Home PrimoPiano Reddito di cittadinanza 2020: le nuove soglie Isee e novità Decreto Maggio

Reddito di cittadinanza 2020: le nuove soglie Isee e novità Decreto Maggio

Misiani: "Per fronteggiare strutturalmente l’aumento della povertà, la strada è invece una riforma del Reddito di cittadinanza".

Chiara Arroi
reddito di cittadinanza 2020 nuove soglie covid

Tra gli effetti dell’emergenza Coronavirus ci sarà anche una modifica al Reddito di cittadinanza 2020, con un ipotetico ampliamento della platea dei possibili beneficiari o una possibile più ampia riforma, come auspicato dal viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, in un’intervista al Corriere della sera.

Nella bozza del nuovo Decreto maggio in arrivo sono previste nuove soglie di accesso al sussidio, ma tutto è ancora da vedere. Se ciò venisse approvato (si attende il cdm tra mercoledì e giovedì), cambierebbero i requisiti per chi volesse fare domanda in questa difficile fase di emergenza, non solo sanitaria, ma anche sociale. Almeno stando alla bozza del provvedimento sul tavolo dell’esecutivo in queste ore, pronto per vedere finalmente la luce entro questa settimana.

Intervistato dal Corriere, Misiani ha affermato che “Per fronteggiare strutturalmente l’aumento della povertà, la strada è invece una riforma del Reddito di cittadinanza. Serve uno strumento più reattivo. Dobbiamo accrescere il ruolo dei comuni, che sono capaci di intercettare più velocemente i bisogni. E vanno corrette alcune disfunzioni, come la scala di equivalenza che oggi penalizza le famiglie numerose, così come tutti quei fattori che scoraggiano i beneficiari dalla ricerca di un lavoro”. 

Tutto si aggiunge all’altra grande misura che sta per essere varata dal Governo nel maxi-decreto di maggio: il reddito di emergenza 2020, che sarà erogato per 3 mesi (maggio, giugno luglio) e consiste in una un’indennità economica tra i 400 e gli 800 euro a sostegno di disoccupati e sotto occupati.

> Reddito di cittadinanza: la guida completa al sussidio <

Vediamo come cambierà l’accesso al Reddito di cittadinanza se tutto andrà in porto e con quali altri sussidi potrebbe essere compatibile il sussidio.

Reddito di cittadinanza 2020: cosa cambia nel Decreto Maggio

Tra pochi giorni potrebbe entrare in vigore un’importante novità in tema di Reddito di cittadinanza relativa alle soglie Isee di accesso al sussidio. Per le domande di riconoscimento, presentate dal 1° luglio 2020 sino al 30 ottobre 2020, i requisiti reddituali e patrimoniali subiranno alcune modifiche al rialzo, in modo da ampliare la platea dei potenziali beneficiari.

Reddito di cittadinanza 2020: le nuove soglie di accesso

Nello specifico cambierà in questo modo:

  • la soglia Isee (indicatore della situazione economica equivalente) è incrementata da 9.360 euro a 10 mila euro;
  • la soglia del valore del patrimonio immobiliare è incrementata da 30 mila euro a 50 mila euro;
  • la soglia del valore del patrimonio mobiliare è incrementata da 6 mila euro a 8 mila euro oltre agli incrementi ivi previsti.

Reddito di cittadinanza 2020: quando cambiano le soglie di accesso

Le nuove regole sui requisiti di reddito e patrimonio non includono tutte le domande e non partono subito, ma saranno validi per tutte le domande inviate nel periodo compreso tra il 1° luglio 2020 e il 30 ottobre 2020. Sarà quindi una modifica temporanea e non strutturale.

Reddito di cittadinanza: contratto a termine fino a 2 mila euro

La bozza (non definitiva) del maxi-decreto in arrivo prevede poi che i beneficiari del Reddito di cittadinanza potranno stipulare con datori di lavoro agricoli contratti a termine della durata massima di 30 giorni, rinnovabili per ulteriori 30 giorni, senza perdere o vedersi ridurre i benefici previsti dal sussidio, purché si resti nel limite di 2mila euro per l’anno 2020.

Reddito di cittadinanza 2020: compatibilità con bonus covid

Altra novità importante riguarda la compatibilità del Rdc con altre tipologie di sussidio introdotte a causa dell’emergenza Coronavirus: in particolare il bonus autonomi 600 euro, che nel prossimo decreto Maggio sarà confermato.

E le notizie sono buone: chi percepisce il reddito di cittadinanza potrà infatti accedere anche al bonus covid 600 euro. Resta da capire in che misura e quale decurtazione della somma totale sarà prevista. Ma resta il fatto che i due sussidi non sono incompatibili. Almeno stando all’attuale bozza circolante.

All’articolo 22 (Nuove indennità per i lavoratori danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19) sul bonus 600 euro viene specificato che:

“Le indennità di cui ai commi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 10 sono altresì riconosciute ai soli percettori di reddito di cittadinanza ai sensi del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, fino al raggiungimento della somma complessiva di 600 euro se l’importo del reddito di cittadinanza in godimento è inferiore a 600 euro.”

> Speciale Coronavirus < 

Reddito di cittadinanza 2020: novità nel Decreto Cura Italia

Già il Decreto cura Italia, varato a marzo, ha acceso luce verde a diverse novità in tema di Reddito di cittadinanza. Tra queste la sospensione di 2 mesi degli obblighi normalmente previsti dal sussidio, cioè:

  • stop per 2 mesi ai colloqui di lavoro,
  • stop per 2 mesi all’obbligo di accettare offerte di lavoro
  • stop per 2 mesi alle Puc (prestazioni lavorative presso le amministrazioni pubbliche)

Ora, con il Decreto Maggio cambieranno temporaneamente anche le regole per l’accesso alla domanda, fino al 30 ottobre.

Decreto maggio: altri sussidi in arrivo

Oltre alle nuove regole sul Reddito di cittadinanza, ecco gli altri vecchi e nuovi sussidi pronti a fare capolino i prossimi mesi di emergenza:

(Foto istock/leremy)

Potrebbero interessarti questi volumi:

Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza

Nicoletta Baracchini - Emilio Gregori - Giovanni Viganò, 2019, Maggioli Editore

L’introduzione del Reddito di Cittadinanza ha dato corpo e struttura alla svolta intrapresa dal nostro Paese nelle politiche di contrasto alla povertà avvenuta con l’avvio del Reddito di Inclusione. Più che di una svolta, si è trattato di una vera e propria rivoluzione epocale,...



I CANONI DI LOCAZIONE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

I CANONI DI LOCAZIONE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Saverio Luppino, 2020, Maggioli Editore

L’opera misura l’impatto dell’evento pandemia e delle misure assunte dallo Stato sui contratti di locazione e si pone come una prima guida, utile ad affrontare le tematiche che coinvolgono e coinvolgeranno la materia locatizia, in ordine all’impatto conseguente al lock down, specie in...



Per le misure di sostegno a imprese e famiglie scarica qui l’e-book gratuito



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome