Le prove preselettive dell’atteso concorso bandito dal Comune di Milano per la selezione di 178 profili amministrativi prenderanno il via lunedì 3 luglio.  Le date delle preselezioni, rese necessarie dal fatto che sono pervenute in Comune ben 50mila candidature, sono state confermate dalla Gazzetta Ufficiale del 6 giugno. Vediamo allora nel dettaglio quando e dove dovranno presentarsi i candidati per sostenere le prove e quali saranno gli esami previsti.

Per approfondire, visita la nostra sezione dedicata ai Concorsi pubblici.

 

Concorso Comune di Milano: quali sono i posti disponibili?

Le 178 posizioni aperte dal Comune di Milano variano per natura e posizione. I bandi di concorso, originariamente pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 3 marzo 2017, erano tre e prevedevano l’assegnazione di:

  • 49 posti per i profili di istruttori dei servizi culturali, istruttori direttivi dei servizi amministrativi, funzionari dei servizi amministrativi e informativi, conservatori dei beni culturali e avvocati;
  • 86 posti per i profili di collaboratori dei servizi amministrativi, istruttori direttivi dei servizi culturali, amministrativi, tecnici e informativi e funzionari dei servizi tecnici;
  • 43 posti per i profili di collaboratori dei servizi tecnici, istruttori dei servizi amministrativi-contabili, istruttori direttivi dei servizi economico-finanziari e funzionari dei servizi economico-finanziari.

Il totale, appunto, è di 178 posti. Una ghiotta opportunità che in moltissimi hanno deciso di sfruttare, costringendo così il Comune a organizzare le prove preselettive.

Le date delle prove preselettive di luglio

La Gazzetta Ufficiale del 6 giugno, come accennato, ha reso pubblico il calendario delle prove preselettive per l’assegnazione di tutti i posti a concorso. Tre di queste preselezioni si svolgeranno già a luglio.

In particolare, le prove preselettive del concorso per 34 collaboratori dei servizi amministrativi, categoria B3, si svolgeranno il 3 luglio 2017 presso il Mediolanum Forum di Assago (MI), in via G. Di Vittorio n. 6. La prova consisterà nella soluzione di quesiti a risposta chiusa su scelta multipla utili a verificare le capacità e le attitudini logiche, logico-matematiche, comprensione del testo, cultura e conoscenza digitale.

Le prove preselettive del concorso per 13 istruttori dei servizi amministrativi-contabili, categoria C1, avranno luogo invece il 5 luglio 2017 presso la stessa sede (Mediolanum Forum di Assago). La prova consisterà nella soluzione di quesiti a risposta chiusa del tutto simili a quelli per il concorso del 3 luglio, ma con l’aggiunta di domande sul problem solving.

Le preselezioni del concorso per 8 posti di collaboratore dei servizi tecnici, categoria B3, infine, avranno luogo il 6 luglio 2017 presso l’Università degli Studi Milano-Bicocca, Edificio U7, Aule n. 2 e 3. La prova consisterà nella soluzione di quesiti a risposta chiusa su scelta multipla su argomenti di cultura generale e materie d’esame.

Le prove preselettive di settembre e ottobre

La preselezione per i concorsi che assegnano tutte le altre posizioni messe a bando avrà invece luogo a partire dal prossimo settembre. Tutte le prove si svolgeranno presso il Mediolanum Forum di via G. Di Vittorio n. 6 ad Assago tra il 25 e il 27 settembre. Unica eccezione il concorso per 19 posti di istruttore direttivo dei servizi amministrativi, categoria D1, la cui prova preselettiva si svolgerà il 4 ottobre.

Tutte le prove di settembre e ottobre consisteranno nella soluzione di quesiti a risposta chiusa su scelta multipla utili a verificare le capacità e le attitudini logiche e logico-matematiche, la comprensione del testo, la cultura e conoscenza digitale, il problem solving e le materie d’esame.

 

Volume consigliato:

Guida alla determinazione delle indennità degli amministratori locali

Guida alla determinazione delle indennità degli amministratori locali

Amedeo Scarsella, 2017, Maggioli Editore

La legge 7 aprile 2014 n. 56 “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni” (cd. Legge Delrio) ha introdotto significative modifiche per quel che riguarda il numero degli amministratori dei Comuni con popolazione inferiore ai 10mila...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome