Sul fronte concorsi, è uscito il bando per un nuovo concorso nei Carabinieri volto a reclutare 26 Sottotenenti in servizio permanente. I tempi per presentare domanda scadono il prossimo 23 novembre. Ai fini della candidatura al concorso, che si basa sul possesso di titoli e sul conseguimento di esami, saranno ammessi militari che già prestano servizio nell’Arma dei Carabinieri nel ruolo di Ispettori o di Ufficiali in Ferma Prefissata.

La presentazione della domanda di partecipazione al concorso dovrà essere fatta direttamente sul sito dell’Arma (www.carabinieri.it) seguendo il relativo iter. Nel caso di complicazioni con la procedura di trasmissione della richiesta c’è la possibilità per gli aspiranti candidati di contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico al numero telefonico 06-80982935 (dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 16:30, il sabato invece dalle ore 08:30 alle 12).

Viene, però, applicata ai 26 posti disponibili per il ruolo di Sottotenente in servizio permanente banditi dal nuovo concorso Carabinieri, una riserva di 25 posti. Tali 25 posti vengono ripartiti come indicato di seguito:

  • 22 sono destinati ad Ispettori che possiedono la qualifica di Luogotenente o Maresciallo Ordinario, Maresciallo Capo o Maresciallo Aiutante;
  • 1 posto viene riservato a chi ricopre il ruolo di Ufficiale in Ferma Prefissata in servizio da almeno 18 mesi nell’Arma dei Carabinieri;
  • 1 posto per i figli o i coniugi di personale delle Forze Armate o di Polizia che è deceduto ricoprendo servizio:
  • 1 posto per i candidati che possiedono il diploma di bilinguismo.

I requisiti richiesti per l’ammissione al concorso, in aggiunta alle specificazioni sopra riportate, sono i medesimi che vengono fissati per poter partecipare a qualsiasi altro concorso pubblico, vale a dire, tra gli altri, cittadinanza italiana, pieno godimento dei diritti civili e politici, diploma di scuola secondaria superiore.

LEGGI ANCHE: Carabinieri, concorso pubblico 2015: aperto nuovo bando, come partecipare

In base al numero di candidati che faranno domanda per essere ammessi al concorso per Sottotenenti, le prove di selezione potranno essere anticipate da una prima procedura di preselezione, cui seguiranno due esami scritti: il primo incentrato su tematiche di cultura generale, il secondo attinente agli aspetti professionali dal punto di vista tecnico.

Alle suddette prove faranno seguito poi specifici test attitudinali e sanitari, ai quali seguiranno infine una prova orale ed una prova facoltativa quale ulteriore riscontro della conoscenza della lingua straniera. A prove ultimate verrà elaborata una graduatoria con la quale verranno assegnati i 26 posti disponibili per Sottotenenti in servizio permanente nell’Arma dei Carabinieri.

Ufficiali Arma dei Carabinieri

Ufficiali Arma dei Carabinieri

Autori Vari, 2013, Maggioli Editore

Il volume è indirizzato a quanti si preparano ad affrontare le prove previste dai concorsi per l'ammissione ai corsi dell'Accademia Militare per la formazione di base degli Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri. Lo svolgimento del concorso prevede: - una prova scritta di preselezione, che...




CONDIVIDI
Articolo precedenteVolkswagen, studio choc: emissioni truccate causeranno 60 morti premature in Usa
Articolo successivoScuola e innovazione: parte il Piano digitale da 1 miliardo di euro

2 COMMENTI

  1. Buongiorno
    Volevo informazione riguardo l età per entrare a fare parte dell arma dei carabinieri e per chi ha prole se possibile ugualmente
    Grazie

  2. ciao. sono interesate per fare perte in ARME DEI CARABINIERI. Pero io non sono italiana.volio una rispaste.Grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here