Marina Gennaro
Marina Gennaro
Sono un avvocato civilista, vivo a Catania, città dove sono nata e cresciuta.
Amo moltissimo la mia città, nonostante le feroci contraddizioni che la animano e che mi confermano, ogni giorno, la necessità di non abbandonarla e di fare del mio meglio per renderla una città di cui andare fiera.
Sono titolare del mio studio legale, e mi occupo prevalentemente di diritto dei minori e della famiglia.
Dopo la laurea, ho studiato per il concorso in magistratura e, nel frattempo, ho frequentato il “Corso di perfezionamento in giustizia dei minori e della famiglia” presso la Facoltà di Giurisprudenza di Catania. Questa esperienza ha rappresentato per me una svolta in ambito professionale, e non solo: ho lasciato i libri sulla scrivania, ed ho scoperto un mondo fatto di bambini, donne e famiglie in difficoltà, estremamente bisognose di aiuto, umano prima ancora che legale.
In quel periodo, nacque un’intensa collaborazione con il Tribunale per i Minorenni di Catania, per incarico del quale ormai da anni svolgo con passione la funzione di tutore e curatore speciale di numerosi minori che amo chiamare “i miei bimbi”, tanto che, nei corridoi dei tribunali, vengo affettuosamente additata dai colleghi come “l’avvocato dei minori”.
L’attenzione per le tematiche sociali, inoltre, mi ha spinto a creare – insieme ad assistenti sociali, psicologi e neuropsichiatri infantili – l’associazione “Famiglia In Rete” (www.fareonlus.it), con cui vorremmo fornire alle famiglie un supporto specialistico finalizzato alla prevenzione e risoluzione dei loro disagi e conflittualità.
Oggi, posso dire che l’entusiasmo e le gratificazioni che ricevo lavorando con famiglie e bambini, costituiscono quel quid pluris senza cui, molto probabilmente, non farei questo mestiere con la stessa dedizione e la stessa passione.
Articoli dell’autore

Figli con pari diritti: la Camera approva la legge sull’uguaglianza. Il testo

La Camera, con 366 voti a favore, 31 contrari e 58 astenuti, ha approvato definitivamente la legge secondo cui i figli nati dal matrimonio sono equiparati sotto ogni punto di vista a quelli naturali …

Cassazione, sdoganata la “Guerra dei Roses”: reato cacciare il coniuge

D'ora in avanti, bando alle scenate con scarpe e vestiti che volano dalla finestra attirando l'attenzione di tutto il vicinato. Cacciare il coniuge da casa è un reato: si dovrà convivere anche se l'am…

L’amore non ha età… o quasi

Il Tribunale di Varese, con un provvedimento emesso lo scorso 9 luglio, ha stabilito che un figlio non può impedire le nozze del padre con una donna parecchio più giovane di lui, neanche se il pimpant…

Cassazione, matrimonio nullo per immaturità del coniuge anche dopo il divorzio

La Corte di Cassazione, con la sentenza numero 9844 del 15 giugno scorso, ha sancito principi rilevanti in materia di nullità di matrimonio concordatario. Nel caso di specie, una donna presenta ricor…

Vietato rifarsi il seno sotto i 18 anni, finalmente una legge a tutela delle donne!

Poche settimane addietro la Commissione Affari Sociali della Camera ha dato il via libera al disegno di legge avente ad oggetto la regolamentazione degli impianti protesici mammari, effettuati sia per…

Illecito endofamiliare, la Cassazione fa chiarezza

Con la recente sentenza, n. 5652 del 10 aprile 2012, la prima Sezione Civile della Corte di Cassazione ha confermato la condanna al risarcimento del danno – per il valore di 25 mila euro – comminata d…

Alunni troppo assenti da scuola, la Cassazione multa i genitori

E’ di pochi giorni fa la sentenza con la quale la Suprema Corte di Cassazione ha inflitto una pena pecuniaria ad un genitore per non aver provveduto a far assolvere al figlio l’obbligo scolastico: la …

Non picchiare il figlio tuo…

L’increscioso episodio, accaduto lo scorso 23 agosto, dell’arresto in Svezia di un italiano, consigliere comunale a Canosa di Puglia, che aveva suscitato un grande scalpore facendo rimbalzare la notiz…

Pagina 1 di 2