Home Concorsi pubblici Concorso Regione Marche, 10 assistenti ICT: requisiti, domanda, prove

Concorso Regione Marche, 10 assistenti ICT: requisiti, domanda, prove

Con avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 32 del 23 aprile 2021, è indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 10 posti di profilo professionale C/IT Assistente sistemi informativi e tecnologici, categoria C, posizione economica C1, presso la Regione Marche.

Dei 10 posti messi a concorso, 3 posti sono riservati ai volontari delle Forze Armate di cui all’art. 1014 comma 4 del d.lgs. n. 15 marzo 2010 n. 66.

Vediamo nei prossimi paragrafi quali sono i requisiti per partecipare al concorso, come fare domanda e come si svolgeranno le prove.

Tutte le novità sui concorsi pubblici nella Regione Marche

Concorso Regione Marche: requisiti

Per partecipare al concorso occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea. Possono partecipare anche i familiari di cittadini comunitari che non hanno la cittadinanza ma che sono titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, e i cittadini di Paesi terzi titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età di collocamento a riposo d’ufficio;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari, laddove previsto per legge;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stato destituito dall’impiego oppure licenziato per motivi disciplinari oppure dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stato inoltre dichiarato decaduto da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado, valido per l’accesso all’università.

I candidati devono possedere tutti i requisiti entro la data di scadenza del termine per la presentazione della domanda.

Concorso Regione Marche: domanda

La domanda di partecipazione al concorso può essere inviata esclusivamente in via telematica attraverso l’applicativo informatico per i concorsi della Regione Marche.

Occorrerà dapprima accedere, attraverso credenziali SPID, CIE o CNS. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 18 maggio 2021 alle ore 12.00. Alla domanda andranno allegati:

  • eventuale certificazione in possesso del candidato sulla conoscenza della lingua inglese almeno di livello B1, ai fini dell’esonero della prova di accertamento della lingua;
  • ricevuta del pagamento della tassa di concorso di 10 euro, effettuabile seguendo le modalità indicate nel bando.

Scarica il bando del concorso per 10 assistenti ICT Regione Marche

Concorso Regione Marche: preselezione

Nel caso di un numero di domande pervenute superiore a 100, l’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre i candidati a una prova preselettiva che consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla, basati sul ragionamento logico, deduttivo o numerico. Supereranno al prove preselettiva e accederanno alla successiva prova scritta i primi 100 candidati con il miglior punteggio, a cui si aggiungono candidati che hanno comunque conseguito nella prova preselettiva lo stesso punteggio dell’ultimo candidato da ammettere.

Devono partecipare alla preselezione anche i candidati che usufruiscono delle riserve, mentre sono esonerati i candidati con invalidità uguale o superiore all’80%.

Concorso Regione Marche: prove

Il concorso è articolato in:

  • una prova scritta, divisa in due parti;
  • valutazione dei titoli.

Per quanto riguarda la prova scritta, questa è divisa in:

  • una prima parte a carattere teorico, che consiste in 10 domande a risposta multipla sulle materie d’esame elencate nel bando;
  • un’esercitazione pratica consistente in 4 esercizi, basata sull’elaborazione e la presentazione di risultati sulle materie d’esame.

In sede di prova scritta verrà accertata anche la conoscenza della lingua inglese di livello B1. Sono esonerati da questa prova i candidati che hanno una certificazione che attesti la conoscenza inglese almeno di livello B1 e che hanno provveduto ad allegare la stessa alla domanda di partecipazione al concorso. Il punteggio della priva è espresso in trentesimi e la prova si intende superata con un punteggio di almeno 21/30. Per la conoscenza della lingua inglese si prevede invece il solo giudizio di idoneità.

Ai 30 punti ottenibili con la prova scritta si aggiungono altri 10 punti ottenibili con la valutazione dei titoli. I titoli che verranno valutati saranno:

  • titoli di studio – fino a 5 punti;
  • titoli di servizio – fino a 4 punti;
  • titoli vari – fino a 1 punto.

Per ulteriori informazioni circa le materie d’esame e le modalità di presentazione della domanda si rimanda al bando.

Per la tua preparazione visita lo Shop Maggioli Editore



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome