Home Concorsi pubblici Concorso Regione Marche, 38 Funzionari amministrativi: come prepararsi alla prova scritta

Concorso Regione Marche, 38 Funzionari amministrativi: come prepararsi alla prova scritta

Elena Bucci
concorso regione marche

Nuovi posti di lavoro per laureati con il Concorso Regione Marche per l’assunzione di 38 Funzionari amministrativi per le politiche del lavoro e formazione, categoria D, a tempo indeterminato e pieno.

La selezione fa parte dei quattro bandi di concorso che la Regione Marche ha recentemente indetto per la copertura a tempo pieno e indeterminato di 57 posti di diversi profili professionali, in categoria C e D.

I posti messi a bando sono così distribuiti:

  • 11 posti di posti di D/TS funzionario tecnico specialista, categoria D;;
  • 4 posti di C/TS assistente tecnico specialista, categoria C;
  • 4 posti di C/TS assistente tecnico specialista – area agricoltura e sviluppo rurale, categoria C;
  • 38 posti di D/LF funzionario amministrativo per le politiche del lavoro e formazione, categoria D, per la struttura amministrativa della giunta regionale.

Concorsi Regione Marche, 57 posti di diplomati e laureati: ultime ore per partecipare

Nei prossimi paragrafi forniamo un approfondimento sui 38 posti messi a bando per il profilo professionale di Funzionario amministrativo e come prepararsi al meglio alla relativa prova scritta.

Di seguito il Manuale per la preparazione al concorso.

Concorso Regione Marche: procedura di selezione


Nel bando di concorso si legge che qualora il numero dei candidati ammessi a partecipare alle prove sia superiore a 228, la commissione esaminatrice valuterà se effettuare, ai fini
della celerità dell’espletamento della procedura concorsuale, una prova preselettiva, che consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla, basati sulle materie delle due prove di esame e sul ragionamento logico, deduttivo o numerico.

La procedura di selezione si articola, invece, nell’espletamento di due prove, seguite dalla valutazione dei titoli:

  • prova scritta: potrà consistere nello svolgimento di un elaborato teorico pratico (tema
    o atto amministrativo) o quiz a risposta multipla e/o domande a risposta aperta con
    riferimento alle materie d’esame elencate nel prossimo paragrafo;
  • prova orale: colloquio sulle materie della prova scritta e altre specifiche per ogni profilo per cui si concorre. Nel corso della prova orale sarà verificata anche la conoscenza della lingua inglese e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Le prove saranno valutate in trentesimi. Conseguiranno l’ammissione alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella prova scritta una votazione di almeno 21/30 e, allo stesso modo, la prova orale orale si ritiene superata con una valutazione di almeno 21/30.

Concorso Regione Marche: prova scritta

La prima fase di selezione concorsuale, ovvero la prova scritta, potrà consistere  potrà consistere nello svolgimento di un elaborato teorico pratico (tema o atto amministrativo) o quiz a risposta multipla e/o domande a risposta aperta con riferimento alle seguenti materie:

  • Elementi di diritto amministrativo; Legge n. 241/1990; D.lgs. n. 33/2013;
  • Elementi di Diritto del lavoro e di legislazione sociale;
  • Elementi di legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia di politiche attive
    del lavoro e funzioni e competenze della Regione in materia di servizi per l’impiego e
    collocamento al lavoro, comprese le norme rivolte ai disabili di cui alla legge 68/1999
  • Norme di tutela dei dati personali – Regolamento UE n. 679/2016 e D.lgs. n. 196/2003.

Concorso Regione Marche: come prepararsi

Per la preparazione della prova scritta dei 38 posti di Funzionario amministrativo, consigliamo lo studio del seguente volume dedicato:

Concorso Regione Marche 38 Funzionari amministrativi per le Politiche del Lavoro e Formazione - Prova scritta

Concorso Regione Marche 38 Funzionari amministrativi per le Politiche del Lavoro e Formazione - Prova scritta

Il volume si presenta come utile strumento di preparazione alle prove del Concorso indetto dalla Regione Marche per 38 Funzionari amministrativi per le Politiche del Lavoro e Formazione.

Il bando prevede di selezionare i candidati attraverso le seguenti prove:
- prova preselettiva: test su ragionamento logico, deduttivo o numerico;
- prova scritta: domande o elaborato su materie previste dal bando;
- prova orale: colloquio su materie previste dal bando e accertamento conoscenza lingua inglese e applicazioni informatiche più diffuse.

Il testo propone una trattazione teorica sulle materie richieste ai candidati, ovvero:
› Diritto amministrativo;
› Diritto costituzionale;
› Diritto Unione europea;
› Politiche attive del lavoro;
› Diritto del lavoro e legislazione sociale;
› Normativa fondi strutturali e programmazione regionale FSE;
› Statuto e ordinamento Regione Marche.

Nella sezione online collegata, raggiungibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al libro, sono disponibili:
- quiz di lingua inglese;
- teoria e quiz di informatica;
- simulatore di quiz sulle materie trattate nel volume, lingua inglese, informatica e ragionamento logico.

Luigi Tramontano
Giurista, già docente a contratto presso la Scuola di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza è autore di numerosissime pubblicazioni giuridiche ed esperto di tecnica legislativa.
Rocchina Staiano
Docente in Diritto della Previdenza e delle Assicurazioni Sociali, presso l’Università di Teramo; Avvocato giuslavorista; membro del collegio dei probiviri della Cisl Regione Campania; Docente in vari Corsi di formazione; Docente-formatore sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi del D.M. 3 marzo 2013; Formatore mediatore autorizzato dal Ministero della Giustizia. Autrice di pubblicazioni in materia di lavoro e di previdenza sociale.
Luigi Tramontano, Rocchina Staiano, 2022, Maggioli Editore
35.00 € 33.25 €

Concorso Regione Marche: prova orale

La prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, su:

  • Nozioni e tecniche di gestione delle attività di preselezione diretta a favorire l’incontro
    tra domanda ed offerta di lavoro;
  • Tecniche e metodologie per l’orientamento professionale ed in particolare per la gestione del colloquio orientativo rivolto a specifici target di utenza;
  • Consulenza e servizi alle imprese in materia di politiche del lavoro;
  • Ordinamento dell’UE, riforma del Titolo V della Costituzione;
  • Statuto della Regione Marche;
  • Disposizioni di organizzazione e di ordinamento del personale della Giunta regionale
    L.R: n. 18/2021
  • Diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti; codice di comportamento dei dipendenti della Giunta regionale DGR n. 64/2014.

In occasione della prova orale, i candidati saranno sottoposti a una prova di accertamento
della conoscenza della lingua inglese (livello B1 del Quadro comune europeo di riferimento
per le lingue) e al possesso di competenze delle applicazioni informatiche più diffuse
(pacchetto office, posta elettronica, navigazione internet).

Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome