Home Welfare Pagamento Naspi giugno 2021: calendario, a chi spetta e novità

Pagamento Naspi giugno 2021: calendario, a chi spetta e novità

Elena Bucci
pagamento naspi giugno 2021

Quando arriva il pagamento Naspi di giugno 2021? Anche per il mese di giugno 2021 i beneficiari dell’indennità di disoccupazione Inps vedranno il sussidio accreditato sul proprio conto corrente, ma come sempre non con le stesse tempistiche. Infatti, le date esatte di accredito variano in base al singolo percettore, e per questo motivo è opportuno verificare lo stato dei pagamenti all’interno dell’area “Prestazioni e servizi – Fascicolo previdenziale”, accessibile dal portale inps.it.

Naspi online 2021: requisiti e procedura dettagliata per fare domanda

Vediamo ora il calendario del pagamento della Naspi di giugno 2021, i requisiti per ottenerla e come fare domanda.

Pagamento Naspi giugno 2021: a chi spetta

L’erogazione dell’indennità di disoccupazione Naspi spetta unicamente ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che hanno perduto involontariamente l’occupazione.

Per poter presentare la domanda di disoccupazione è necessario inoltre possedere i seguenti requisiti:

  • stato di disoccupazione: in riferimento a soggetti che abbiano perduto involontariamente il proprio impiego e che dichiarino la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego;
  • requisito contributivo: in riferimento a lavoratori che presentano almeno 13 settimane di retribuzione nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione;
  • requisito lavorativo: in riferimenti a lavoratori che presentano almeno 30 giornate di lavoro effettivo (ovvero quelle di effettiva presenza al lavoro, a prescindere dalla loro durata oraria) nei 12 mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione.

Pagamento Naspi giugno 2021: calendario

Il calendario del pagamento della Naspi del mese di giugno 2021 prevede l’erogazione della stessa a partire dal giorno 11 giugno 2021, sebbene l’accredito dipenda dal giorno in cui è stata inoltrata la domanda. La data di erogazione quindi non è uguale per tutti, ma scatterà a partire dall’11 giugno continuando nei giorni successivi rispettando l’ordine di inoltro della domanda da parte dei beneficiari.

La data esatta di erogazione dell’ indennità di disoccupazione Naspi per il mese di giugno 2021 è pubblicata sul proprio fascicolo previdenziale Inps. Dunque, per verificare lo stato del pagamento occorre controllare all’interno dell’area “Prestazioni e servizi – Fascicolo previdenziale”, accessibile dal portale inps.it.

Per ottenere, nei prossimi mesi, l’erogazione del bonus se si pensa di essere in possesso dei requisiti richiesti, occorre inoltrare la domanda attraverso una delle seguenti modalità:

  • online sul portale dell’Istituto attraverso il percorso “Prestazioni e servizi – NASpI: indennità mensile di disoccupazione”;
  • chiamando il Contact center dell’Istituto al numero 803.164 (da rete fissa) ovvero lo 06.164.164 (da rete mobile);
  • avvalendosi dei servizi garantiti da enti di patronato ed intermediari abilitati.

Si ricorda che la domanda dev’essere inoltrata all’INPS, a pena di decadenza, entro sessantotto giorni dalla cessazione del rapporto.

Pagamento Naspi giugno 2021: erogazione

L’erogazione della NASPI avviene attraverso la modalità di pagamento scelta in sede di trasmissione della richiesta di sussidio:

  • accredito su conto corrente bancario o postale;
  • libretto postale;
  • bonifico domiciliato presso Poste italiane.

Si ricorda che le somme destinate ai beneficiari non sono soggette ad alcuna trattenuta a fini contributivi.

Pagamento Naspi giugno 2021: novità decreto Sostegni bis

Con il nuovo Decreto “Sostegni bis”, approvato in Consiglio dei ministri il 20 maggio scorso, entra in gioco una novità importante in tema di indennità di disoccupazione, volta a sostenere economicamente le persone in difficoltà e senza occupazione: questo decreto sospende infatti la riduzione mensile del sussidio Naspi sino al 31 dicembre 2021.

La sospensione riguarda la norma prevista dal Decreto legislativo numero 22/2015 con cui si prevede la riduzione mensile del 3% del sussidio a decorrere dal quarto mese di fruizione.

In conclusione, a partire dal pagamento Naspi giugno 2021, fino alla fine dell’anno in corso, l’indennità non subirà la precedente riduzione mensile del 3%.

Naspi 2021: cosa cambia con il Decreto Sostegni bis

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome