Sta per cominciare il Consiglio dei ministri più atteso di questo inizio 2014: quello in cui il governo varerà il Jobs Act, insieme al piano casa e agli interventi sull’edilizia scolastica.

Dopo l’intervista di domenica a Che tempo che fa il premier Renzi è scomparso dalla circolazione: segno, forse, che,  i dossier sono pronti per essere presentati dopo intense giornate di studio con i ministri. Sicuramente, principali interlocutori del presidente del Consiglio, in queste giornate, sono stati il ministro del Lavoro Giuliano Poletti e il titolare del Tesoro Pier Carlo Padoan, alla ricerca anche delle agognate coperture. QUI I RISCHI PER I PENSIONATI

Nel complesso, sono in arrivo ben 6 decreti legge – rivolti a emergenza abitativa, occupazione, vigilanza in Banca d’Italia, missioni per l’emergenza case, piano di tutela ambientale, regolamenti sanitari – due disegni di legge – delega sugli ammortizzatori sociali e sdul pagamento dei debiti PA – e due decreti legislativi.


 

Ecco, dunque, il lungo ordine del giorno del Consiglio dei ministri in programma oggi:

Consiglio dei Ministri è convocato in data odierna alle ore 16,00 a Palazzo Chigi per l’esame del seguente ordine del giorno:

 

– INFORMATIVA del Presidente del Consiglio dei ministri in materia di riforme costituzionali e di interventi di politica economica, inclusa la riduzione del carico fiscale;

 

– DECRETO-LEGGE: Misure urgenti per l’emergenza abitativa (PRESIDENZA – INFRASTRUTTURE E TRASPORTI);

 

– DECRETO-LEGGE: Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell’occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese (PRESIDENZA – LAVORO E POLITICHE SOCIALI);

 

– DECRETO-LEGGE: Misure urgenti per l’avvalimento dei soggetti terzi per l’esercizio dell’attività di vigilanza della Banca d’Italia (PRESIDENZA – ECONOMIA E FINANZE);

 

– DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino dei rapporti di lavoro e di sostegno alla maternità e alla conciliazione (PRESIDENZA – LAVORO E POLITICHE SOCIALI);

 

– DISEGNO DI LEGGE: Norme per agevolare ulteriormente il rispetto della normativa europea sui tempi di pagamento da parte della pubblica amministrazione (PRESIDENZA – ECONOMIA E FINANZE);

 

N. 2 DECRETI LEGISLATIVI (PRESIDENZA – AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) – recanti:

 

– modifica al DLG n. 334 del 1999, e successive modificazioni, in attuazione dell’articolo 30 della direttiva 2012/18/UE sul controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose – diramato 10.3.2014;

 

– attuazione della direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE);

 

– DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO: Istituzione presso la Presidenza del Consiglio dei ministri di strutture di missione per il dissesto idrogeologico e per l’edilizia scolastica;

 

– DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO: Approvazione del piano delle misure e delle attività di tutela ambientale e sanitaria, a norma dell’articolo 1, commi 5 e 7, del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 61, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 89 (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE);

 

– DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO: Regolamento concernente i termini di conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza del Ministero della salute aventi durata superiore a novanta giorni, a norma dell’articolo 2, comma 4, della legge n. 241 del 1990 (SALUTE – SEMPLIFICAZIONE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE) – ESAME PRELIMINARE;

 

– LEGGI REGIONALI;

 

– VARIE ED EVENTUALI.

 

Qui l’approfondimento sul Jobs Act

Qui i dettagli del piano casa

Qui i punti dell’edilizia scolastica


CONDIVIDI
Articolo precedenteMediazione obbligatoria, il Consiglio di Stato respinge il ricorso dell’Oua
Articolo successivoPiano casa 2014, in esclusiva il testo del decreto presentato in Cdm

1 COOMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here