I mesi di novembre e dicembre costituivano, tradizionalmente, un periodo piuttosto tranquillo per i consulenti, quantomeno rispetto alla lunga e intensa stagione dichiarativa. Quest’anno, tuttavia, il complesso degli adempimenti già previsti e soprattutto, la “new entry” costituita dalla comunicazione polivalente (c.d. “spesometro”) fanno sì che mediamente sia prevista più di una scadenza al giorno sino a fine anno.

La “fame” di denaro e di dati dello Stato

Una delle tendenze degli ultimi decenni è rappresentata dalla proliferazione di adempimenti fiscali posti a carico dei contribuenti e dei relativi consulenti. Quest’ultimi vivono, ormai, in una situazione di costante sovraccarico di lavoro dovuto alla presenza di un numero ingente di scadenze di versamento e dichiarative.


Tale situazione, combinata con una normativa fiscale in costante evoluzione (vedi il ritocco degli acconti Irpef avvenuto “in corsa”, le attuali discussioni in tema di fiscalità locale, etc.) e sempre meno coerente dal punto di vista sistematico, comporta un duplice ordine di problemi. Da un lato, infatti, i contribuenti non sono disposti a pagare un adempimento che, pur avendo assorbito molto tempo del consulente, non porta nessun beneficio al contribuente. Il lavoro del consulente fiscale, inoltre, diventa sempre più una attività rivolta alla soddisfazione del bisogno di denaro e di dati dello Stato, a discapito di un’attività di consulenza alla clientela che permetterebbe di migliorare l’efficienza e l’efficacia delle imprese, a vantaggio dell’intera collettività.

Le principali scadenze

Volendo fare un quadro delle principali scadenze previste sino alla fine dell’anno, di seguito è riportato un elenco a mero titolo esemplificativo.

15.11.2013

– Adempimenti relativi alla fatturazione differita e alla registrazione di corrispettivi e fatture riepilogative

18.11.2013

– Versamento dell’imposta sostitutiva sulla cedolare secca

– Comunicazione delle dichiarazioni d’intento

– Versamento IVA per soggetti con liquidazione mensile e trimestrale

– Versamento imposte da UNICO

20.11.2013

– Termine invio “spesometro” per contribuenti con liquidazione Iva trimestrale

25.11.2013

– Presentazione degli elenchi Intrastat per soggetti con periodicità mensile

02.12.2013

– Versamento dell’imposta sostitutiva su cedolare secca

– Versamento delle imposte da UNICO

12.12.2013

– Comunicazione finanziamenti soci e beni concessi in godimento agli stessi

16.12.2013

– Versamento IMU

– Versamento IVA per soggetti con liquidazione mensile e trimestrale

27.12.2013

– Versamento acconto Iva

– Presentazione degli elenchi Intrastat per soggetti con periodicità mensile

31.12.2013

– Comunicazione mensile black-list

– Opzione per la trasparenza fiscale


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge di stabilità 2014, cambiano le pensioni: adeguamento e Inps
Articolo successivoBonus mobili e arredi: il video dell’Agenzia delle Entrate con le istruzioni

2 COMMENTI

  1. I mesi di novembre e dicembre costituivano, tradizionalmente, un periodo piuttosto tranquillo per i consulenti, quantomeno rispetto alla lunga e intensa stagione dichiarativa. Quest’anno, tuttavia, il complesso degli adempimenti già previsti e soprattutto, la “new entry” costituita dalla comunicazione polivalente (c.d. “spesometro”) fanno sì che mediamente sia prevista più di una scadenza al giorno sino a fine anno.

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here