Il Governo del territorio è una materia difficile per la sua complessità, ma costituisce un buon punto di partenza per approfondire e capire come muoversi tra la giungla dei permessi edilizi.

Descrivere la materia è un passaggio utile, anche se generale, allo scopo di inquadrare gli istituti che appartengono al diritto urbanistico e offrire a chi deve lavorare con tali istituti un’analisi dei titoli abilitativi all’attività edilizia e delle singole tipologie di intervento da autorizzare.

La semplificazione amministrativa voluta dal Legislatore nazionale è un’arma a doppio taglio: da un lato le pratiche edilizie hanno un minor tempo di attesa, dall’altro, tramite il meccanismo dell’autocertificazione della legittimità dei vari lavori, i professionisti, considerato poi che gli uffici delle varie amministrazioni pubbliche coinvolte non svolgono (quasi) più quell’efficace lavoro di consultazione preventiva tecnico – P.A., hanno visto nel corso degli ultimi anni aumentare di molto le proprie responsabilità.

Non si tratta di responsabilità da poco.

Per i Professionisti, quindi, per approfondire il tema si consigli il pratico ebook (96 pagine) “I permessi edilizi alla luce delle più recenti novità normative”: un mezzo indispensabile per capire quella serie di passaggi di consultazione preventiva che di fatto è una “materia nuova” per loro.

VAI ALL’ EBOOK

Il testo è aggiornato, nelle parti di interesse e senza pretesa di esaustività, a:
– Decreto Legge, 21 giugno 2013, n. 69, convertito con modificazioni in Legge 9 agosto 2013, n. 98, (c.d. «Decreto del fare»);
– Decreto Legge 11 settembre 2014, n. 133, convertito con modificazioni in Legge 11 novembre 2014, n. 164 (c.d. «Decreto sblocca Italia);
– Legge 7 agosto 2015, n. 124 Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome