Home Concorsi pubblici Concorso Comune Firenze, 20 amministrativi con laurea: requisiti e prove

Concorso Comune Firenze, 20 amministrativi con laurea: requisiti e prove

Elena Bucci
concorso comune firenze

Il Comune di Firenze ha indetto un nuovo concorso pubblico per la copertura di un totale di venti posti a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di istruttore direttivo amministrativo, categoria D. Il bando sottolinea l’applicazione di una riserva del 30 per cento a favore dei volontari delle Forze Armate di cui agli artt. 1014 e 678
del D.Lgs. 15.3.2010, n. 66 “Codice dell’ordinamento militare”.

Concorsi pubblici 2021: le ultime novità

Vediamo ora nel dettaglio chi può partecipare, le modalità di inoltro della domanda e le prove d’esame a cui i candidati saranno sottoposti.

Concorso Comune Firenze: requisiti

Per poter partecipare al Concorso Comune Firenze, gli aspiranti candidati dovranno presentare i seguenti requisiti alla data di scadenza del bando, pena l’esclusione:

  • cittadinanza italiana, oppure cittadinanza di altro Stato appartenente all’Unione Europea;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento del diritto di elettorato politico attivo (diritto di voto). Per i cittadini di altri Stati dell’Unione Europea e per i cittadini extracomunitari tale requisito dovrà essere posseduto nel paese di appartenenza;
  • non avere riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I, Titolo II, Libro II del Codice Penale; non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt. 10 e 11 del D. Lgs. 235/2012; non essere sottoposto a misure restrittive della libertà personale;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico;
  • non aver subito un licenziamento disciplinare o un licenziamento per giusta causa dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985) OPPURE posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva previsto dagli ordinamenti del paese di appartenenza (solo per i cittadini non italiani);
  • Diploma di Laurea vecchio ordinamento (DL) in ECONOMIA E COMMERCIO o in GIURISPRUDENZA o in SCIENZE POLITICHE oppure Laurea Specialistica (LS – DM 509/99) o Laurea Magistrale (LM -DM 270/04) equiparata a uno dei Diplomi di Laurea (DL) specificati oppure una tra le seguenti Lauree Triennali riportate nel bando.

Concorso Comune Firenze: invio domande

La domanda di partecipazione dovrà essere redatta e presentata in forma esclusivamente digitale entro e non oltre lunedì 19 luglio 2021. Il modulo è disponibile all’indirizzo www.comune.fi.it.

Sarà possibile accedere al modulo mediante il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) con le seguenti modalità:

  • cliccare sull’icona rossa login,
  • scegliere la linguetta SPID,
  • cliccare sull’icona blu “Entra con spid”,
  • scegliere il proprio operatore dall’elenco e inserire le proprie credenziali.

Al termine della compilazione del modulo, sarà possibile procedere direttamente al pagamento della tassa di concorso di € 10,00. Il sistema indirizzerà direttamente alla piattaforma PagoPa dove sarà possibile scegliere il pagamento.

Concorsi istruttori amministrativi 2021, tutti i bandi pubblicati e come prepararsi

Concorso Comune Firenze: valutazione titoli

Ai sensi dell’art. 10 comma 1 lett. c) D.L. n. 44/2021 l’Amministrazione provvederà ad una fase di valutazione dei titoli ai fini dell’ammissione alla prova scritta.

Saranno ammessi a partecipare alla prova scritta i 500 candidati che avranno ottenuto il miglior punteggio nella fase di valutazione dei titoli, compresi gli eventuali candidati ex-aequo alla cinquecentesima posizione.

La valutazione avverrà con l’assegnazione dei seguenti punteggi:

  • punteggio attribuito al voto di laurea (massimo 7 punti) con riferimento al voto di laurea relativo al titolo di studio conseguito con miglior profitto nell’ambito di quelli richiesti per l’ammissione al concorso;
  • bonus di 0,50 punti per il possesso di laurea magistrale (LM – DM 270/04), laurea specialistica (DM 509/99) o diploma di laurea (DL) vecchio ordinamento, nell’ambito dei titoli di studio richiesti per l’ammissione al concorso;
  • per ulteriori titoli di studio (master universitario di I o II livello, diploma di specializzazione; dottorato di ricerca) viene assegnato un massimo di 2 punti.

Concorso Comune Firenze: prova d’esame

L’esame consisterà in un’unica prova scritta per la cui valutazione la commissione giudicatrice dispone di un punteggio massimo di 30 punti.

La prova scritta potrà consistere nella stesura di un tema, di una relazione, di uno o più pareri, in uno o più quesiti a risposta sintetica, nella redazione di schemi di atti amministrativi o tecnici o in più quesiti a risposta multipla sulle materie oggetto del programma di esame. La prova scritta comprenderà anche la verifica delle conoscenze informatiche e della lingua inglese.

Per ulteriori informazioni scarica il Bando ufficiale.

Concorso Comune Firenze: come prepararsi

Per la preparazione alla prova consigliamo il seguente volume, che espone in maniera chiara, esauriente e approfondita tutti gli argomenti utili per la preparazione dei candidati alle prove di selezione dei concorsi per Istruttore direttivo e Funzionario (cat. C e D) dell’area amministrativa e dell’area contabile negli Enti locali:

Istruttore Direttivo e Funzionario Area amministrativa e contabile Cat. C e D negli Enti locali 2020

Istruttore Direttivo e Funzionario Area amministrativa e contabile Cat. C e D negli Enti locali 2020

S. Biancardi, C. Costantini, E. Lequaglie, L. Oliveri, M. Quecchia, N. Rinaldi, G. Uderzo, 2020,

Il volume espone in maniera chiara, esauriente e approfondita tutti gli argomenti utili per la preparazione dei candidati alle prove di selezione dei concorsi per Istruttore direttivo e Funzionario (cat. C e D) dell’area amministrativa e dell’area contabile negli Enti locali.





© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome