Chi i professionisti possono ottenere i fondi UE senza essere iscritti al Registro delle imprese, già lo si sa: l’equiparazione tra PMI e professionisti per l’accesso ai Fondi strutturali europei all’interno della legge di Stabilità 2016 è infatti presente.

VAI ALLO SPECIALE SU LEGGE DI STABILITA’ 2016

Si prospettano quindi nuove opportunità per le Partite IVA e i freelance con o senza iscrizione ad albi e ordini professionali di partecipare ai bandi per l’erogazione di risorse finanziarie presenti nel Fondo sociale europeo.

PROFESSIONISTI E FONDI UE: QUALI OSTACOLI?

Per i fondi UE professionisti rimane un problema: cioè la burocrazia. Muoversi tra i bandi per ottenere i fondi strutturali europei non è semplice in quanto servono tempo e risorse ed è praticamente impossibile per il singolo professionista ottenere tali risorse se non all’interno di un’ottica di partnership con altri professionisti o realtà organizzate anche all’estero.

PROFESSIONISTI E FONDI UE: COME OTTENERLI?

LEGGI ANCHE: Legge di Stabilità: ai professionisti libero accesso ai fondi UE

Per l’ottenimento dei fondi strutturali europei, si registrano i primi bandi delle singole Regioni che inseriscono in maniera esplicita i professionisti tra i beneficiari. La Toscana, ad esempio, già da anni offre ai professionisti bandi ad hoc.

Nel 2014-2020 si prevedono già finanziamenti rivolti al coworking ed altri incentivi per l’occupazione.

La Puglia, invece, offre due strumenti per i professionisti: il Nidi “Nuove iniziative di impresa” e la pratica del microprestito. Nel bando degli attrattori culturali della Regione Lombardia compaiono tra i destinatari anche i liberi professionisti.

Saranno aperti ai tecnici anche alcune prossime iniziative della Regione Piemonte che conferma la volontà di destinare delle risorse per l’autoimprenditorialità e per l’autoimpiego.

Altri governi territoriali stanno infine predisponendo nuovi testi per aggiornarli alle novità contenute nella legge di Stabilità 2016.

VAI ALLO SPECIALE SU PROFESSIONISTI

Espropri

Espropri

Michele Vernice - Antonino Cimellaro, 2015, Maggioli Editore

L’opera, che tiene conto degli aggiornamenti in materia di giurisprudenza 2015, consente la gestione di tutti gli adempimenti burocratici relativi agli espropri per pubblica utilità. Il software gestisce i dati tecnici e la relativa modulistica. La stessa, di facile e pronto uso,...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome