Home Concorsi pubblici Concorso Notarile 2020, 300 posti: tutte le informazioni per partecipare

Concorso Notarile 2020, 300 posti: tutte le informazioni per partecipare

Alice Lottici
concorso-notarile-2020-300-posti-informazioni-per-partecipare

Dopo una prima anticipazione sul Quotidiano del Ministero della Giustizia, nella Gazzetta Ufficiale Concorsi n.97 del 10 dicembre è stato pubblicato il bando di Concorso Notarile 2020 per 300 posti.

Solamente i candidati in possesso dei requisiti indicati saranno ammessi alla procedura ma, per aggiudicarsi uno dei posti vacanti, dovranno affrontare prove scritte e orali ottenendo una buona votazione.

Vediamo assieme tutte le informazioni contenute nel bando per partecipare; sarà possibile inviare le domande entro il 9 gennaio 2020.

Concorsi in svolgimento

Concorso Notarile 2020: requisiti di ammissione

L’ammissione al Concorso 300 Notai è subordinata al possesso dei requisiti stabiliti dall’art. 5 numeri 1, 2, 3, 4 e 5 della L. 16 febbraio 1913 n.89 e successive modificazioni.

Da evidenziare:

  • laurea in Giurisprudenza;
  • compimento del periodo di pratica notarile o relativo titolo giustificativo di pratica ridotta;
  • non essere stati dichiarati non idonei a 5 precedenti Concorsi Notaio.

I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di avviamento a selezione.

Leggi il bando

Concorso Notarile 2020: invio domande

Entro il 9 gennaio 2020, con il form sul sito del Ministero della Giustizia, è possibile trasmettere la domanda di partecipazione al concorso notaio 2020.

Vai alla compilazione

La procedura si considera completa previo versamento della tassa di concorso di 51,55€ e dei 16€ per la marca da bollo.

In caso di difficoltà nella compilazione o nell’invio della domanda i candidati dovranno mandare una mail all’indirizzo concorsonotai@giustizia.it con: nome, cognome, cellulare e descrizione del problema.

Concorso Notarile 2020: prove

I candidati dovranno affrontare 3 prove scritte e 3 orali.

Lo scritto è composto da 3 prove teorico-pratiche consistenti nella redazione di:

  • un attimo di ultima volontà;
  • due atti tra vivi, uno dei quali di diritto commerciale.

E’ consentita la consultazione dei testi dei codici, delle leggi, dei decreti e dei dizionari di lingua italiana.

La prova orale si articola in 3 prove sui seguenti gruppi di materie:

  • diritto civile, commerciale e volontaria giurisdizione, con riferimento particolare agli istituti giuridici riguardanti la professione di notaio;
  • disposizioni sull’ordinamento del notariato e degli archivi notarili;
  • disposizioni riguardanti i tributi sugli affari.

Nella Gazzetta Ufficiale del 19 Maggio 2020 sarà pubblicato il diario delle prove scritte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome