Graduatorie Ata III fascia

Mancano solo gli ultimi adempimenti delle segreterie per la pubblicazione delle graduatorie ATA III fascia. Il Miur ha emanato una specifica nota dove viene comunicato che le funzioni di gestioni dati potranno essere disponibili alle segreterie scolastiche dal 23 maggio al 13 giugno. Qualora gli Uffici Scolastici non avessero ancora provveduto, in ogni caso è stato deciso di fissare la prenotazione massiva delle graduatorie per il 15 giugno. Nei giorni successivi saranno pubblicate tutte.

Attualmente è visualizzabile l’elenco delle scuole scelte (massimo trenta) entro il 13 aprile ore 14.00 con il modello D3, sulla pagina di Istanze online.

Chi non ha presentato il modello D13 entro la scadenza del 13 aprile, verrà inserito esclusivamente nella graduatorie della scuola alla quale è stata presentata la domanda cartacea entro il 30 ottobre 2017, per tutti i profili per i quali partecipa.

Per accedere alla pagina di Istanze online occorre utilizzare l’username e la password che si acquisiscono durante la fase di registrazione.

Ecco il percorso:

Si clicca sulla voce Altri servizi / Graduatorie d’istituto – Personale ATA / Vai al servizio / Avanti / Selezionare fascia III dal menù a tendina / Ricerca

In cosa consiste il reclamo per le graduatorie ATA

La presentazione del reclamo si può fare entro 10 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie provvisorie. Nello stesso termine, si può anche produrre la richiesta di correzione degli errori materiali. Per sicurezza si dovrebbe controllare se nel decreto di pubblicazione vengano fornite indicazioni diverse. Quella che conta è la pubblicazione all’albo o sul sito della scuola, poiché la pubblicazione su Istanze online non ha alcun valore legale. I giorni utili per fare il reclamo si conteggiano solo a partire dal giorno della pubblicazione valida. L’istanza di reclamo deve essere indirizzata al dirigente dell’istituzione scolastica che ha il compito di gestire la domanda di inserimento.

È possibile presentare il reclamo contro l’esclusione o la nullità della domanda, ma anche contro le graduatorie. Una volta decisi i reclami ed eseguite tutte le correzioni degli errori materiali, viene approvata la graduatoria definitiva dall’autorità scolastica competente. Dopodiché, una volta approvata, chiunque avesse ancora qualcosa da dire, potrà impugnare la graduatoria solo con un ricorso giurisdizionale al giudice ordinario in funzione di giudice di lavoro.

Come si compila il modello di reclamo

Il modello di reclamo si compila inserendo i propri dati: nome e cognome, data e luogo di nascita, residenza, telefono ed email. Si può presentare il reclamo per i seguenti motivi:

  • Mancato inserimento nella graduatoria Ata (allegando la ricevuta che attesta la presentazione della domanda, o numero di protocollo.
  • Esclusione erronea dalla graduatoria Ata per (specificare le motivazioni)
  • Dati anagrafici errati
  • Errata attribuzione del punteggio
  • Mancata/erronea valutazione delle Certificazioni Informatiche
  • Mancato inserimento dei seguenti Titoli di Preferenza
  • Altri motivi..

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome