Antonello Cocco
Antonello Cocco
Sono nato a Gadoni un piccolo paese nella provincia di Nuoro. Attualmente vivo e lavoro a Cagliari. Ho conseguito la laurea in economia e commercio presso l’Università di Cagliari con una tesi sulla “finanza locale”, in cui ho analizzato e comparato la finanza dei comuni appartenenti alla XII Comunità montana della Sardegna. Durante gli studi universitari sono stato invitato a partecipare alle competizioni elettorali a seguito delle quali sono stato eletto consigliere comunale. Impegno durante il quale ho maturato una esperienza quindicinale come consigliere, vice sindaco e assessore di comunità montana.
La passione politico- amministrativa è stata sostituita da altri interessi e dalla famiglia. Amo la poesia soprattutto quella della mia Terra ed in particolare quella di Sebastiano Satta. Alle persone a cui voglio bene offro sempre i versi beneauguranti che questo poeta dedicò al figlio Vindice. Sono un dipendente pubblico con la passione della revisione legale. La laurea è attualmente accompagnata dal continuo aggiornamento professionale con la partecipazione a diversi corsi e con la sperimentazione sul campo della professione di revisore legale.
Concludendo, a chi legge e a chi scrive per “leggioggi.it”
A VINDICE MIO FIGLIO
(Ninnananna dei sorbettieri d’Aritzo)
Io ti veda calar dal Gennargentu
Con un cavallo innanzi e l’altro dopo,
E baldo, con la tua pipa d’ottone!
(Sebastiano Satta)
Articoli dell’autore

Il fondo delle risorse decentrate del personale degli enti locali per l’anno 2015

A partire dall'esercizio finanziario 2015, cambiano le modalità di quantificazione del fondo delle risorse decentrate del personale degli enti locali, senza qualifica dirigenziale. La modifica delle …

Il piano operativo di razionalizzazione delle società partecipate dagli enti locali

Premessa Dopo un lungo percorso normativo teso allo sfoltimento delle partecipate locali, un nuovo intervento è previsto dalla legge di stabilità 2015 (art. 1, commi da 609 a 616, legge 190 del 23 d…

Le interpretazioni applicative dell’articolo 4 del decreto legge n°16/2016 sulla sanatoria delle illegittimità dei contratti decentrati

L'introduzione nel sistema normativo italiano dell'articolo 4 del d.l. n° 16 del 6 marzo 2014 che detta: “misure conseguenti al mancato rispetto di vincoli finanziari posti alla contrattazione integra…

Le partecipate degli enti locali: dal piano “Cottarelli” alla legge di stabilità 2015

Il Consiglio dei Ministri nella seduta del 15 ottobre ha approvato il testo del disegno della legge di Stabilità 2015, ora all'esame del Parlamento. Si tratta di una manovra finanziaria di oltre 33 m…

La “fondazione di partecipazione” quale organismo di carattere pubblicistico

La partecipazione degli enti pubblici ad organismi e strutture privatistiche è un fenomeno assai diffuso, articolato ed in continua evoluzione ed è dovuto alla pratica invalsa nelle pubbliche ammini…

La verifica dei rapporti reciproci di debito e credito fra gli enti controllanti e le società partecipate

I rapporti finanziari fra l'ente locale (province e comuni) e gli organismi partecipati debbono presentare una precisa corrispondenza fra posizioni debitorie e creditorie nel senso che l'ammontare d…

La “sanatoria” dei contratti decentrati illegittimi degli enti locali secondo il d.l. 16/2014

Con la legge 68 del 2 maggio 2014 è stato definitivamente convertito il decreto legge n° 16 del 6 marzo 2014 che reca “Disposizioni urgenti in materia di finanza locale, nonché misure volte a garantir…

Le società partecipate nel decreto legislativo 33/2013 sulla trasparenza

Premessa Il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 rubricato "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche ammi…

Pagina 1 di 2