canone rai

Prima la deadline era il 30 aprile, vale a dire sabato prossimo, adesso invece l’ultimo termine utile per inviare il modulo con cui dichiarare il mancato possesso di qualsiasi apparecchio televisivo si sposta in avanti di qualche giorno, arrivando a cadere il 16 maggio 2016.

PER TUTTI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SU

CANONE RAI 2016: COME PAGARE E QUANDO NO, SI CONSIGLIA IL NOSTRO SPECIALE

RICHIESTA ESENZIONE CANONE RAI: CAMBIANO I TEMPI PER L’INVIO?

A posticipare i termini di scadenza per l’invio dell’autocertificazione di non detenzione della televisione ci ha pensato il recente provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate con cui è stato formalmente fatto slittare al 16 maggio 2016 il termine entro cui i contribuenti che non detengono una tv possono comunicare al Fisco la mancata detenzione.

In questo modo, quindi, ai contribuenti viene concesso più tempo per presentare la dichiarazione sostitutiva riguardante il versamento del canone Rai: non più il 30 aprile e il 10 maggio, ma il 16 maggio.

Il posticipo dei termini è valevole sia per quanto riguarda l’invio tramite raccomandata a.r. sia per quello effettuato in via telematica ed è stato previsto per consentire ai contribuenti di poter presentare la dichiarazione in tempo utile al fine di evitare l’addebito del canone Rai da parte delle imprese elettriche, a partire (così come previsto dalla legge di Stabilità 2016) dal prossimo  luglio, nel caso in cui ovviamente soddisfino i requisiti stabiliti dalla normativa.

RICHIESTA ESENZIONE/DISDETTA CANONE RAI: PER COSA VALE?

La nuova scadenza posticipata la prossimo 16 maggio, tuttavia, si ricorda che è valevole solo per le dichiarazioni che attengono all’anno 2016; dal 2017 in poi, invece, dunque una volta che il nuovo metodo di addebito del canone sarà formalmente entrato a regime, le scadenze sono previste dal 1° luglio al 31 gennaio.

MODULO ESENZIONE/DISDETTA CANONE RAI: ISTRUZIONI PER COMPILARLO

Il provvedimento del direttore delle Entrate, oltre a specificare i nuovi termini di invio, torna ad aggiornare anche le istruzioni riguardanti le modalità di compilazione del modulo di richiesta esenzione/disdetta.

Gli aggiornamenti, infatti, sono in linea con quanto spiegato nella nota n. 9668 del 20 aprile 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico circa la corretta definizione di apparecchio televisivo ai fini del versamento del canone di abbonamento televisivo.

Il modello di dichiarazione sostitutiva e le relative istruzioni per la corretta compilazione del modello, approvati con il provvedimento del 24 marzo scorso, sono quindi stati sostituiti e aggiornati con quelli approvati con il nuovo provvedimento.

Niente paura, tuttavia, per i contribuenti che hanno già presentato le dichiarazioni di mancata detenzione della tv dal momento che queste ultime rimangono ovviamente valide.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


23 COMMENTI

  1. Io e mio marito abbiamo la residenza in due comuni diversi (Milano e Trento) ma viviamo per 6 mesi nella casa di Milano di mio marito e gli altri 6 nella casa di Trento. Mio marito è già intestatario del canone e abbiamo un unico apparecchio televisivo che trasportiamo ogni volta che ci trasferiamo. Devo comunque pagare un altro canone? Grazie per la risposta. Elisabetta

  2. Essendo intestataria di un contratto Enel “Uso diverso dall’abitazione con tariffa BTA2 multioraria” per illuminazione di un piazzale per ingresso case e parcheggio per n. 5 comproprietari , vorrei gentilmente sapere se deve essere inviata l’autocertificazione. Grazie

  3. Essendo intestataria di un contratto Enel “Uso diverso dall’abitazione con tariffa BTA2 multioraria” per illuminazione di un piazzale per ingresso case e parcheggio per n. 5 comproprierati , vorrei gentilmente sapere se deve essere inviata l’autocertificazione. Grazie

  4. Bruno Serra
    Mia moglie é comproprietaria dell’appartamento in cui entrambi viviamo con residenza a Milano però naturalmente la bolletta é intestata solo al sottoscritto. Mia moglie ha un appartamento a Sestri Levante (quindi seconda casa) e nella bolletta é indicato “non residente” pertanto non dovrebbe pagare nessun canone anche perché lo paga al 50% a Milano. Chiedo conferma per quanto sopra comunicato.
    Grazie attendo una conferma

  5. Nostra figlia è a reddito zero e la manteniamo noi anche se abita da sola come dobbiamo fare per non pagare il canone televisivo?
    Grazie per una Vostra risposta
    Anna e Graziano

  6. con mio marito abbiamo residenze diverse in due comuni diversi. lui paga regolarmente il canone rai per la casa dove risiede e che condivido anch’io per un certo periodo dell’anno, poi trascorriamo un altro periodo dell’anno nella casa dove io ho mantenuto la residenza e di cui siamo comproprietari. chiedo pertanto se il canone da lui pagato vale sia per una casa sia per l’altra e se io posso chiedere l’esenzione in quanto uno dei due già paga il canone. non siamo separati ma ripeto abbiamo due residenze anagrafiche. gradirei una risposta via mail

  7. Buonasera,
    ho capito che avendo la pensione minima di 499 euro posso chiedere l’esenzione, ma non riesco a trovare il modulo adatto, potreste aiutarmi?
    Grazie
    Daniela

  8. Buonasera,
    scusate io ho la pensione minima 499 euro, ho capito che potrei chiedere l’esenzione, ma non riesco a trovare il modulo adatto, potreste aiutarmi?
    Grazie!

  9. una persona di 86 anni deve pagare il canone tv o è esente?
    come e cosa bisogna fare per l’eventuale esenzione?
    Grazie

  10. Essendo intestatario di un contratto enel per uso condominiale per illuminazione cortile, tettoia auto e apertura cancello automatico per entrata ed uscita dal condominio, come posso dichiarare l’esonero del canone rai per questa bolletta? In attesa di un vostro sollecito riscontro invio cordiali saluti. LAMBRESA GIUSEPPE.

  11. Sono intestatario di un contratto per uso esclusivo Garages Condominiali (perché primo residente nel condominio dove ci sono anche box garages di esterni), poiché nei moduli di autodichiarazione non è presente alcun riferimento al Contratto Enel di cui si chiede l’esonero ieri nel Question Time della Camera è stato evidenziato che il canone verrà applicato indistintamente su tutti i contratti utenze attivi, a meno di richiesta di esonero entro il 15 maggio (prorogato), come devo comportarmi per dichiarare l’esonero per quella bolletta?
    Ps: mi sembra di aver capito che chi non chiederà l’esonero, indistintamente si troverà il canone per il 2016 se non ha fatto autocertificazione, con conseguente cartella esattoriale se non paghi, poi potrà chiedere l’esonero per il 2017.

  12. Buongiorno ho inviato mod. per esenzione canone rai di mia madre , ma ho riscontrato una piccola incongruenza sulla modalità invio raccomandata:
    Sulla prima pag. riportate indirizzo con casella postale
    sulla pagina dell’agenzia entrate non menzionano la casella postale, io ho seguito indicazione dell’agenzie ma mi sorge i dubbio quale indirizzo è giusto??????

  13. Per favore a quale indirizzo va spedita la raccomandata per il modulo di esenzione canone RAI?

  14. Sono titolare di un b&b a casa mia e pago il canone speciale tv. I miei figli hanno intestate ciascuno una utenza elettrica come residenti e facciamo parte tutti dello stesso nucleo familiare e tutti e 4 residenti nella casa dove esercito l’attività di B&B. Domanda: i miei figli devono pagare l’abbonamento tv , quale modulo si deve compilare e chi lo deve fare.
    Attendo una rapida risposta, grazie.

  15. Buogiorno,
    non detengo la Televisione, ho scaricato il modulo e nel compilarlo vorrei sincerarmi della corretta compilazione:
    nel quadro A barro la prima voce e basta.
    giusto?
    Vi mando la a/R.
    grazie

  16. Salve ho fatto a ottobre 2015 a/r per non pagare il canone per mancato possesso dell’apparecchio tv.ma mio marito è intestatario della bolletta enel .cosa accade in questo caso.

  17. BUON GIORNO
    IO HO SEMPRE PAGATO COME OGNI ANNO IL CANONE RAI IN QUANTO SUBENTRANTE AI MIEI GENITORI DECEDUTI.
    MI TROVO ORA A DOVER ESPORRE IL SEGUENTE QUESITO
    IO HO 2 UTENZE DI CORRENTE ELETTRICHE IN 2 POSTI SEPARATI (UNA CASA A ROMA E UNA IN UNA LOCALITA’ MARINA) E NESSUNA DELLE 2 ABITAZIONI E’ LA MIA RESIDENZA, VORREI CONTINUARE A PAGARE IL CANONE RAI, MA NON AVENDO LA RESIDENZA IN NESSUNA DELLE 2, COME FUNZIONA?
    MI POTETE AIUTARE?
    AVENDO SEMPRE PAGATO IO MIO MARITO CHE VIVE CON ME NON LO HA MAI PAGATO, AVENDO ANCHE LUI LA RESIDENZA CON ME E UNA CASA AL MARE CON LA RELATIVA UTENZA ELETTRICA COME DEVE RIEMPIRE LO STAMPATO?
    ATTENDENDO UNA VS. GRADITA RISPOSTA SALUTO CORDIALMENTE

  18. Ciao, una domanda: vivo con il mio compagno che paga regolarmente il canone (non siamo sposati ma conviventi). Posso richiedere l’esenzione?
    L’abbonamento SKY è a mio nome devo variare il nome dell’intestatario?
    Grazie.

  19. Buon giorno,
    mi trovo nella stessa situazione di Gabriella Zingaro.
    Sono l’erede di una casa di mia madre deceduta.
    Sono residente in altra città e il contratto ENEL è intestato a mio marito che pagherà il canone.
    A suo tempo, dopo la morte di mia madre, ho inviato alla RAI la disdetta dell’abbonamento. adesso devo inviare comunque la dichiarazione sostitutiva compilando il modulo nel quadro A o non devo inviare niente ?
    Grazie. Attendo risposta.

  20. Ciao Gabriella,
    non devi compilare il quadro B ma il quadro A.
    Dovrai fare la domanda e tua nome e nella prima pagina c’è l’opzione “in qualità di erede di” dove dovrai inserire i dati della mamma deceduta.

  21. Il mio più che un commento è una richiesta!
    Sono una dei due eredi di un appartamento di proprietà di mia madre, morta il 15 novembre del 2014. Il canone Rai è stato quindi disdetto! L’appartamento svuotato e messo in vendita, ma non è stata staccata l’energia elettrica in quanto le persiane funzionano elettricamente!
    Ora mi trovo nella situazione che non sono intestataria di utenze elettriche in quanto nella mia abitazione di residenza l’intestatario dell’utenza elettrica è mio marito, il contratto di urgenza di elettrica nell’appartamento da me ereditato è intestato ancora a mia madre deceduta…
    Come faccio a presentare la dichiarazione sostitutiva se nel QUADRO B della dichiarazione prevista per gli eredi è scritto “non deve essere addebitato in alcuna delle utenze elettriche intestate al sottoscritto” MA IO NON HO UTENZE INTESTATE… CHE FACCIO?
    Qualcuno mi sa rispondere?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome