Home Pensioni Pensioni marzo 2021, ecco il cedolino online: riduzioni, tassazione e conguagli

Pensioni marzo 2021, ecco il cedolino online: riduzioni, tassazione e conguagli

Chiara Arroi
cedolino pensione marzo 2021

Il cedolino delle pensioni di marzo 2021 è online e accessibile tramite il servizio web dedicato del sito Inps. I pensionati possono quindi visualizzare gli importi erogati, la tassazione applicata, eventuali riduzioni e conguagli Inps.

Il pagamento anticipato degli assegni pensione presso Poste è stato effettuato dal 23 febbraio al 1° marzo. Poste Italiane ha infatti scaglionato le presenze dei pensionati in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione, secondo il seguente calendario:

A-B: martedì 23 febbraio;
C-D: mercoledì 24 febbraio;
E-K: giovedì 25 febbraio;
L-O: venerdì 26 febbraio;
P-R: sabato (mattina) 27 febbraio;
S-Z: lunedì 1° marzo.

Ora è possibile dal 1° marzo è possibile consultare anche il cedolino pensione: il documento che consente ai pensionati di verificare l’importo erogato ogni mese dall’INPS e di conoscere le ragioni per cui tale importo può variare.

Vediamo di seguito tutte le voci contenute sulla mensilità erogata nel mese di marzo 2021.

Come specificato dall’Inps, trattandosi esclusivamente di un’anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque, per marzo, il primo giorno bancabile del mese.

Di conseguenza, nel caso in cui, dopo l’incasso, la somma dovesse risultare non dovuta, l’INPS ne richiederà la restituzione.

Riduzione delle pensioni di importo elevato

Lo scorso mese, effettuate le operazioni di verifica della congruità degli importi trattenuti nel corso del 2020 a titolo di riduzione delle pensioni di importo elevato (le pensioni d’oro), nel caso di un conguaglio negativo, è stato avviato il recupero suddiviso in 4 rate.

Sul rateo di pensione di marzo viene pertanto effettuato il recupero della seconda rata del conguaglio.

Pensioni di marzo 2021: trattenute fiscali 

Sulla rata di marzo 2021 ci sono diverse voci di trattenute fiscali:

  • l’IRPEF mensile,
  • le addizionali regionali 2020
  • le addizionali comunali relative al 2020.

Queste trattenute vengono effettuate in 11 rate nell’anno successivo a quello cui si riferiscono. Da questo mese viene avviata anche la trattenuta per addizionale comunale in acconto per il 2021, che proseguirà fino a novembre 2021.

Prosegue poi sul rateo di pensione del mese di febbraio il recupero delle ritenute erariali relative al 2020 ( IRPEF e addizionale regionale e comunale a saldo) laddove le stesse siano state effettuate in misura inferiore rispetto a quanto dovuto su base annua.

Pensioni di marzo 2021: conguaglio 2020 

Con le pensioni di marzo arriva anche il ricalcolo Inps con i relativi conguagli. 

In pratica, sul cedolino possono essere visualizzate due situazioni:

  • trattenuta Irpef o
  • rimborso Irpef sulla pensione

Laddove sia stato effettuato un versamento inferiore rispetto a quanto effettivamente dovuto, l’INPS recupererà quanto dovuto dal pensionato dall’importo netto dal rateo pensione di marzo fino a capienza. È possibile richiedere una rateizzazione del conguaglio negativo, nel caso in cui il rateo di marzo non abbia sufficiente capienza.

Inoltre, a seguito di istanza il pensionato può richiedere la diluizione dell’intero importo dovuto in rate fino a novembre 2021, evitando così l’addebito dell’intero addebito Irpef sulla sola mensilità di marzo.

Come specificato dall’Inps sul proprio sito web:

“Nel caso di pensionati con importo annuo complessivo dei trattamenti pensionistici fino a 18 mila euro, per i quali il ricalcolo dell’ IRPEF ha determinato un conguaglio a debito di importo superiore a 100 euro, la rateazione viene estesa fino alla mensilità di novembre.

Per i redditi di pensione annui di importo superiore a 18 mila euro e per quelli di importo inferiore a 18.000 euro con debito inferiore a 100 euro, il debito d’imposta è stato applicato sulle prestazioni in pagamento alla data del 1° marzo, con azzeramento delle cedole laddove le imposte corrispondenti siano risultate pari o superiori alle relative capienze”.

Le somme conguagliate verranno certificate nella Certificazione Unica 2021.

Come visualizzare il cedolino pensione online

Per consultare il cedolino Inps online il pensionato o la pensionata possono accedere al servizio telematico “Cedolino pensione e servizi collegati”. 

Proseguire poi con le indicazioni online.

 

(Fonte Inps)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome