Home Concorsi pubblici Concorso Polizia e Forze Armate Concorso Guardia di Finanza 2021: 66 posti per Allievi ufficiali. Requisiti e...

Concorso Guardia di Finanza 2021: 66 posti per Allievi ufficiali. Requisiti e prove

concorso-guardia-di-finanza-2021

Per l’ammissione all’anno accademico 2021/2022, è indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per 66 posti da allievi ufficiali del ruolo normale – comparti ordinario e aeronavale all’Accademia della Guardia di Finanza. Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 19 del 9 marzo 2021, il bando prevede che dei 66 posti messi a concorso:

  • 56 siano destinati al comparto ordinario;
  • 8 siano destinati al comparto aeronavale, divisi in maniera equa tra le specializzazioni di pilota militare e di comandante di stazione e unità navale.

Concorso Guardia di Finanza 2021: requisiti

I requisiti che i candidati devono possedere per la partecipazione al concorso sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento di diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine alla vita di bordo o al volo;
  • non essere imputati, non essere stai stati condannati né aver ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi, né essere o essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da
    accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia;
  • non essere stati rinviati o espulsi da corsi di formazione dell’Accademia del Corpo della
    guardia di finanza;
  • condotta incensurabile;
  • non trovarsi al momento dell’incorporamento in situazioni incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ufficiale del Corpo della guardia di finanza;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea o conseguimento dello stesso nell’anno scolastico 2020/2021;
  • per i candidati che non appartengono al corpo, essere nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1999 e il 1° gennaio 2004, estremi inclusi;
  • non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di
    coscienza, ovvero avere rinunciato a tale status;

Per i requisiti da possedere in caso di candidati già appartenenti al Corpo, si rimanda al bando, scaricabile qui.

Concorso Guardia di Finanza 2021: come fare domanda

La domanda di partecipazione può essere inoltrata esclusivamente online tramite il portale concorsi della Guardia di Finanza. Per poter partecipare al concorso è necessario possedere un indirizzo di Posta Elettronica Certificata, nel caso di candidati minorenni l’indirizzo può appartenere a chi esercita la potestà genitoriale. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è l’8 aprile 2021.

Concorso Guardia di Finanza 2021: prove

Prima delle prove d’esame, i candidati saranno sottoposti a partire dal 19 aprile 2021 a una prova preselettiva che consisterà in una serie di 100 domande a risposta multipla, che serviranno ad accertare le seguenti abilità:

  • abilità logico-matematiche;
  • abilità linguistiche e conoscenza della lingua italiana;
  • conoscenza di storia, geografia ed educazione civica;
  • abilità informatiche e conoscenza della lingua inglese.

Superano la preselezione i primi 840 candidati per il comparto ordinario, i primi 130 per la specializzazione “pilota militare” e i primi 130 per la specializzazione “comandante di stazione e unità navale”. Saranno ammessi inoltre i concorrenti che hanno conseguito lo stesso punteggio del concorrente classificatosi all’ultimo posto utile. I candidati saranno poi sottoposti alle seguenti prove:

  • prova scritta di cultura generale;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • prove orali;
  • valutazione dei titoli;

I concorrenti per la specializzazione “pilota militare” saranno sottoposti a un’ulteriore visita medica di controllo e accertamento dell’idoneità al pilotaggio.

La prova scritta di cultura generale si svolgerà il 30 aprile 2021, nelle sedi che verranno comunicate mediante avviso sul portale “concorsi.gdf.gov.it

Per ulteriori dettagli sullo svolgimento delle prove, sulla documentazione da presentare in sede di presentazione della domanda e ulteriori approfondimenti, si rimanda al bando di concorso.

Per la tua preparazione visita lo Shop Maggioli Editore

(Fonte e foto gdf.gov.it)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome