tirocinio tribunale

Nel sito del Ministero della Giustizia è stato pubblicato il provvedimento per la procedura di continuazione dei tirocini in tribunale per l’anno 2017. Quindi coloro che hanno completato il tirocinio nel 2016 avranno la possibilità di continuare per altri 12 mesi nella stessa sede.

Ecco come funziona la procedura per la proroga dei tirocini.

A chi è rivolto il proseguimento del tirocinio?

Possono avviare la procedura di proseguimento del tirocinio formativo in tribunale i soggetti che hanno svolto nel 2016 un periodo di formazione nei tribunali, questo è quanto è stato espresso dal provvedimento del Ministero della Giustizia che sostanzialmente ha ufficializzato quello che è riportato nella Legge di Bilancio 2017.


Complessivamente sono aperte 1.502 posizioni e in sostanza si rivolge a tutti i soggetti senza un contratto di lavoro, definiti “precari della giustizia“, cioè coloro i quali svolgono importanti compiti negli uffici giudiziali ma non possiedono una posizione lavorativa stabile.

Nel 2013 questi soggetti erano stati inseriti all’interno delle cancellerie con un tirocinio retribuito che si era concluso 12 mesi dopo, ma successivamente prorogato per un altro anno e poi fino a febbraio 2015.

Dal 2016 sono stati inseriti, sempre come tirocinanti, all’interno del nuovo ufficio per il processo.

Ufficio per il processo: un modo per innovare gli uffici giudiziari

L’ufficio per il processo è stato promosso dal Ministero della Giustizia, ed è un progetto finalizzato a innovare gli uffici giudiziari e i servizi di cancelleria. I soggetti impegnati all’interno dell’ufficio supportano giudici e cancellieri nello svolgimento di diverse attività, soprattuto nel reperimento della documentazione e nello sfruttamento degli strumenti informatici.

L’ufficio per il processo è un modo per proseguire un tirocinio all’interno dei tribunali, per questa attività sono messe a disposizione borse di studio dal valore non superiore a 400 euro mensili.

Per partecipare, i tirocinanti devono presentare la domanda di prosecuzione che dovrà essere consegnata all’ufficio giudiziario presso il quale hanno svolto il tirocinio nel 2016.

La domanda deve essere presentata entro il 16 gennaio 2017.


CONDIVIDI
Articolo precedenteVoucher 2017: sì al referendum. Le novità sul lavoro accessorio
Articolo successivoConcorso pubblico, agente di polizia municipale

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here