Sono disponibili da qualche tempo le tabelle degli assegni famigliari per il 2014 e il 2015. E’ stata l’Inps a diramare le cifre ufficiali che saranno riconosciute alle famiglie, in base alla loro fascia di reddito, incrociata con il numero dei componenti.

Gli importi indicati nelle tabelle sono da intendere a cadenza mensile e sono aggiornate a seguito della rivalutazione Istat, resa ufficiale con la circolare 76/2014 dell’Inps in relazione allo stato di impiegati e operai.

L’erogazione degli assegni è partita lo scorso mese di luglio e si protrarrà secondo questi parametri fino al giugno 2015, quando, verosimilmente, dovrebbero arrivare i parametri 2015 e 2016.

Il ricalcolo dell’assegno, che avviene ogni dodici mesi in base alla legge 153 del 1988, deriva dall’aggiornamento dei valori Istat in base al costo della vita, alla rivalutazione dei prezzi al consumo, che, comunque, è da riferire all’anno di reddito analizzato. Così, la variazione attestata dall’istituto di statistica sui prezzi al consumo relativa al 2013 ammonta all’1,1%, il che ha provocato una rivalutazione dei corrispondenti assegni famigliari per livello di redditi dichiarato. Insomma, una rivalutazione inferiore di quella che si era registrata dodici mesi fa.

Per quei lavoratori che abbiano ottenuto il riconoscimento dell’assegno famigliari in busta paga, il riconoscimento della cifra spettante dovrebbe essere cominciato, secondo i nuovi parametri, dalla busta paga dello scorso mese di luglio.

Nelle tabelle diffuse dall’Inps, tutti i requisiti, gli importi e le fasce per ottenere l’assegno famigliare tra 2014 e 2015, secondo i criteri individuati dalle istituzioni di welfare. Naturalmente, all’aumentare dei componenti del nucleo famigliare, viene calcolato un assegno più elevato.

Vai alle tabelle per l’assegno famigliare 2014-2015


CONDIVIDI
Articolo precedenteMatrimoni gay, scontro a Bologna sindaco-prefetto. Il testo dell’atto
Articolo successivoDecreto sblocca Italia, le novità in edilizia tra oneri e permessi

22 COMMENTI

  1. sono un invalida civile al 100/100 prendo una pensione di euro 270 non mi bastano neanche per comprare le medicine per curare gli occhi che ne neccessitano,mio marito è un pensionato artigiano e come assegno familiare del coniuge gli danno dieci euro mensili non hanno tenuto conto dell’invalidità ma è possibile ? mio marito percepisce una pensione di euro9.018, circa annui ,mi dite per favore cosa dobbiamo fare per avere l’assegno familiare maggiorato? distinti saluti

  2. B.gg
    ho 2 bambine .separato
    Ogni mese do 600 euro come mamtemenement bambine
    mia domanda: se posso chiedere il 50 per100 del assegno figli ? Grazie

  3. io sono sposata io nn lavora mio marito si può prendere l assegno famigliare su di me nn abbiamo figli

  4. ciao,sono un dipendente pubblico chiedevo ho una figlia maggiorenne con il 75 x cento d’invalidita’ . chiedevo se posso usufruire dell’assegno maggiorato.

  5. Sono una nonna con un contratto di 18 ore la settimana .la Coop x cui lavoro mi dava 135 euro al mese di assegno x mia nipote (mia figlia non lavora)ora me ne danno solo 35 euro al mese perché hanno detto che essendo la nonna non mi spetta la cifra di prima e quello che mi hanno dato in più lo devo restituire un po alla volta perché si sono sbagliati… sto cercando le tabelle x vedere realmente cosa mi spetta ma non riesco c’è qualcuno che mi può aiutare?x favore grazie antonellapavan12@gmail.com

  6. Sono una nonna con un contratto di 18 ore settimanali .mi nipote è a carico mio mia figlia non lavora . LaLacooperativa x cui lavoro mi dava circa 140 euro al mese di assegno ma ora mi da solo 37 euro e devo ritornare indietro tutto il più che mi hanno dato!!! Mi è stato detto che essendo la nonna la cifra è questa è giusto?x favore aiutatemi a capire non riesco a scaricare le tabelle. Grazie Antonella antonellapavan12@gmail.com

  7. Ho 3 bimbi il piccoli nato il 06/09/2014 ho già fatto la domanda presso il comune ….mai ricevuto niente dall’inps. vorrei sapere mi spetta o no.
    attualmente sono disoccupata attendo risposta grazie.

  8. Mia figlia è docente e mio genero avvocato (libero professionista) con due figli a carico (anni 9 e 12). Mia figlia ha diritto agli assegni familiari per i figli?. In attesa di una vostra risposta , ringrazio e porgo distinti saluti. Michele Savoja cell.3290112048-
    e mail: michele.savoja@virgilio.it

  9. vorrei maggiori informazioni su figli maggiorenni senza lavoro se si possono ricevere degli assegni

  10. salve, ho una figlia minorenne e non sono sposata, lavoro con contratto di 3 mesi, ho diritto dell’assegno per mia figlia.? sluti

  11. io ho 3 figli e una mogli a carico ma non ho mai avuto nulla per questo dico a l i.n.p.s. metta de le leggi un po piu a favore ha chi lavora per che come me ce ne sono tanti che il tutore di lavoro se li prende

  12. coniugi piu figlio a carico maggiorenne.nel 730 della moglie posso dichiarare a suo carico il 100 per cento per usufruire del maggiore importo riconosciuto? grazie

  13. Buonasera! Sono in dolce attesa, io che il mio compagno (non ancora sposati) siamo disoccupati. Vorrei sapere se abbiamo diritto a qualche sussidio e se il fatto di non essere sposati implica qualcosa o non ha importanza. Grazie a tutti anticipatamente!

  14. per cortesia cosa va scritto nel modello ANF/DIP – COD:SR16 al foglio 4/8 tabella A redditi assoggettati all’irpef TITOLARE DEI REDDITI colonna 2? mi spiego:
    Nella colonna 1 (redditi lavoro dipendente) nella colonna 2 (altri reddit) ??? se ho una casa di mia proprietà, debbo scrivere il reddito, la rendita catastale o??? se disgraziatamente mi trovo ad avere una seconda abitazione dalla quale non ho vero reddito, cosa metto, la rendita catastale o il reddito che sono costretto a denunciare perchè registrato?????. speriamo bene. grazie

  15. Anche noi abbiamo bisogno di sapere la tabella per chi ha tre figli minori e due sono disabili al 100%.grazie e auguri al signor dipietro a. Coraggio.

  16. SALVE VORREI SAPERE SE UN GENITORE RICONOSCE UN FIGLIO PERO SI TROVA SULLO STATO DI FAMIGLIA DEL SUOCERO CHE NON PRODUCE REDDITO ,IO SOLO FACCIO REDDITO AVREI DIRITTO AGLI ASSEGNI PERCHE L IMPS MI A DATO OK PER EROGARLI PERO ESSENDO CHE I RAPPORTI SONO FINITI CON LAZIENDA LAZIENDA ME LI NEGHEREBBE COME MI DOVREI COMPORTARE

  17. vorrei sapere se ho diritto agli assegni familiari con un contratto di 13 ore per mio figlio minorenne 10 anni studente a mio carico al 100

  18. Salve, in primi vorrei se avessi la possibilità di domandare ai politici Europei ed Italiani in riguardo a; Imu,Tari,Tasi e tutto quello che possa riguardare la 1° casa, se una famiglia come la mia,formata dalla mia persona Invalidata a casa e disoccupato,con moglie anche lei ammalata e disoccupata,con due figli adolescenti,non avendo nessun reddito con ISEE pari a zero, nessun aiuto ne comunale che nazionale nè economico che di servizi, che si trova s SOPRAVVIVERE con il solo assegno di invalidità di 270.00n euro mensile e la sporadica carità di qualcuno per un chilo di pasta o di pane,non avendo altri familiari o parenti che possano offrire un aiuto, trovandosi ad ereditare dai propri defunti un piccolo appartamento nel quale viviamo,come posso avere la possibilità di poter pagare questi tributi? ai politici europei voglio segnalare che in italia non vengono garantiti alle fascie deboli nè sussidi che servizi,come nei loro paesi,ma si rimane abbandonati a se stessi,quindi quando richiamano l’italia a non dover togliere le tasse sulla casa dovrebbero mettere in conto queste e tutelare queste famiglie,poi per quanto riguarda i politici italiani….che si può dire,che più bastardi e sporchi di loro ci rimangono solo i Pedofili, perchè non hanno coscienza,loro con le loro leggi tendono solo a tutelarsi per poter eludere le leggi dalle loro ruberie e malefatte premiando i criminali ,detenuti, Rooom, clandestini e quant’ialtri conviene loro,abbandonando totalmente gli italiani ammalati,invalidi,disoccupati ,incapienti ecc.con la loro arroganza essi si sentono dei “DEI”,avendo inoltre la fortuna di essere anche rivotati da questo popolo di pecore che ormai sono diventati gli italiani , loro tendono a dare qualche briciola a chi già ha una briciola, ma chi non ha niente ,resta il niente. Io avrei un urgente bisogno per la mia famiglia di Banco Alimentare, ma siamo sprovvisti sia a livello comunale che di parrocchia, di un lavoro compatibile alla mia malattia che non c’è, di un minimo garantito per i medicinali non compresi dalla SSN, ed per quanto altro una famiglia ha bisogno per tirare avanti, la democrazia di uno stato ed il livello di civiltà, si misura non con il termometro,ma da come tutela le fascie più deboli e la prego di credermi da un analisi fatta l’italia non compare che al penultimo posto Mondiale, infatti nella graduatoria le Istituzioni ITALIANE, verso i propri connazionali,colloca queste persone meno fortunate appena dopo gli animali da compagnia,Cane Gatto ecc.) una vera vergogna ,nella quale nessuno ne vuole parlare, io lascio sia il mio indirizzo e mail che di telefono,con la speranza che qualcuno se la prenda a male e potrà cosi contattare e querelare se si sentirà offeso,comunque vada almeno si parlerà di questo schifo. con osservanza porgo distinti saluti. –antonio.dipietro1960@libero.it cell.3382116797

  19. scusate ma….chi ha figli minori inabili le tabelle quali sono?……siate corretti a dare certe informazioni…..

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here