Home Concorsi pubblici Concorso Regione Sicilia, 1024 assunzioni per Centri Impiego: domande fino al 25...

Concorso Regione Sicilia, 1024 assunzioni per Centri Impiego: domande fino al 25 febbraio

concorso-regione-sicilia-1340-unità

*****aggiornamento del 24/01/2022: Il governo Musumeci ha approvato due modifiche al bando del Concorso Regione Sicilia:

  • eliminate le riserve previste per il personale interno all’amministrazione regionale,
  • prorogato il termine per la presentazione delle domande di partecipazione: la scadenza era fissata al 28 gennaio, ma ora slitta al 25 febbraio.

Le novità sono state introdotte a seguito di una segnalazione da parte del sindacato Cobas/Codir, riguardante la citazione nel bando del comma 1-bis dell’art.52 del decreto legislativo 30 marzo del 2021 per la riserve dei posti al personale interno, in realtà abrogata dall’art.3 del decreto legge 80/2021.

****aggiornamento del 29/12/2021: sono stati finalmente pubblicati sul sito ufficiale della regione, i due bandi del Concorso Regione Sicilia per l’assunzione di 1024 unità di personale destinate ai Centri per l’Impiego a tempo pieno ed indeterminato. Sono previste due procedure di selezione, così suddivise:

  • una per il reclutamento di 537 unità di personale di categoria D (laureati);
  • una per il reclutamento di 487 unità di personale di categoria C (diplomati).

Nei prossimi paragrafi vediamo tutti i requisiti richiesti per l’accesso al concorso, come partecipare e le prove d’esame previste.

Scarica i bandi

***aggiornamento del 06/12/2021: dopo quasi due anni di blocco, riparte finalmente il Concorso Regione Sicilia. Lo ha recentemente dichiarato l’assessore della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro della Regione Sicilia, Antonio Scavone.

Il bando ufficiale è atteso nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre. 


**aggiornamento del 27/07/2021: Si arresta, temporaneamente ma con molte incertezze, la pubblicazione dei bandi del concorso per 1024 assunzioni per i Cpi della Regione Sicilia. A darne notizia il Giornale di Sicilia, che fornisce anche le motivazioni: a causa dei continui ritardi e della riscrittura del bando, la Regione non può più accedere ai finanziamenti che sarebbero serviti a pagare i primi stipendi. Ulteriori ritardi sono derivati dalla scelta del governo della Regione Siciliana di non affidarsi più a FormezPA per l’organizzazione del concorso.

*aggiornamento del 9/06/2021: Ritarda la pubblicazione del bando per i circa 1024 posti nei Centri per l’impiego. A quanto si apprende dal Giornale di Sicilia, la Regione ha riscritto da capo i testi modificando in modo sostanziale le procedure del concorso: eliminate le preselezioni a quiz e anche la valutazione dei titoli professionali. In particolare si è pensato infatti di accorpare la preselettiva e la prova scritta aumentando il numero di quiz presenti in quest’ultima, ovvero 70.

Il bando era stato annunciato alla fine del 2019 ma la pandemia ha costretto a un primo rinvio. Ma un secondo ritardo di qualche giorno ha fatto sì che nel frattempo a Roma venisse approvata in Senato una modifica ai decreti Brunetta sulle procedure concorsuali. E non avendo fatto in tempo a pubblicare i bandi, la Regione è stata costretta a modificarli.

***

Bandi in arrivo per il Concorso Regione Sicilia. È un articolo sul Giornale di Sicilia a confermare la notizia della prossima ripresa dei concorsi per le assunzioni nei Centri per l’impiego. Diminuiscono i posti: dai 1135 in origine si passa a 1024 assunzioni.

Ci saranno due bandi, uno di categoria D e uno di categoria C. In sostanza, potranno partecipare sia laureati che diplomati.

Tutte le novità sui concorsi in Sicilia

Concorso Regione Sicilia per 1024 posti: profili professionali

Al Concorso Centri Impiego Sicilia possono partecipare sia diplomati che laureati. In base ai finanziamenti stanziati nel 2019 erano previste 648 assunzioni per la categoria D e 487 per la categoria C, per un totale di 1135 posti.

I bandi invece prevedono ora un numero differente di posti, si passa infatti a 1024. I posti disponibili per i profili professionali in categoria D sono così suddivisi:

  • 119 specialisti amministrativi contabili;
  • 344 specialisti del mercato e dei servizi del lavoro;
  • 37 specialisti informatici e statistici;
  • 37 analisti del mercato del lavoro.

Per la categoria C i profili ricercati sono i seguenti:

  • 176 istruttori amministrativi contabili;
  • 311 istruttori operatori del mercato del lavoro.

Concorso Regione Sicilia per 1024 posti: requisiti

Gli aspiranti candidati al concorso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici per avere accesso alla procedura di selezione:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea purché in possesso di adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • avere un’età non inferiore a diciotto anni;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Per quanto riguarda i profili di categoria C, i candidati dovranno essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Invece, i candidati che concorrono per i profili di categoria D dovranno essere in possesso della laurea nelle classi indicate nel bando in relazione a ciascuno dei profili di funzionario.

Concorso Regione Sicilia per 1024 posti: invio domande

La candidatura potrà essere inviata a seguito della pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale 4° serie concorsi ed esami. La pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia fornirà, prima di allora, indicazioni anche su modalità di invio della domanda e limiti temporali per l’invio, oltre che sui requisiti di accesso e sulle prove, e si prevede la sua pubblicazione il 29 dicembre 2021.

Le domande devono essere inviate, a partire dall’attivazione della procedura, entro e non oltre le ore 23,59 del 28 gennaio 2022.

Concorso Regione Sicilia per 1024 posti: procedura

Secondo quanto anticipato, la procedura selettiva del concorso prevede due fasi, così articolate:

  • prova scritta: consiste nella risoluzione di 60 quesiti con risposta a scelta multipla volti a verificare la conoscenza teorica e pratica della lingua inglese, delle tecnologie informatiche e delle materie specificate all’interno dei bandi per ciascun profilo professionale.
  • valutazione dei titoli.

Concorso Regione Sicilia per 1024 posti: preparazione

Per la preparazione del concorso per i profili di Specialisti amministrativo-contabili ed Istruttori amministrativo-contabiliconsigliamo il seguente volume, il quale propone una trattazione teorica sulle materie richieste ai candidati, ovvero:

  • Diritto costituzionale (compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea, e regionale) con particolare riferimento all’assetto delle competenze secondo il Titolo V della Costituzione;
  • Diritto amministrativo (procedimento e atti amm., codice dei contratti pubblici, pubblico impiego e impiego nella regione sicilia, diritti e doveri pubblici dipendenti;
  • Ordinamento Regione Sicilia;
  • Trasparenza, anticorruzione, privacy;
  • Contabilità pubblica e ordinamento finanziario e contabile delle Regioni.

Nella sezione online collegata, raggiungibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al libro, sono disponibili:
– quiz di lingua inglese;
– teoria e quiz di informatica;
– simulatore di quiz con tutte le materie richieste dal bando.

 Concorso Regione Sicilia 1024 posti Centri per l’impiego 119 Specialisti amministrativo-contabili 176 Istruttori amministrativo-contabili

Rocchina Staiano, Luigi Tramontano, Maggioli Editore

Il volume si presenta come utile strumento di preparazione alla prova scritta dei Concorsi indetti dalla Regione Sicilia per l’assunzione presso i Centri per l’impiego regionali di 119 Specialisti (cat. D) e 176 Istruttori (cat. C) amministrativo contabili.

>> Disponibile anche su Amazon <<

Per quanto riguarda i profili di Specialisti del mercato e dei servizi del lavoro e di Istruttori-operatori del mercato del lavoro, consigliamo il seguente volume, che propone una trattazione teorica sulle materie richieste ai candidati, ovvero:

  • Diritto amministrativo, con particolare riferimento a procedimento amministrativo e disciplina del pubblico impiego;
  • Diritto del lavoro e della legislazione sociale;
  • Legislazione statale e regionale in materia di servizi per il lavoro;
  • Normativa nazionale e regionale relativa all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità;
  • Normativa comunitaria in materia di fondi strutturali, con particolare riferimento al Fondo sociale europeo e programmazione regionale in materia di servizi al lavoro e politiche attive a valere sul FSE.

Nella sezione online collegata, raggiungibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al libro, sono disponibili:
– quiz di lingua inglese;
– teoria e quiz di informatica;
– simulatore di quiz con tutte le materie richieste dal bando.

Concorso Regione Sicilia 1024 posti Centri per l’impiego 344 Specialisti del mercato e dei servizi del lavoro (cat. D) 311 Istruttori – operatori del mercato del lavoro (cat. C) – Prova scritta

Rocchina Staiano, Luigi Tramontano, Maggioli Editore

Il volume si presenta come utile strumento di preparazione alla prova scritta dei Concorsi indetti dalla Regione Sicilia per l’assunzione presso i Centri per l’impiego regionali di 344 Specialisti (cat. D) del mercato e dei servizi del lavoro e 311 Istruttori-operatori (cat. C) del mercato del lavoro.

>> Disponibile anche su Amazon <<




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome