Home Welfare Famiglie Bonus bebè 2021, come fare domanda: la procedura online

Bonus bebè 2021, come fare domanda: la procedura online

Elena Bucci
bonus-bebe-2021-fare-domanda-

Bonus bebè riconfermato per l’anno in corso grazie alla Legge di Bilancio 2021: il sussidio per neogenitori sarà dunque riconosciuto per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021. Per questo motivo il 3 marzo scorso l’Inps ha emanato un’importante comunicazione riguardo il rilascio della procedura di acquisizione delle domande di assegno di natalità attraverso tre diverse modalità.

Bonus bebè 2021: proroga, come funziona, aumento 20%

Vediamo ora nel dettaglio un breve riepilogo del funzionamento dell’agevolazione, i requisiti per ottenerlo, gli importi e tutti i passaggi per inoltrare la domanda online.

Bonus bebè 2021: requisiti

Innanzitutto è bene chiarire che l’assegno di natalità (anche definito come bonus bebè) è un assegno mensile destinato alle famiglie per ogni figlio natoadottato o in affido preadottivo. L’assegno viene corrisposto ai neogenitori fino al compimento del primo anno di età o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito di adozione o affidamento preadottivo.

In questo caso, la Legge di Bilancio 2021 specifica nell’articolo 65 il riconoscimento di questa agevolazione per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.

Per poter presentare la domanda ed avere accesso all’assegno di natalità, il genitore deve essere in possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • cittadinanza italiana, di uno Stato dell’Unione europea o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (articolo 9, decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 e successive modifiche) o carta di soggiorno per familiare di cittadino dell’Unione europea (italiano o comunitario);
  • residenza in Italia;
  • convivenza con il figlio (figlio e genitore richiedente devono essere coabitanti e avere dimora abituale nello stesso comune).

Nell’eventualità in cui il genitore avente diritto è minorenne o incapace di agire per altri motivi, la domanda dovrà essere presentata dal legale rappresentante.

Bonus Asilo nido 2021: online la procedura di domanda. Le istruzioni

Bonus bebè 2021: importi

I vari importi dei Bonus bebè per i bambini nati, adottati o in affidamento preadottivo nel 2021 sono modulati in relazione al valore dell’ISEE presentato dalle famiglia:

  • 1.920 euro annui (160 euro al mese) per le famiglie che riportano un Isee fino a 7 mila euro;
  • 1.440 euro annui (120 euro al mese) per le famiglie che riportano un Isee tra 7 mila e 40 mila euro;
  • 960 euro annui (80 euro al mese) per le famiglie che riportano un Isee superiore a 40 mila euro.

Invece, per quanto riguarda i figli successivi al primo, gli importi aumentano del 20 per cento:

  • 304 euro annui (192 euro al mese) annui con figlio successivo al primo, per le famiglia con Isee fino a 7 mila euro;
  • 728 euro annui (144 euro al mese) con figlio successivo al primo, per le famiglie con Isee tra 7 mila e 40 mila euro;
  • 152 euro annui (96 euro al mese) con figlio successivo al primo, per le famiglie con un Isee superiore a 40 mila euro.

Importante ricordare che l’assegno viene erogato fino al compimento del primo anno di età o fino al primo anno dal suo ingresso in famiglia a seguito di adozione o affidamento preadottivo.

Inoltre il bonus viene pagato a partire dal mese successivo a quello in cui è stata effettuata la domanda ed è versato dall’Inps direttamente al richiedente tramite bonifico domiciliato, accredito su conto corrente bancario o postale, libretto postale o carta prepagata con Iban intestati al richiedente.

Legge di Bilancio 2021: tutte le misure a sostegno del reddito

Bonus bebè 2021: domanda online

I genitori che vorranno presentare la domanda per ottenere l’assegno mensile di natalità dovranno inoltrare il modulo entro e non oltre la la fine del mese precedente a quello di compimento del primo anno di vita del bambino. Inoltre, la domanda di assegno deve essere inoltrata dai richiedenti esclusivamente in via telematica e una sola volta per ciascun figlio nato, adottato o in affidamento preadottivo, attraverso l’impiego di uno dei seguenti canali:

  • portale web;
  • numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
  • patronati.

Nell’ipotesi di nascite gemellari o adozioni plurime, ossia avvenute contestualmente, sarà invece necessario presentare un’autonoma domanda per ogni figlio nato o adottato.

Dal momento che a partire dal 10 aprile 2020 non è più necessaria la compilazione e la trasmissione del modello SR 163, la presentazione della domanda da parte dell’avente diritto attraverso l’opzione online accessibile grazie al portale web dell’Inps, può essere effettuata seguendo i passaggi qui elencati:

  • accedere sul sito ufficiale Inps cliccando qui;
  • digitare nel motore di ricerca interno al sito “Assegno di natalità”;
  • selezionare tra i risultati elencati il Servizio “Assegno di natalità – Bonus Bebè (Cittadino)”, come nell’esempio:

bonus-bebè-2021-fare-domanda-

  • accedere attraverso una delle seguenti credenziali: codice PIN Dispositivo rilasciato dall’Istituto (si ricorda che a decorrere dal 1° ottobre 2020 l’Istituto non rilascia più
    nuovi PIN), SPID, CIE o CNS:

bonus-bebè-2021-fare-domanda-

Vecchi Pin addio: dal 1° marzo accesso ai siti Pa solo con Spid, CIE e CNS

  • una volta avuto accesso ai servizi offerti dal portale web dell’Inps, i neogenitori richiedenti il Bonus bebè 2021 potranno inviare la richiesta di sussidio per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021;
  • cliccare infine su “Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito” e selezionare poi la voce “Assegno di natalità- Bonus Bebè”;

In alternativa è possibile accedere direttamente alla pagina del Bonus Bebè 2021 sul sito ufficiale INPS “Assegno di natalità (Bonus Bebè)”, per poi cliccare su “Accedi al servizio” a sinistra della schermata:

bonus-bebè-2021-fare-domanda-

  • sarà poi l’ente a verificare il reale possesso dei requisiti indispensabili per poter usufruire del bonus;
  • gli importi saranno invece calcolati e modulati a seconda del valore dell’ISEE in possesso alle famiglie e precedentemente dichiarato.

Si ricorda che il termine ultimo per presentare la domanda è la fine del mese precedente a quello di compimento del primo anno di vita del bambino o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare. In questo caso l’assegno di natalità decorre dal mese di presentazione della domanda e comprende le sole mensilità residue fino al compimento di un anno dall’evento.

Per quanto riguarda per le nascite/adozioni/affidamenti già avvenuti a partire dal 1° gennaio 2021, la data ultima per la presentazione della domanda è il 13 giugno.

Scarica e consulta la comunicazione Inps sul Bonus bebè 2021.

(Fonte: sito ufficiale Inps)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome