In funzione alle varie attività correlate allo svolgimento del Giubileo, attività che richiedono un ingente numero di personale, il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo ha indetto un concorso che mette in palio 60 assunzioni per Esperti.

E’ riservato a soggetti laureati il bando MIBACT ed è volto ad affidare incarichi di lavoro della durata di 9 mesi. Per partecipare alla selezione pubblica l’ultimo termine utile scade il prossimo 22 febbraio.

LEGGI ANCHE: Speciale Concorsi Pubblici: ecco i bandi per il 2016

BANDO CONCORSO MIBACT: QUANTE ASSUNZIONI NEL 2016?


Il nuovo concorso MIBACT, appena indetto, è finalizzato a reclutare 60 laureati con esperienza, per assunzioni a tempo determinato nell’ambito del Giubileo straordinario della Misericordia, che è iniziato lo scorso 8 dicembre e che si concluderà il 20 novembre 2016.

Il bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami, n.98 del 22 – 12 – 2015, per la copertura di posti di lavoro per Esperti, dispone una selezione per titoli e relativo colloquio. Come anticipato sopra, i candidati che verranno selezionati saranno impiegati, per un periodo della durata di 9 mesi, presso diversi istituti e luoghi pubblici della cultura, per attività di perfezionamento e supporto degli interventi di controllo, ispezione, tutela, valorizzazione, protezione e conservazione di beni culturali.

QUALI REQUISITI PER PARTECIPARE AL CONCORSO?

I candidati, per poter partecipare al bando MIBACT, devono risultare in possesso dei seguenti requisiti:

1) età non superiore a 40 anni;

2) cittadinanza italiana o di un Paese membro dell’Unione Europea;

3) per i cittadini stranieri, un adeguat0 livello di conoscenza della lingua italiana;

4) godimento dei diritti politici e civili;

5) titolo di laurea conseguito nell’ambito delle discipline dei beni culturali e paesaggistici, in attività correlate alla tutela, alla valorizzazione ed alla conservazione dei beni culturali;

6) diploma di specializzazione, o viceversa dottorato di ricerca, o ancora master di II livello (sempre nelle materie riportate nel punto precedente);

7) comprovata esperienza professionale (di almeno 3 anni) nell’ambito dei beni culturali e paesaggistici, in attività correlate alla tutela, alla valorizzazione ed alla conservazione dei beni culturali;

8) non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;

9) non essere stati dispensati oppure destituiti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;

10) non essere stati dichiarati decaduti dall’impiego presso una P.A. per averlo conseguito con documentazione non veritiera o viziata da invalidità insanabile;

11) assenza di condanne penali, con sentenza passata in giudicato, concernenti reati contro la P.A..

COME FARE DOMANDA?

Le domande, per partecipare al concorso MIBACT , devono essere redatte seguendo le disposizioni indicate nello stesso bando, dovendo essere presentate mediante il relativo iter online che sarà consultabile sul portale web www.beniculturali.it, a partire dalle ore 12 del 21 gennaio 2016 e fino alle 12 del 22 febbraio 2016.

PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SUL BANDO

Si sollecita, per avere maggiori informazioni sul bando concernente il concorso MIBACT per Esperti Beni Culturali, a scaricare e leggere attentamente il seguente BANDO , oltre che a consultare la pagina web MIBACT Concorsi e così avere aggiornamenti in tempo reale su tutte le tipologie di selezioni attive per il settore dei Beni Culturali.


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge di Stabilità: in arrivo nuove norme contro inquinamento e smog
Articolo successivoTarghe e documenti falsi, fermato autoarticolato e arrestati due truffatori

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here