Home Concorsi pubblici Concorso Polizia e Forze Armate Concorso Guardia di Finanza, 1175 Allievi Marescialli: requisiti, domanda e prove

Concorso Guardia di Finanza, 1175 Allievi Marescialli: requisiti, domanda e prove

Elena Bucci
concorso guardia di finanza

Nella Gazzetta Ufficiale n. 14 del 18 febbraio 2022 è stato pubblicato il nuovo bando del Concorso Guardia di Finanza per l’anno accademico 2022/2023, per titoli ed esami, per l’ammissione di 1175 allievi marescialli al 94° corso presso la Scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di finanza.

I posti disponibili sono così ripartiti:

  • 1133 sono destinati al contingente ordinario;
  • 42 sono destinati al contingente di mare di cui:
    – sette per la specializzazione «nocchiere abilitato al comando» (NAC);
    – 35 per la specializzazione «tecnico di macchine» (TDM).

Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram

Nei prossimi paragrafi vediamo nel dettaglio tutti i requisiti richiesti per partecipare alla procedura, come candidarsi e le prove d’esame previste dal bando.

Di seguito il Manuale di preparazione alla prova preselettiva.

Concorso Guardia di Finanza: requisiti

Gli aspiranti candidati, per avere accesso alla procedura concorsuale, dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza del bando:

  • cittadinanza italiana;
  • compiuto il 17esimo anno di età e non superato il giorno di compimento del 26esimo anno di età;
  • se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente in via esclusiva la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di finanza;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere  stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a eccezione, per il contingente ordinario, dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla vita di bordo e, per il contingente di mare, dei proscioglimenti per inattitudine al volo;
  • non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza ovvero abbiano rinunciato a tale status, ai sensi dell’art. 636, comma 3, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia;
  • alla data dell’effettivo incorporamento, non siano imputati, non siano stati condannati né abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 codice di procedura penale per delitti non colposi, ne’ siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non si trovino, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni comunque incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ispettore della Guardia di finanza.

Tutti i candidati devono possedere, inoltre, un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute.

Possono partecipare anche coloro che, pur non essendo in possesso del previsto diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2021/2022.

Concorso Guardia di Finanza: come partecipare

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo «https://concorsi.gdf.gov.it», seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro le ore 12,00 del 21 marzo 2022.

Ultimata la registrazione al portale, i candidati possono compilare il form della domanda di partecipazione – raggiungibile tramite la propria area riservata – e concluderne la presentazione seguendo la relativa procedura automatizzata.

Concorso Guardia di Finanza: procedura di selezione

Lo svolgimento del concorso comprende l’espletamento delle seguenti fasi:

  • prova scritta di preselezione, consistente in questionario a risposta multipla di cultura generale;
  • prova scritta di cultura generale;
  • prova di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • prova orale;
  • prova facoltativa di conoscenza di una lingua straniera;
  • valutazione dei titoli.

Concorso Guardia di Finanza: prove scritte

I candidati ammessi svolgeranno dal 28 marzo 2022, la prova scritta di preselezione consistente nella somministrazione di un questionario composto da 100 domande a risposta multipla di cui:

  • 35 volte ad accertare le abilità logico-matematiche;
  • 25 volte ad accertare le abilità  linguistiche e la conoscenza orto-grammaticale e sintattica della lingua italiana;
  • 20 vertenti su argomenti di storia ed educazione civica (n. 10 per ogni disciplina);
  • 20 volte ad accertare la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica (n. 10 per ogni disciplina).

Nel bando si legge, inoltre, che la banca dati contenente i quesiti che saranno somministrati ai candidati in sede di prova non sarà pubblicata.

Coloro che supereranno la prima fase di preselezione, senza attendere alcuna convocazione, sono tenuti a presentarsi alle ore 8,00 del giorno 22 aprile 2022, nella sede che sarà resa nota per effettuare la prova scritta. Questa, della durata di 4 ore, consiste nello svolgimento di una prova di composizione italiana unica per tutti i candidati, adeguata ai programmi degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado.

Conseguono l’idoneità i candidati che riportano il punteggio minimo di 10/20. I candidati non idonei sono esclusi dal concorso.

Concorso Guardia di Finanza: come prepararsi

Per la preparazione della prova preselettiva del concorso consigliamo il seguente volume, che affronta nella prima parte i quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale e di logica. Tutti i quesiti sono accompagnati dalle soluzioni con spiegazioni dettagliate, che chiariscono il procedimento logico per individuare la risposta esatta e forniscono consigli per le tecniche di risoluzione.

La seconda parte presenta una sezione manualistica seguita da una selezione di quesiti a risposta multipla in:

  • cultura generale e competenze linguistiche (letteratura italiana, grammatica italiana, storia, storia dell’arte, geografia, educazione civica, matematica, discipline scientifiche);
  • informatica.

Il testo è completato da videolezioni di analisi e commento dei questionari esempio che saranno pubblicati dalla Guardia di Finanza con metodi e trucchi per risolvere i quiz, disponibili nella sezione online raggiungibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al volume.

Allo stesso indirizzo sono infine disponibili questionari di inglese, con indicazione delle risposte esatte e un simulatore che consente di riprodurre le modalità di svolgimento della prova.

Concorso 1175 Allievi Marescialli Guardia di finanza (G.U. 18 febbraio 2022, n. 14) – Prova preselettiva

a cura di Giuseppe Cotruvo, Maggioli Editore

Il volume è un indispensabile strumento per la preparazione alla prova preselettiva del Concorso per l’ammissione di 1175 allievi marescialli al 94° corso presso la Scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza (G.U. 18/2/2022, n. 14).

Concorso Guardia di Finanza: efficienza fisica

La Sottocommissione sottoporrà i candidati idonei alla prova scritta di cultura generale alle prove di efficienza fisica consistenti nei seguenti esercizi ginnici:

  • per il contingente ordinario:
    – prove obbligatorie di salto in alto, corsa piana 1000 m e piegamenti sulle braccia;
    – prova facoltativa a scelta tra corsa piana 100 m e prova di nuoto 25 m stile libero;
  • per il contingente di mare:
    – prove obbligatorie di salto in alto, corsa piana 1000 m e nuoto 25 m stile libero;
    – prova facoltativa a scelta tra corsa piana 100 m e piegamenti sulle braccia.

Concorso Guardia di Finanza: prova orale

I candidati che avranno superato le prove scritte, di efficienza fisica e gli accertamenti previsti dal bando, saranno ammessi alla prova orale, che consisterà in:

  • un esame di storia ed educazione civica (durata massima 15 minuti);
  • un esame di geografia (durata massima 15 minuti);
  • un esame di matematica (durata massima 15 minuti).

Consulta il bando

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome