuola di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza, è autore di numerosissime pubblicazioni giuridiche ed esperto di tecnica legislativa, curatore di prestigiose banche dati legislative e direttore scientifico di corsi accreditati di preparazione per l’esame di abilitazione alla professione forense. Luigi Tramontano | Maggioli Editore 2021
    18.05 €
    Elena Bucci