Chi si è iscritto al Concorso Mit 148 ingegneri architetti, per aggiudicarsi un’assunzione nelle diverse sei italiane del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, come ingegnere meccanico, sarà ansioso di sapere che è stata decisa la data della prova preselettiva: si svolgerà martedì 18 dicembre 2018 alle ore 9,30, presso la Nuova Fiera di Roma.

Consulta lo speciale Concorsi pubblici

In gioco c’è l’assunzione di 148 ingegneri meccanici a tempo pieno e indeterminato, nell’area III fascia economica iniziale F1.

A seconda di dove si verrà assunti, si lavorerà nelle diverse sedi del Dipartimento trasporti dislocate in tutta Italia, all’interno dell’organico del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Concorso 148 ingegneri-architetti: sedi di lavoro

Il Concorso ingegneri e architetti mette a disposizione 148 posti e Il personale selezionato sarà dislocato nelle seguenti sedi di lavoro:

  • Milano e sezioni di Alessandria, Varese, Lodi e Asti: posti 11
  • Bergamo e sezioni di Lecco, Como e Sondrio: posti 6
  • Torino e sezioni di Novara, Biella, Verbania e Vercelli: posti 9
  • Brescia e sezioni di Cremona, Mantova e Pavia: posti 5
  • Genova e sezioni di Cuneo, Imperia, La Spezia e Savona: posti 4
  • Venezia e sezioni di Treviso e Belluno: posti 5
  • Verona e sezioni di Vicenza, Rovigo e Padova: posti 7
  • Bologna e sezioni di Ferrara, Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena: posti 7
  • Parma e sezioni di Piacenza, Reggio Emilia e Modena: posti 6
  • Ancona e sezioni di Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro-Urbino: posti 5
  • Roma e sezioni di Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo: posti 14
  • L’Aquila e sezioni di Pescara, Teramo e Chieti: posti 4
  • Firenze e sezioni di Grosseto, Pistoia, Prato e Siena: posti 5
  • Lucca e sezioni di Pisa, Livorno e Massa Carrara: posti 5
  • Perugia e sezioni di Terni e Arezzo: posti 4
  • Cagliari e sezioni di Sassari, Oristano e Nuoro: posti 8
  • Napoli e sezioni di Benevento, Caserta, Campobasso e Isernia: posti 20
  • Palermo: posti 1
  • Catania: posti 1
  • Salerno e sezioni di Avellino e Potenza: posti 4
  • Bari e sezioni di Foggia e Matera: posti 9
  • Lecce e sezioni di Taranto e Brindisi: posti 4
  • Reggio Calabria e sezioni di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia: posti 4

Concorso Mit 148 ingegneri architetti: come si svolge la selezione

L’iter selettivo del Concorso prevede tre tipologie di prove:

  • una prova preselettiva

L’eventuale preselezione prevede una serie di quiz a risposta multipla per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico, di carattere critico-verbale e di cultura generale.

È una sorta di scrematura iniziale (visto il probabile alto numero di candidature) in cui verranno ammessi alle prove scritte i primi 900 candidati.

  • due prove scritte

Di queste due prove, una sarà a contenuto tecnico – professionale e una a contenuto teorico-pratico. L’ordine di svolgimento delle prove scritte sarà stabilito dalla commissione esaminatrice. Conseguono l’ammissione al colloquio i candidati che abbiano riportato in ciascuna prova scritta una votazione di almeno 21/30.

  • Prova orale

Il colloquio verterà su tutti gli argomenti del programma e si intende superato con una votazione di almeno 21/30. Comprenderà, fra l’altro: la valutazione della conoscenza a livello avanzato dell’utilizzo dei sistemi applicativi informatici di più comune impiego (anche attraverso una verifica pratica), nonché l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera (anche attraverso una verifica pratica, parlata e scritta) scelta dal candidato tra inglese e francese (precedentemente indicata nella domanda di ammissione).Tale conoscenza sarà valutata da parte della commissione esaminatrice ai fini della votazione da attribuire al colloquio.

Concorso Mit 148 ingegneri architetti: come prepararsi

Come probabile, chi vuole provare a vincere questo Concorso si sarà già candidato e si starà chiedendo come prepararsi al meglio per aumentare le chance di avere successo.

È bene focalizzarsi innanzitutto sul programma d’esame, sia per la preselettiva che per gli scritti e la prova orale. Tra i tanti argomenti su cui concentrarsi, ecco i principali:

  • nozioni tecniche fondamentali (costruzioni, idraulica, applicazioni per la produzione e trasmissione,
  • nozioni amministrative (codice dei contratti pubblici, diritto amministrativo ed europeo, ecc);
  • trazione materiale mobile (meccanica della locomozione, sistemi di frenatura, ecc);
  • organizzazione ed esercizio dei trasporti ed impianti fissi.

Consulta qui il programma di studio dettagliato

Concorso Mit 148 ingegneri architetti: video sui quiz

Ecco un breve video a cura di Giuseppe Cotruvo, su una tipologia di quiz di logica (ragionamento astratto e capacità visive), che può aiutare il candidato a farsi un’idea di ciò che si troverà ad affrontare.

Per una preparazione ottimale inoltre, consigliamo il seguente manuale:

Concorso 148 ingegneri-architetti ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Concorso 148 ingegneri-architetti ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Giuseppe Cotruvo (a cura di), 2018, Maggioli Editore

Il presente volume costituisce un utilissimo strumento di preparazione alla prova preselettiva del concorso per 148 posti di ingegnere-architetto presso il MIT, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, (G.U. 8 giugno 2018, n. 45).Il testo è diviso in due parti. Nella prima si affrontano...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome