Home Amministrativo Edilizia Case in vendita a Bari: meglio nuove o da ristrutturare?

Case in vendita a Bari: meglio nuove o da ristrutturare?

Mettere a confronto un appartamento mai abitato prima e uno datato non mai facile. La scelta non è così ovvia come tra acquistare un vestito nuovo e uno al mercatino dell’usato. I fattori da considerare sono parecchi. Tra le case in vendita a Bari di nuova costruzione e gli edifici più vecchi ci sono elementi differenti da valutare, quelli che toccano l’aspetto economico innanzitutto ma anche altri fattori di una certa rilevanza sia estetica che legata alla tempistica.

Carta e penna alla mano, prima di decidere quale tra le case in vendita a Bari acquistare, conviene elencare i pro e i contro di ciascuna opzione.

Paghi più oggi e risparmi domani

L’andamento dei prezzi delle case sottolinea che il valore delle abitazioni nuove registra cali inferiori rispetto agli appartamenti datati. Questo perché le abitazioni che vengono costruite al giorno d’oggi si avvalgono di caratteristiche tecnologiche che offrono un valore aggiunto alla casa, basti pensare per esempio a quanto potrebbe tradursi in termini di risparmio energetico acquistare una casa in vendita a Bari dotata di pannelli solari che permettono di utilizzare l’energia del sole per gli impianti fotovoltaici.

Non c’è dubbio che le costruzioni nuove, se realizzate a dovere, possano comportare una riduzione dei futuri costi in bolletta di luce, gas e acqua; le case nuove infatti hanno sempre prestazione energetiche che rientrano nelle classi migliori che sono A+, A e B. Non solo, le case in vendita con queste caratteristiche conservano il meglio il loro valore anche nel tempo.

Questi benefici però si pagano. Ecco allora che per pagare meno in bolletta domani e non temere i rischi di svalutazione del mercato di dopodomani, oggi si paga un po’ di più. È un meccanismo normale, e ognuno deve fare i propri conti.

I prezzi delle case in vendita a Bari: quartieri che salgono e quartieri che scendono

Pare che in linea di massima si preferisca comprare le case nuove quando sono situate fuori dal centro, per poter sfruttare i prezzi più abbordabili delle zone esterne, dove c’è anche una maggiore concorrenza ed è più facile spuntare l’occasione tra i tanti immobili in vendita.

Nei primi tre mesi del 2018 i prezzi più alti richiesti per le abitazioni sono stati registrati nelle zone signorili di Poggiofranco e Santa Caterina, mentre i prezzi al metro quadro più bassi sono stati chiesti per le case in vendita nei quartieri Marconi-San Girolamo.

Chi ama gli spazi aperti e la vista panoramica può trovare case in vendita a Bari a prezzo interessante nella zona San Pasquale Alta. Ovviamente per acquistare a Bari una casa d’epoca di grande valore bisogna cercare nel centro storico o nelle zone residenziali più eleganti come Borgo Melograno e Parco Adria.

La casa d’epoca da ristrutturare? Occhio ai costi

Con un po’ di fortuna si possono trovare tra le case in vendita a Bari degli immobili d’epoca a prezzo interessante che però vanno ristrutturati. Prima di buttarsi a capofitto in quello che potrebbe sembrare un vero e proprio affare, è sempre meglio sentire il parere di un professionista in grado di verificare lo stato degli impianti e capace di capire se servono degli interventi strutturali di una certa rilevanza.

Saperlo in anticipo è fondamentale per capire a quali spese di ristrutturazione si andrà incontro ed eventualmente per contrattare sul prezzo di acquisto. Di positivo c’è il fatto che per il 2018 sono state confermate le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni e gli impianti energetici, ma va messo in conto che i tempi per entrare nella nuova casa saranno inevitabilmente più lunghi, perché bisognerà attendere la fine dei lavori.

Scopri la nostra selezione di appartamenti in vendita a Bari a questo link.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome