Home Welfare Disabili Domanda invalidità civile: modifica della procedura online 2022

Domanda invalidità civile: modifica della procedura online 2022

Servizio di acquisizione domanda online semplificato ancora dall'Inps

domanda invalidità civile online

E’ stato modificato il servizio di domanda online per l’invalidità civile, che consente, a partire dal 20 giugno 2022, ai cittadini che presentano prime istanze o aggravamenti di invalidità, cecità, sordità, handicap e disabilità, di cui in premessa, di poter allegare la documentazione sanitaria necessaria immediatamente dopo avere acquisito la domanda facendo click sul pulsante “Allega documentazione sanitaria”.

A comunicarlo l’Inps con un messaggio del 21 giugno, in linea con l’obiettivo di semplificare le procedure di accertamento di handicap e stati invalidanti inserito nel progetto PNRR INPS.

> Invalidità negata dall’Inps: quando e come fare ricorso <

Invalidità civile: modifica servizio di domanda online

Nel Messaggio n° 2518, pubblicato sul sito web dell’Inps, è stato comunicata la modifica del servizio di domanda amministrativa per l’iter di prima istanza o aggravamento dell’invalidità da parte del cittadino.

Come spiegato nella nota (leggi qui il messaggio Inps): “Al fine di procedere a un’ulteriore semplificazione del procedimento che sia in linea con la recente normativa, con il progetto PNRR INPS n. 9 “Servizio di presentazione documentazione sanitaria per il riconoscimento dell’invalidità civile e previdenziale” è stato modificato il servizio di domanda online che consente, a partire dal 20 giugno 2022, ai cittadini che presentano prime istanze o aggravamenti di invalidità, cecità, sordità, handicap e disabilità, di cui in premessa, di poter allegare la documentazione sanitaria necessaria immediatamente dopo avere acquisito la domanda facendo click sul pulsante “Allega documentazione sanitaria”.

È stata, inoltre, inserita la nuova voce di menu, denominata “Allegazione documentazione sanitaria (art. 29-ter della legge n. 120/2020)”, che consente di allegare la documentazione anche successivamente alla trasmissione della domanda.


I documenti sanitari necessari alla domanda di invalidità civile (prima istanza o aggravamento) possono essere trasmessi:

  • sia al momento della presentazione domanda
  • sia in fase successiva alla presentazione domanda

Domanda invalidità civile online: come accedere

I cittadini che devono richiedere l’invalidità civile possono farlo online, accedendo al servizio telematico sul sito Inps, dopo essersi autenticati con le proprie credenziali di identità digitale (SPID, CNS o CIE). Dovranno comunque seguire un procedimento di accertamento sanitario. Quindi l’iter consisterà in due momenti: uno online e l’altro in presenza, prima davanti al medico di base e poi davanti alla commissione medica Inps. Questi i passi da seguire:

  • Per avviare il processo di accertamento dello stato di invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità, l’interessato deve recarsi da un medico certificatore e chiedere il rilascio del certificato medico introduttivo (varrà 90 giorni dal rilascio)
  • Dopodiché ci si può collegare sul sito Inps, al servizio online Invalidità civile – Domanda (Cittadino),
  • si può a questo punto inviare all’INPS la documentazione sanitaria aggiornata, utilizzando il servizio dedicato:  “Allegazione documentazione sanitaria invalidità civile”. Lo si può fare sia in fase di domanda sia in fase successiva,
  • se la commissione medica ritiene soddisfacente la documentazione ricevuta convoca l’interessato a visita,
  • Al momento della domanda, viene chiesto di anticipare le informazioni socio-economiche necessarie per la concessione e l’erogazione delle prestazioni di invalidità civile.

Domanda invalidità civile tramite Caf e patronati

Chi non vuole o non può trasmettere l’istanza di invalidità in autonomia online, può comunque rivolgersi a Caf e patronati, che forniranno assistenza per l’invio.

Revisione invalidità online: come funziona

Per quanto riguarda invece le revisioni delle invalidità civile tutto funziona in modo diverso. L’inps ricorda che in questi casi non deve essere inviata domanda. Per posizioni occorre invece fare riferimento al nuovo procedimento online di revisione Inps, descritto nel messaggio n. 926 del 25 febbraio 2022.

>> Qui il nuovo iter di revisione invalidità civile 2022

 

(Foto di copertina: iStock/aydinynr)




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome