Home Concorsi pubblici Concorso Regione Campania: prova scritta finale dal 28 giugno

Concorso Regione Campania: prova scritta finale dal 28 giugno

Elena Bucci
concorso regione campania

*aggiornamento del 19/07/2021: Sono state rese note dal Dipartimento della Funzione Pubblica le date della prova scritta finale per concludere il corso-concorso in Campania. La prova, che verrà svolta in modalità digitale e avrà durata di un’ora, verrà svolta nei giorni 28, 29 e 30 giugno e il 1° e 2 luglio.

Leggi l’avviso di Formez PA

Cambia il Concorso Regione Campania, oggetto di una rettifica riguardante l’espletamento della prova d’esame: mentre prima era stato disposto lo svolgimento di una prova scritta e di una orale dopo il periodo di tirocinio, ora i candidati dovranno sottoporsi ad un’unica prova scritta della durata di un’ora, che si concluderà entro giugno.

I 1.850 giovani che nel 2019 si sono iscritti al concorsone in Campania, e che nel 2020 e 2021 hanno superato le preselezioni e infine svolto tirocinio presso la Pubblica Amministrazione, ora dovranno sottoporsi ad un unica prova finale scritta digitalizzata.

“La previsione di un’altra prova scritta, come reso noto da un recente comunicato del Ministero per la Pubblica Amministrazione, rallenterebbe ingiustificatamente l’iter concorsuale” ha protestato nella giornata di ieri Piero De Luca, contro il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta.

E ancora, Lorenzo Medici di Cisl: “Sono rimasti in 1850 su 140 mila partecipanti, e non ha alcun senso sottoporli ad ulteriori esami perché hanno abbondantemente completato il percorso per entrare nei ruoli organici della pubblica amministrazione. A fine maggio termineranno anche il tirocinio, durante il quale sono stati sottoposti ad ulteriori test, con il project work finale. Non devono fare altro“.

Marcello Fiori, Capo Dipartimento della Funzione pubblica e Coordinatore della Commissione Ripam, sottolinea invece che: “con riferimento allo svolgimento del corso-concorso Ripam Campania si precisa che la Commissione Ripam, riunita il 9 aprile, alla luce delle norme contenute all’articolo 10 del decreto legge 44/2021, ha stabilito, anche in base alle richieste del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che sono fatte salve tutte le prove eseguite finora e che, rispetto al bando originario che prevedeva un’altra prova scritta e una ulteriore prova orale, la procedura si semplificherà mantenendo soltanto la prova scritta, digitalizzata. Tale prova scritta potrà essere eseguita a giugno e, in questo modo, le assunzioni potranno avvenire entro l’estate.”

Concorso Regione Campania: la prova scritta

Dopo l’approvazione del Decreto legge 44/2021, che contiene all’articolo 10 le nuove indicazioni per lo svolgimento dei concorsi pubblici con selezioni semplificate, su richiesta della Regione Campania è stata eliminata la prova orale con il relativo punteggio.

La graduatoria finale sarà quindi espressa in settantesimi, mancando i 30 punti della prova orale. La prova scritta digitale avrà la durata di un’ora e servirà anche a verificare la conoscenza, da parte dei candidati, delle materie relative ai vari profili, incluse quelle che avrebbero dovuto essere oggetto della prova orale. Per questo motivo, oltre che sulle materie d’esame dei vari profili, la prova servirà ad accertare la conoscenza:

  • della lingua inglese;
  • delle tecnologie informatiche e della comunicazione;
  • del Codice dell’amministrazione digitale.

Potranno partecipare alla prova scritta finale i partecipanti al corso di cui sarà stata accertata la frequenza minima dell’80% delle ore di formazione. La prova verrà svolto, come anticipato precedentemente, nei giorni 28, 29 e 30 giugno e il 1° e 2 luglio. Maggiori dettagli sono disponibili nella piattaforma digitale per la formazione on line dei candidati.

Concorsi pubblici 2021: pubblicato il nuovo protocollo sicurezza



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome