Home PrimoPiano Reddito cittadinanza: rinnovo Isee 2020 entro il 31 gennaio o sussidio sospeso

Reddito cittadinanza: rinnovo Isee 2020 entro il 31 gennaio o sussidio sospeso

Chiara Arroi
reddito di cittadinanza rinnovo isee 2020

I tempi stringono per i beneficiari di Reddito di cittadinanza (e quindi di pensione di cittadinanza) che vogliono continuare a percepire gli importi erogati: se non vogliono vedersi sospese le somme versate sulla Carta Rdc dovranno affrettarsi a rinnovare l’Isee entro il 31 gennaio 2020.

Questa una delle novità per i cittadini beneficiari di alcune prestazioni sociali, come appunto Rdc e Pdc, ma anche Carta acquisti e Reddito di inclusione, bonus bebè. Pena, la sospensione della prestazione relativa erogata fino all’avvenuto rinnovo della certificazione.

Vediamo ora chi è obbligato ad effettuare il rinnovo Isee 2020, come fare e cosa succede se non si effettua il rinnovo.

Reddito di cittadinanza rinnovo Isee: chi deve farlo

Il rinnovo Isee nel 2020 deve essere effettuato da tutti coloro che percepiscono una particolare prestazione sociale Inps e che vogliono continuare a percepirla anche nel 2020. È quindi un obbligo che ricade sui beneficiari del bonus bebè, del Reddito di cittadinanza e della Pensione di cittadinanza, nonché del Reddito di inclusione (quest’ultima prestazione non può più essere richiesta, ma chi ne ha fatto domanda prima della decadenza continuerà ancora a percepirla se rinnova l’Isee).

Isee: novità sulla scadenza e validità

Se qualcosa va rinnovato significa che ha una sua naturale scadenza. Quella dell’Isee (e quindi dell’Isee 2019) e della relativa Dsu (Dichiarazione sostituiva unica) è stata fissata al 31 dicembre 2019. Ecco perché ci si deve affrettare a rifare la certificazione Dsu entro il 31 gennaio 2020.

In soldoni, dal 1° gennaio 2020 la Dsu è valida dalla data di presentazione fino al 31 dicembre. Le Dsu presentate nel 2019 sono scadute il 31 dicembre 2019.

Tra le novità in tema di Dsu e Isee appunto ricordiamo che:

  • il periodo di validità è il 31 dicembre successivo a quello di presentazione della DSU. Quindi per l’Isee presentato il 1° gennaio 2019 la scadenza è il 31 dicembre 2019, e così via;
  • Il periodo di riferimento dei redditi è relativo al secondo anno precedente. Quindi nel 2020 si considerano i redditi del 2018;
  • Stessa cosa per il periodo di riferimento dei patrimoni;

Reddito di cittadinanza rinnovo Isee: cosa fare

Appurato l’obbligo di rinnovo della Dsu per coloro che vogliono continuare a percepire sia Reddito che Pensione di cittadinanza, è possibile farlo online sul sito Inps oppure recandosi dai Caf o patronati.

> Reddito di cittadinanza 2020: istruzioni dettagliate per il Rinnovo Isee <

Reddito di cittadinanza rinnovo Isee: requisiti

Il Reddito di cittadinanza (e quindi la Pensione di cittadinanza) viene erogato ai nuclei familiari che, al momento in cui fanno domanda, certificano i seguenti requisiti:

  • maggiore età
  • italiano o dell’Unione Europea;
  • cittadino di Paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, o apolide in possesso di analogo permesso.
  • cittadino di Paesi terzi familiare di cittadino italiano o comunitario titolare di protezione internazionale;
  • un valore ISEE inferiore a 9.360 euro (in presenza di minorenni, si considera l’ISEE per prestazioni rivolte ai minorenni);
  • un valore del patrimonio immobiliare in Italia e all’estero, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia (fino a 10.000 euro), alla presenza di più figli (1.000 euro in più per ogni figlio oltre il secondo) o di componenti con disabilità (5.000 euro in più per ogni componente con disabilità e euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza).

Inoltre per accedere al Reddito di cittadinanza è necessario che i componenti del nucleo familiare non devono possedere:

  • autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc oppure motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 2 anni antecedenti (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • navi e imbarcazioni da diporto.

Rdc e Pdc: cosa succede se non rinnovo l’Isee

Consigliamo di non scordarsi effettuare il Rinnovo Isee per il 2020, perché qualora non si adempia a quest’obbligo è prevista la sospensione delle somme erogate da mese di febbraio e fino al completato rinnovo.

Potrebbe interessarti il volume:

Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza

Nicoletta Baracchini - Emilio Gregori - Giovanni Viganò, 2019, Maggioli Editore

L’introduzione del Reddito di Cittadinanza ha dato corpo e struttura alla svolta intrapresa dal nostro Paese nelle politiche di contrasto alla povertà avvenuta con l’avvio del Reddito di Inclusione. Più che di una svolta, si è trattato di una vera e propria rivoluzione epocale,...





© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome