Home Fisco Nuovo Modulo Pago PA 2019, sostituisce il Bollettino RAV: la guida completa

Nuovo Modulo Pago PA 2019, sostituisce il Bollettino RAV: la guida completa

Ecco il modulo, come funziona e cosa cambia

nuovo modulo pago pa

Novità in arrivo per i debiti e pagamenti dovuti all’Agenzia delle entrate – Riscossione: arriva il nuovo Modulo Pago PA che innova e agevola le modalità di pagamento verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità. In questo caso preciso, anche l’Agenzia delle entrate, al pari di altre amministrazioni pubbliche ha deciso di introdurre questo sistema di pagamento Pago PA., mandando definitivamente in pensione il famoso Bollettino RAV.

Ecco una guida utile per capire cos’è il Modulo Pago PA come si usa, cosa andrà a sostituire, in generale e nel caso di pagamenti dovuti all’Agente della riscossione.

Nuovo Modulo Pago PA: cos’è e come funziona

Innanzitutto Pago PA è una modalità di pagamento elettronico introdotta nell’ambito del progetto di innovazione della pubblica amministrazione italiana. È stato sviluppato e implementato dall’Agenzia per l’Italia digitale e consente di poter effettuare pagamenti in modalità elettronica verso la pubblica amministrazione (oltre a effettuare pagamenti nei negozi che espongono l’apposito logo).

Si tratta in sostanza di un Modulo che consente a chi deve effettuare un pagamento, di visionare e pagare con un modello rapido e veloce, che contiene tutti i dati utili ad effettuare un pagamento:

Si possono vedere chiaramente osservando il modello:

  • oggetto del pagamento
  • destinatario
  • codice fiscale
  • scadenza,

e si può effettuare velocemente il pagamento, anche da pc, tablet, smartphone.

Scarica qui il Nuovo Modulo Pago PA

Bollettino RAV sostituito dal nuovo Modulo pago PA: le novità

In quest’ottica l’Agenzia delle entrate si è adeguata a molti altri enti della pubblica amministrazione, informando i cittadini che presto il classico bollettino RAV utilizzato per i pagamenti sarà sostituito proprio dal Nuovo Modulo Pago PA.

Come la stessa Agenzia delle entrate ha comunicato, “in coerenza con le prescrizioni del “Codice dell’amministrazione digitale” (art. 5, D.Lgs. n. 82/2005), Agenzia delle entrate-Riscossione ha adottato il nuovo Modulo di pagamento pagoPA che innova e agevola le modalità di pagamento verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità”.

Esempio del Nuovo Modulo Pago PA

Nuovo Modulo Pago PA

Nuovo Modulo Pago PA: cosa cambia

Rispetto al bollettino RAV (che andrà in pensione), il Modulo di pagamento è graficamente nuovo e consente di trovare in maniera rapida le informazioni essenziali, sopracitate (oggetto del pagamento, destinatario, codice fiscale, scadenza).

Il Modulo di pagamento consente di tracciare in modalità univoca le operazioni che transitano sul sistema pagoPA grazie al “Codice modulo di pagamento”.

Il nuovo Modulo pagoPA contiene due sezioni da utilizzare, alternativamente, in base al canale di pagamento scelto. È, infatti, possibile pagare:

  • presso gli istituti bancari e gli altri operatori abilitati con la sezione che riporta il QR-code e il codice interbancario CBILL;
  • presso Poste Italiane utilizzando la sezione che riporta il Data-Matrix.

È importante ricordare che se effettui il pagamento oltre la scadenza indicata sul modulo, l’importo dovuto sarà aggiornato alla data del versamento.

Nuovo Modulo Pago PA: come pagare

È possibile scegliere di pagare i documenti inviati dall’agenzia della riscossione direttamente sul sito o con l’App Equiclick (da smartphone o tablet) utilizzando il servizio “Paga online” fruibile senza necessità di autenticazione.

Ecco il sito per pagare online

Per procedere con l’operazione si dovrà inserire il “Codice modulo di pagamento”, il codice fiscale, l’importo e sarai reindirizzato sulla piattaforma pagoPA.

È possibile decidere di saldare l’importo dovuto con carta di credito o di debito, addebito in conto corrente o con le altre modalità previste.

Nuovo Modulo Pago PA: come pagare con smartphone o tablet

È possibile inoltre pagare direttamente con smartphone o tablet utilizzando:

  • il QR-code presente nel Modulo di pagamento tramite l’App della propria banca,
  • il Data-Matrix presente nel Modulo di pagamento tramite l’App di Poste.

Nuovo Modulo Pago PA: come pagare in modo tradizionale

I più romantici e tradizionalisti possono comunque sempre scegliere di effettuare il pagamento, uscendo di casa e recandosi in banca, posta, tabaccheria, o altri sportelli abilitati. Ovviamente occorrerà sempre portare con sé il Modulo Pago PA.

Cosa succede al bollettino RAV

Abbiamo già detto che il bollettino RAV se ne andrà in pensione, ma gradualmente. I bollettini RAV attualmente in circolazione nonché quelli che saranno inviati fino alla conclusione del passaggio a pagoPA di tutti gli atti della riscossione, potranno essere ancora utilizzati per il pagamento.

Fonte Agenzia delle entrate

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome